Sport

Volley: per Gi Group e Saugella un turno difficile

Studio Associato MSC - Treviso

Gi Group Diatec TrentoContro la Diatec Trentino una rimonta grintosa e di grande qualità ha regalato al Gi Group Team Monza un punto preziosissimo sul difficile mondoflex del PalaTrento (unico campo che aveva fatto registrare, sino alla vigilia dell’ultimo incontro, punteggi pieni dei padroni di casa in tutta la SuperLega e che era imbattuto insieme a Civitanova).

Sotto 2-0 dopo i primi due set, gli uomini di Falasca hanno tirato fuori le unghie nel terzo, schiacciato gli avversari nel quarto, chiuso 25-16 e conquistato un tie-break quasi insperato dopo la prima ora di gioco.

In questo ultimo atto, l’esperienza della Diatec Trento ha, poi, avuto la meglio, guidando i padroni di casa fino sull’8-4, al cambio di campo. Il Gi Group, tornato a meno uno per due volte con Hirsch e Fromm (12-11), ha dovuto  arrendersi su due lampi di Lanza e sul muro di Stokr, su un ottimo Forni, chiudendo quinto set 15-11 e partita 3-2 per Diatec Trentino.

‘’Perdere al tie-break – ha dichiarato, a fine partita, il centrale di Gi Group, Marcello Forni – dispiace sempre, soprattutto dopo una rimonta come quella che siamo riusciti a fare contro la Diatec Trentino.  Riuscire a sorridere su questo campo è, da sempre, molto difficile. Noi ci siamo andati molto vicino, a dimostrazione che, durante la settimana, lavoriamo bene e con grande attenzione. Quando nel terzo e quarto set i nostri avversari sono calati, noi abbiamo accelerato, riuscendo ad impedire i loro tentativi di rimonta. Poi, nel finale, i trentini sono tornati a spingere con convinzione, impedendoci di agganciare la parità, nonostante il meno uno raggiunto. Dobbiamo essere consapevoli che questo conquistato al PalaTrento  è un punto molto importante che, oltre a darci fiducia per la gara interna della prossima domenica contro Piacenza, attesta il nostro grande carattere’’.

In classifica, il Gi Group resta settimo, a quota 19, a 12 lunghezze dalla capolista Cucine Lube Civitanova e con 10 punti di vantaggio sul ‘fanalino di cosa’ Revivre Milano.

Il Gi Group Team Monza sarà impegnato al Palazzetto dello Sport di Monza, domenica 4 dicembre, alle ore 18.00, contro la LPR Piacenza, per la tredicesima e ultima giornata di andata della SuperLega.

Indipendentemente dal risultato, la partecipazione alla prossima Coppa Italia, in programma a metà dicembre, è matematicamente certa.

Un coriaceo Saugella Team Monza è uscito, invece, senza punti, ma a testa alta, dal campo di Bergamo, nella settima giornata di andata della serie A1 Femminile. Dopo oltre due ore di gioco, è stata, infatti, la Foppapedretti di Lavarini, ad avere la meglio sul sestetto di Delmati, capace, comunque, di mettere in grande difficoltà le padrone di casa, arrivando ad un passo dalla conquista del tie-break, sfumato, poi,a causa dei tre set point a disposizione non capitalizzati da Dall’Igna e compagne.

‘’Peccato davvero – ha detto, a fine gara Martina Balboni, palleggiatrice Saugella Team Monza – perché un punto potevamo portarlo a casa. Dopo un inizio in cui abbiamo fatto fatica, siamo riuscite a venirne fuori con grande grinta, andando ad un passo dal tie-break e dimostrando che, anche contro le squadre di vertice, ce la possiamo giocare. Ci manca ancora un pizzico d’esperienza ed un po’più di precisione nei momenti che contano, ma siamo sulla giusta strada. La prestazione di Bergamo, nonostante non siano arrivati punti, ci infonde morale per la gara di mercoledì contro Modena’’.

Ora il Saugella Team Monza, con una partita in meno, è decimo in classifica, fermo a quota 6, a 12 lunghezze dalla capolista Foppapedretti Bergamo e con quattro punti di vantaggio sull’ ultimo, il Club Italia Crai. Le ragazze di Delmati saranno impegnate sul mondoflex di casa contro la Liu Jo Nordmeccanica Modena, mercoledì 30 novembre, con inizio alle ore 20.30, per il recupero della sesta giornata di andata (diretta LVF TV).

Enzo Mauri

Print Friendly, PDF & Email