News Ville, Dimore storiche

Ville Aperte in Brianza, special edition for EXPO

Studio Associato MSC - Treviso

Ville-Aperte

La XIII edizione di Ville Aperte in Brianza, si presenta quest’anno con un cartellone ricco di novità, a partire dal format della rassegna, che in occasione di Expo propone un calendario di aperture esteso dal 20 settembre al 25 ottobre. L’obiettivo è quello di far conoscere le ricchezze del territorio della Brianza, inserendole in un’ampia e pregevole rete di beni visitabili, di itinerari e di eventi che valorizza l’intero territorio brianteo. La Brianza, terra dal grande patrimonio culturale, famosa per le ville di delizia, ritrova con questa iniziativa la sua originaria unitarietà culturale tralasciando i confini amministrativi.

La vetrina di #MBExpo. La rassegna promossa dalla Provincia di Monza e Brianza è inserita nell’ambito di un ampio progetto di promozione territoriale, dal titolo “Meet Brianza Expo”. Realizzato grazie al contributo di Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e Camera di Commercio di Monza Brianza, ha consentito di realizzare e mettere a sistema un insieme di infrastrutture digitali, eventi, iniziative di formazione e promozione per presentare al pubblico di Expo e alla cittadinanza il meglio del territorio della Brianza, declinato su tre aree tematiche: arte e cultura, design, natura e green. Il progetto, avviato nel luglio 2014, ha un budget complessivo di circa 1.600.000 euro: a fronte di una valorizzazione di risorse proprie da parte degli oltre 70 partner, sono arrivati sul territorio contributi per circa 750.000 euro da parte di Regione Lombardia, e circa 180.000 euro da parte di Camera di Commercio di Monza e Brianza.

Ville Aperte è patrocinato da: Expo Milano 2015, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Touring Club Italiano, FAI -Delegazione di Monza, ADSI Associazione Dimore Storiche Italiane, AIM-Associazione Interessi Metropolitani, UNPLI-Unione Nazionale Pro Loco Italiane, Italia Nostra Sezione di Monza.

Tutti i numeri della macchina organizzativa:

75 i soggetti pubblici e privati proprietari coinvolti, di cui 37 Comuni della Brianza monzese coinvolti, con 3 nuove adesioni (Aicurzio, Bernareggio e Mezzago), 20 della Brianza lecchese (affiancati da diversi soggetti privati), 3 della provincia di Milano (Lainate, Bollate e Trezzo sull’Adda) ed 1 adesione della provincia di Como (Anzano del Parco). La grande squadra ha preparato la kermesse con la programmazione di aperture straordinarie, visite guidate, percorsi e itinerari storico-artistici sul territorio, offerta di spettacoli teatrali, musicali e di danza che, per 35 giorni richiameranno migliaia di spettatori. Ville di delizia, tesori nascosti, storiche dimore, innumerevoli ricchezze artistiche e culturali – spesso sconosciute – apriranno le porte ai visitatori e diventeranno palcoscenico di eventi in un’ottica di valorizzazione, salvaguardia e consolidamento delle bellezze locali.

New entry e curiosità della special edition 2015. Numerose le novità di questa edizione, a partire dal volume divulgativo, che si configura come una vera e propria guida al patrimonio culturale della Brianza, con descrizioni aggiornate dei beni: non solo ville ma anche musei, chiese, palazzi, parchi.
Anche il sito web è stato totalmente rinnovato: grazie all’interfaccia con l’ecosistema E015, si presenta come un vero e proprio portale di promozione di siti architettonici, eventi, visite guidate, itinerari nel territorio della Brianza.

L’iniziativa di quest’anno si apre anche a nuovi contenuti:
La proposta della Villa Reale di Monza, che per la special edition ha ideato una visita appositamente pensata per Ville Aperte in Brianza, che si svolgerà nelle sale del primo piano nobile, nella sale di rappresentanza, negli appartamenti privati di Umberto I e della Regina Margherita, oggi arricchiti dalla collezione del mobilio originale recentemente ricollocato. In via del tutto eccezionale, nel percorso di visita si potrà ammirare l’esposizione esclusiva “La Bella Principessa” di Leonardo da Vinci, collocata presso gli appartamenti privati.

La Quadreria dell’Azienda ospedaliera dell’Ospedale San Gerardo di Monza, che, grazie alla delegazione FAI di Monza, apre le porte dei suoi uffici per visitare ed apprezzare una galleria di ritratti istituita dall’inizio del Settecento che rappresenta un pezzo di storia dell’ospedale, della città e dei suoi cittadini più illustri. Aristocratici, prelati, borghesi, capitani d’industria, munifici testimoni che legarono il loro nome all’istituzione e hanno contribuito con il loro operato a rendere grande un’intera comunità. Tra le firme più significative della quadreria: Mosé Bianchi, il fratello Gerardo e il padre Giosué, il Pietro Tremolada, Eugenio Spreafico ed Emilio Parma.

Il Castello Visconteo, emblema di Trezzo sull’Adda (Mi) con i suoi suggestivi sotterranei e la massiccia torre, che si erge su un promontorio circondato dall’omonimo fiume in posizione strategica dai tempi di Federico Barbarossa nel XII secolo.

L’Orto Botanico di Valmadrera (Lc), un giardino con 450 specie di piante officinali, aromatiche e flora spontanea, che sorge all’interno del Centro Culturale Fatebenefratelli, nel luogo in cui si trovava originariamente l’antico orto (Giardino dei Semplici), dove i frati coltivavano le erbe medicinali per la loro attività assistenziale.

La grande mostra ExpoArteItaliana in Villa Bagatti Valsecchi a Varedo. Mostra-concorso a cadenza biennale curata da Vittorio Sgarbi. Esposte tra le sale della villa e del suo splendido parco – fino al 31 ottobre – si contano oltre 400 opere, 200 realizzate da maestri dell’arte italiana e 100 prodotte da artisti esordienti nei campi della pittura, scultura, ceramica e fotografia.

Gli eventi. Palcoscenici di un ricco programma di eventi in 10 comuni del territorio saranno ville storiche e beni culturali animati da “pH_performing Heritage”, progetto nato dalle costole del Distretto Culturale Evoluto, che propone anche quest’anno un ricco calendario tra arte e spettacolo dal vivo: teatro, letture sceniche, spettacoli itineranti, musica e arte, design, video performance, clownerie e laboratori per bambini, con 17 eventi di spettacolo e appuntamenti da non perdere incentrati intorno alla valorizzazione innovativa degli edifici di pregio partecipanti a Ville Aperte, con il coinvolgimento capillare nel territorio dell’associazionismo attivo in ambito culturale.
Quest’anno il calendario degli eventi di valorizzazione del patrimonio culturale è arricchito dai progetti destinati ad un pubblico di bambini e famiglie sostenuti dalla Fondazione della Comunità Monza e Brianza onlus attraverso il Bando “Cultura in famiglia”.

VILLE APERTE IN PROVINCIA DI LECCO 

Anche quest’anno la Provincia di Lecco, che partecipa a Ville Aperte in Brianza dal 2012, ha rinnovato la collaborazione con la Provincia di Monza e Brianza, invitando i proprietari di beni culturali del territorio lecchese ad aderire e supportandoli nelle diverse fasi di realizzazione dell’iniziativa.

Dopo le positive esperienze del 2012, 2013 e 2014, quest’anno la Provincia di Lecco ha coinvolto 24 soggetti (+40% rispetto al 2014), che dal 20 settembre al 25 ottobre apriranno le porte della cultura, presentando 39 beni culturali e accogliendo i visitatori desiderosi di conoscere alcuni dei più significativi siti storico-artistici del territorio lecchese. Il ricco patrimonio storico e artistico della Brianza lecchese con ville, parchi, giardini, chiese e dimore storiche, in numerosi casi chiusi al pubblico, aprirà i battenti deliziando i visitatori con il suo fascino.

L’iniziativa prevede le tradizionali visite guidate ed eventi culturali che spaziano tra arte, teatro, musica e molto altro ancora, strettamente connessi alla valorizzazione del patrimonio culturale lecchese. Dopo il successo delle passate edizioni anche quest’anno, seppure non si trovi in Brianza, è stata inserita tra i beni visitabili Villa Monastero di Varenna, gioiello inestimabile del territorio provinciale.

Nel 2014 nel territorio lecchese le visite sono state 6.251 (+55% rispetto al 2013); da segnalare la straordinaria affluenza a Villa Monastero di Varenna con 1970 presenze (+79% rispetto al 2013) nella sola giornata di domenica 28 settembre per le visite guidate e le mostre, a Villa Greppi di Monticello Brianza con 350 visitatori, a Villa Sommi Picenardi di Olgiate Molgora con 489 ingressi, al complesso romanico di San Pietro al Monte, Casa del Pellegrino, Chiesa Santi Vito e Modesto e San Calocero di Civate con 677 visitatori (+ 41% rispetto al 2013), all’Aia di Verderio con ben 300 visitatori. 

Di seguito l’elenco dei siti aperti nel territorio lecchese (in grassetto le novità del 2015):

ANNONE DI BRIANZA Villa Cabella

Chiesa di San Giorgio e Polittico della Passione

Sant’Ubaldo alla Fornace

BARZANO’ Canonica di San Salvatore

Casa Paladini – Galliani

Villa Nava Conti della Porta

BOSISIO PARINI Casa Museo Giuseppe Parini e Percorso pariniano
CALCO Sito Cluniacense e Chiesa Romanica
CASATENOVO Chiesina di Santa Margherita

Villa Mariani, Civica scuola di musica

CASSAGO BRIANZA Mausoleo Visconti di Modrone

Cittadella Agostiniana

CIVATE Basilica di San Pietro al Monte

Casa del Pellegrino

Chiesa Romanica di San Calocero

ELLO Villa Amman

Villa Annoni Montecuccoli

GALBIATE Villa Bertarelli e giardini
GALBIATE – PARCO MONTE BARRO Chiesa di San Michele

Chiesa di Santa Maria di Monte Barro

Parco archeologico del Barro

GARBAGNATE MONASTERO Villa Micanzi, palazzo dei Nobili Fumagalli

Chiesa dei Santi Nazario e Celso

GARLATE Museo della seta Abegg
LA VALLETTA BRIANZA Oasi di Galbusera Bianca
MERATE Villa Confalonieri e Parco
MERATE – FONDAZIONE GIUSEPPE MOZZANICA Gipsoteca
MONTEVECCHIA Santuario della Beata Vergine del Monte Carmelo

Oratorio di San Bernardo

MONTICELLO BRIANZA Villa Greppi (Consorzio Brianteo Villa Greppi)
OGGIONO Villa Caccia Dominioni

Palazzo Prina

Villa Sironi

OLGIATE MOLGORA Villa Somma Picenardi
ROBBIATE Palazzo Bassi Brugnatelli
SIRTORI Villa Besana
VALMADRERA Centro culturale Fatebenefratelli e Orto Botanico
VARENNA Villa Monastero (Provincia di Lecco)
VERDERIO Aia di Verderio (Coverd)

Il calendario aggiornato degli eventi è comunque consultabile online su sul nuovo portale www.villeaperte.info e sulla piattaforma E015 digital ecosystem, dove i singoli partner caricano e aggiornano il proprio calendario.

Segui #villeaperte15: info aggiornate su prenotazioni, eventi e indicazioni utili per partecipare a Ville Aperte sono online sul nuovo portale www.villeaperte.info, sul sito web istituzionale www.provincia.mb.it e sui Canali Social: FB (Ville Aperte in Brianza + PH, Provincia di Monza e della Brianza), Twitter: #VilleAperte15 #phmb15 @DistrettoMB e @ProvinciaMB.

La Provincia di Monza e della Brianza distribuirà 50.000 guide-opuscoli, 2.000 manifesti, 20.000 flyer di Ville aperte in Brianza e 20.000 pieghevoli di ph_performing Heritage, destinati ai Comuni e ai soggetti pubblici e privati partecipanti, alle biblioteche locali, alle sedi IAT di Monza e Milano. 

Partecipare a #VilleAperte è semplice: sarà possibile prenotare online le visite guidate e gli eventi di pH_performing Heritage sul sito www.villeaperte.info
In alternativa si potranno contattare direttamente i soggetti aderenti, ai numeri di telefono indicati nel volumetto e nel flyer delle iniziative, pubblicati inoltre sui siti sotto indicati.

L’edizione speciale di Ville Aperte in Brianza 2015 si presenta con numeri da record:

10 nuovi Comuni aderenti
142 luoghi aperti e visitabili
oltre 500 persone coinvolte (volontari, guide professionali, personale dei Comuni coinvolto)
quasi 100 eventi tra visite guidate, performances, mostre, concerti e attività per i bambini e le famiglie.
Relativamente a pH_performing Heritage 2015:
48.490 euro stanziati
35 progetti artistici presentati da associazioni, compagnie teatrali ed altri enti
17 eventi finanziati per raccontare con l’arte e lo spettacolo dal vivo le bellezze della Provincia MB
33 organizzatori tra associazioni culturali, compagnie teatrali e comuni
12 location
10 Comuni coinvolti
13 giorni di spettacolo

INFO PER IL PUBBLICO
Il costo indicativo delle visite guidate è di € 4,00 tranne che per siti che indicano diversamente.
Le persone diversamente abili ed i propri accompagnatori avranno la possibilità di visitare le ville gratuitamente.

Informazioni per Ville Aperte in Brianza www.villeaperte.info tel. 039.9752251
Informazioni per pH_performing Heritage www.distrettoculturale.mb.it tel. 039.9752251

Print Friendly, PDF & Email