Motori News

Un brianzolo con la passione per le americane

Studio Associato MSC - Treviso

CHEVROLET

GRAZIE AL PREZIOSO RESTAURO DELLA ‘VALLI STORE’ DI LISSONE, UNA RARISSIMA CHEVROLET BEL AIR DEL 1958 E’ TORNATA A NUOVA VITA ED ORA VALE 80.000 EURO

Con la Legge di Stabilità, entrata in vigore il 1° gennaio di quest’anno, l’età minima al fine che un veicolo possa essere considerato ‘storico’, è passata da 20 a 30 anni. Vengono, quindi, definite auto (o moto) ‘storiche’ quelle che hanno compiuto il trentesimo anno d’età (conta la data di costruzione, non quella d’immatricolazione) e abbiano, come requisiti, carrozzeria telaistica e allestimento conforme all’originale o legittimato, motore tecnicamente dello stesso tipo montato in origine dal costruttore, ovvero annotato sui documenti ufficiali del veicolo e interni o selleria decorosi. Le macchine storiche possono usufruire di facilitazioni sia da parte del fisco, per quanto riguarda il bollo, sia dal punto di vista assicurativo.

La particolarissima auto che stiamo presentando in queste righe, una Chevrolet Bel Air del 1958, rientra, quindi, a pieno titolo, in questa speciale categoria. Dal 1950 al 1975, la Chevrolet fece uscire dai sui stabilimenti un modello straordinario, per certi versi sempre più rivoluzionario di anno in anno e destinato a far parlare di sé, come poi si è puntualmente verificato, anche ai giorni nostri, la Bel Air.

In Canada la vettura, la cui prima serie era in realtà un allestimento della Deluxe,  venne addirittura assemblata e venduta fino al 1981. Solo nel 1953 la Bel Air incominciò la sua lunga vita come modello a sé stante. Caratteristiche peculiari di tutte le generazioni restarono il motore posizionato nel cofano anteriore e la trazione, assolutamente posteriore.

Le Bel Air del 1955, 1956, ma soprattutto del 1957 e del 1958, sono passate alla storia, avendo, per le linee avveniristiche e per le soluzioni tecniche d’avanguardia, contraddistinto un’epoca. Rappresentarono, infatti, alla metà e sul finire degli anni Cinquanta, una vera e propria icona dell’industria automobilistica americana, con la loro eccessiva spaziosità, le caratteristiche pinne posteriori di dimensioni non trascurabili e le cromature ovunque, persino sul volante. In particolare, nel 1957 la cilindrata crebbe sino a 4.6 L, grazie all’introduzione di un nuovo motore V8 super Turbo Fire ad iniezione da 283 cavalli di potenza e tralasciando l’alimentazione a carburatore. L’anno successivo fu quello del restyling e le macchine di questa serie, uscite dagli stabilimenti di Oshawa in Canada e di Arlington in Texas, guadagnarono sensibilmente in larghezza, lunghezza e peso. Tre i propulsori a disposizione, un sei cilindri in linea e due V8, uno da 4.6 L e l’altro da 5.7 L, ancora più potente del precedente e due i cambi disponibili, uno manuale a tre rapporti ed uno, il Powergide, automatico a due velocità.  Una di queste macchine del 1958, di colore rosso, con tetto e pinne bianche, è finita nelle mani di Mauro Valli, dal 1991 grande esperto di ‘Ruote americane’ e proprietario a Lissone, in via della Betulla, di un centro specializzato nel restauro, compravendita e assistenza tecnica di vetture e moto nate sotto la bandiera a stelle e strisce.

Presso il ‘Valli store’ la macchina ha beneficiato di un meticolosissimo restauro, pezzo dopo pezzo, dal più piccolo al più grande, dalla carrozzeria al motore, tutti tassativamente originali ed è finita a far bella mostra di sé al recente Brianza MotorShow di Erba, attirando gli sguardi incuriositi del grande pubblico.

Quasi  500 i cavalli dichiarati ed un rombo da ‘1000 Km di Monza’, assicurato dai preparatori di questa macchina a chi potrà permettersi di sedere al volante ed uscire dalla periferia di Lissone per buttarsi nel grande traffico cittadino.

valli

Mauro Valli, appassionato restauratore di auto storiche

Mauro Valli, brianzolo, dal modo di vestire prevalentemente  ‘casual’ con spiccata predilezione per il nero, che cerca di non far trasparire da ogni poro della pelle la sua grande passione per il mondo americano, ha ricevuto anche nella rassegna brianzola un’infinità di consensi per il certosino lavoro svolto e per l’ottimo risultato finale conseguito.

Presso il ‘Valli store’ è possibile trovare una vasta scelta di auto americane, nuove, usate recenti con pochissimi chilometri o vecchie minuziosamente restaurate, classiche e custom, dalle Camaro alle Corvette, dalle Chevrolet alle Dodge, dalle più originali Ford all’Hummer, dalle GMC alle Jeep, dalle Mustang alle Pontiac, per non parlare delle impressionanti Viper. Per le moto si spazia dai Chopper ai Trike, con le Harley Davidson, d’epoca o attuali, a farla da padroni negli ampi saloni lissonesi.

Valli, in televisione tutti i martedì alle ore 21, nella trasmissione di motorismo ‘Paddock’,  su Telereporter Canale 13 del digitale terrestre, con l’amico conduttore Franco Bobbiese, approdato recentemente da Telenova, dove presentava ogni giovedì sera ‘Griglia di partenza’, ha anche fissato il prezzo di questa originalissima Chevrolet Bel Air:  80.000 Euro. Per intenderci, una quotazione più alta di una Porsche Cayman 3.4 GTS, di una Mercedes SLK 55 AMG e di una Maserati Ghibli nuove.  Ma per gli appassionati di auto storiche, a maggior ragione se americane, ogni pazzia sembra essere lecita, sempre, ovviamente, portafoglio permettendo.

Enzo Mauri

Print Friendly, PDF & Email