Arte e Cultura News

Territori di Cultura, Brianza da scoprire

Studio Associato MSC - Treviso

Territori di culturaUn programma condiviso di attività culturali tra otto Comuni della Brianza: Cesano Maderno, Barlassina, Cogliate, Desio, Lentate sul Seveso, Meda, Seveso e Bovisio Masciago. Un patrimonio storico-artistico tutto da scoprire attraverso la realizzazione di eventi aperti al grande pubblico.

“Territori di cultura – Brianza da scoprire” è un progetto culturale territoriale che unisce in una rete integrata gli otto Comuni della Provincia di Monza e Brianza con un Protocollo d’intesa che ha come obiettivo primario la valorizzazione condivisa del patrimonio storico-artistico e ambientale, oltre che delle realtà culturali e associative già presenti, con la condivisione e lo sviluppo di progetti e iniziative su un territorio che ha una comune matrice identitaria e di valori.

La prima edizione del progetto “Territori di cultura – Brianza da scoprire” ha preso il via con due iniziative che aprono le porte di ville e luoghi storici al grande pubblico, spostandosi da un Comune all’altro: una rassegna di concerti di musica colta intitolata “spazi sonori – soffi e misteri” (fino al 30 ottobre 2015) e una mostra fotografica itinerante dal titolo “territori di cultura: patrimonio da scoprire” (fino all’8 aprile 2016). Due occasioni importanti per riempire di contenuti ed espressioni d’arte gli spazi più significativi dei Comuni aderenti e un’opportunità per quest’ultimi di sviluppare dialogo e sinergie, condividere risorse e progetti lavorando in rete.

“Dopo alcuni anni di dialogo, lavoro e volontà condivisa, Territori di cultura, in occasione di Ville Aperte special edition, promuove due eventi di grande spessore e interesse. Lavorare in rete, condividere occasioni di cultura e di scambio fra territori dalla comune identità, favorire relazioni fra realtà e associazioni di città vicine, sviluppare progetti ambiziosi, percorsi comuni e capacità comunicative importanti per promuovere la conoscenza, la fruizione e la crescita di un territorio ancora “tutto da scoprire”, questa è la sfida oggi per i nostri Comuni!” – dichiara l’Assessore alla Cultura di Cesano Maderno Celestino Oltolini.

Rassegna di concerti: “Spazi sonori – Soffi e Misteri” fino al 30 ottobre 2015.  

La rassegna di concerti di musica colta intende riempire di musica i luoghi e gli spazi di ville e chiese creando l’occasione giusta per visitare questi luoghi trasformati in suggestivi paesaggi sonori. L’iniziativa è curata dalla Fondazione Civica Scuola di Musica e Danza – Polo delle Arti, che gestisce sul territorio la civica scuole di musica e danza della città di Desio e la Civica Accademia Musicale Sperimentale della Città di Cesano Maderno – e si inserisce nell’iniziativa “Ville Aperte in Brianza” all’interno del progetto “Meet Brianza Expo – Fuori Expo in Brianza”, promosso e coordinato dalla Provincia di Monza e Brianza, per la valorizzazione del territorio della Brianza durante il periodo di Expo 2015, finanziato da Regione Lombardia nell’ambito del programma per l’attrattività dei territori, insieme ad UnionCamere Lombardia e Camera di Commercio di Monza e Brianza.

Prossimi appuntamenti:

• 11 ottobre ore 20.30 – Barlassina > Palazzo Rezzonico Invisibili Ali (Areasismica)

• 16 ottobre ore 21.00 – Lentate sul Seveso > Oratorio di S. Stefano Daimon e Destino (Corlerù, coro femminile)

• 30 ottobre ore 21.00 – Desio > Villa Tittoni Traversi La Fiamma dell’Amore (Trio Rigamonti pianoforte – violino – violoncello)

Mostra fotografica – “Territori di cultura: patrimonio da scoprire” fino all’8 aprile 2016.

La mostra comprende una raccolta di 70 fotografie aeree che esplorano dall’alto i territori della Brianza e in particolare i Comuni coinvolti nel progetto. Si tratta di un articolato racconto fotografico che narra le peculiarità di questi territori con istantane realizzate dallo studio BAMS Photo, in cui i i fotografi, guidati da ISAL (Istituto per la storia dell’arte Lombarda), hanno saputo raccontare la realtà urbana attraverso un ottimo lavoro di sintesi e di interpretazione. Le fotografie generano un inusuale punto di vista che fuoriesce dalla quotidianità e costituiscono uno stimolo intellettuale che aiuta la riflessione, perché consente di frapporre una distanza tra l’osservatore e il contesto abitato o altrimenti sperimentato. Con grande armonia la sequenza delle fotografie selezionate e raccolte nella mostra alternano le visioni di grandi palazzi, testimonianza tangibile della cultura del vivere in villa dei secoli passati, piccole cappelle ed oratori diffusi sul territorio, la fitta maglia urbana delle città, sulle quali si affacciano ancora numerose cascine e case a corte. Si possono così scoprire le valenze di beni già noti, ma abitualmente sperimentati con prospettive differenti.

La mostra si sposterà nei Comuni coinvolti secondo le seguenti date:

• dall’8 novembre all’8 gennaio – Cesano Maderno > Giardino Arese Borromeo, Via Borromeo, 41 (aperto tutti i giorni dalle 9 -17)

• Dal 2 al 14 ottobre – Barlassina > Palazzo Piazza Cavour, Giardini Pubblici di Palazzo Rezzonico

• Dal 15 al 23 ottobre -Lentate sul seveso > Giardino Museo Civico Margherita Hack

• Dal 24 ottobre al 7 novembre – Seveso > Piazza Cardinal Confalonieri (totem) e Scuola Professionale di Disegno Istituzione Generoso Galimberti – Viale Vittorio Veneto 1 (angolo C.so Marconi) Viale Vittorio Veneto 1 (angolo C.so Marconi).

• Dal 9 al 17 gennaio 2016 – Meda > Sala civica “Radio”, viottolo comunale presso Municipio (Orario di apertura: dalle 15.00 alle 18.00)

• Dal 18 al 31 gennaio 2016 – Desio > Villa Tittoni, Primo Piano, Via Lampugnani 66

• Dal 29 marzo all’8 aprile 2016 – Cogliate > Lungo Via F. Petrarca – fraz. San Damiano Cogliate; nell’ambito della sagra “Madona de Marz” festa della frazione di San Damiano.

INFO PER IL PUBBLICO La partecipazione ai concerti e la visita alla mostra fotografica è a ingresso libero e gratuita. Informazioni per “Territori di cultura – Brianza da scoprire”: tel. 0362 513536 -455

Print Friendly, PDF & Email