Motori

SuperSport e Globetrotter 90th, per Ducati Monza weekend da brividi

Studio Associato MSC - Treviso

Ducati GlobetrotterSiamo nel bel mezzo delle celebrazioni per il 90° della casa di Borgo Panigale e così per festeggiare adeguatamente il grande evento mondiale, grazie alla preziosa collaborazione del Motoclub Ducati Monza,  a Monza fa tappa il “Globetrotter 90th”, incredibile giro del mondo in 7 tappe, a bordo della Multistrada 1200 Enduro, per visitare i luoghi che hanno fatto la storia di Ducati.  (Guarda il video)

Contemporaneamente la moto più bella dell’EICMA 2016, così è stata eletta nel recente salone milanese, sarà in anteprima presso Ducati Monza, sabato 10 e domenica 11 dicembre. Stiamo parlando della divertente e versatile Ducati SuperSport, la stradale che porta ovunque l’energia e le emozioni della vera guida sportiva.

Ducati SuperSport

Ducati SuperSport

I novantanni anni di storia della Ducati verranno ricordati domenica 11 dicembre ore 10,30 grazie alla presenza di uno dei sette moderni cavalieri Globetrotter Timo Schaefer, accompagnato dal mitico Santo Ciceri (pilota) e Ruggero Mazza (storico capo del reparto corse Ducati, meccanico che partecipò, ai tempi di Franco Farnè, allo sviluppo fisico del primo sistema demodromico), che a fine novembre del 1956 fu protagonista di ben 46 record di velocità incredibili sulla pista dell’Autodromo di Monza, con la Ducati 100 “siluro”.

Storia di una grande casa italiana, capace di produrre grandi moto e dare vita ad emozionanti performance. Il ricordo scivola così al 30 novembre del 1956 quando la Ducati scese in pista per battere una serie di record mondiali in numerose categorie. In quel periodo, il pubblico era totalmente affascinato dai primati di velocità. La velocità come costante muro da abbattere.

Ducati 100 Siluro

Ducati 100 Siluro

In questo contesto l’azienda bolognese creò un veicolo concepito per battere record, usando la Gran Sport 100 come base. In effetti, le modifiche tecniche erano limitate alla meccanica e alla ciclistica. In compenso, modifiche sostanziali vennero apportate alla carrozzeria, concepita dalla Ducati assieme a un ingegnere aeronautico e alla carrozzeria Tibaldi, specializzata nella lavorazione dell’alluminio. Il risultato: un’affascinante carena “a sogliola” che migliorava considerevolmente l’aerodinamicità del veicolo. Il collaudo venne affidato a due piloti privati. Santo Ciceri con Mauro Carini a bordo della Ducati 100 Siluro guidarono ininterrottamente per sei ore e conquistarono, in una sola giornata, ben 46 record di velocità, sul circuito ovale di Monza (giro più veloce ad una media di oltre 170 km/h ed una media sui 1.000 chilometri di oltre 160 km/h). Il Siluro ottenne cinque nuovi primati nella classe 250, pur avendo un motore di soli 100 cc.

Tutto questo verrà rievocato alla Ducati Monza con Umberto e Corrado Villa, appassionati titolari della concessionaria, insieme a Yvan Rossetti, presidente del motoclub Ducati Monza, a fare gli onori di casa.

c.g.

Print Friendly, PDF & Email