Arte e Cultura Nel weekend

StreetScape5, la Urban Art inonda Como

Studio Associato MSC - Treviso

Streetscape5, Paolo Ceribelli, Barricades - Urban Art Portici del Broletto Como

Streetscape5, Paolo Ceribelli, Barricades – portici del Broletto Como

Como inondata dalla Street Art e Urban Art, che è visibile nelle strade e nei cortili del capoluogo lariano. Il progetto coinvolge artisti contemporanei che invadono la città con sculture e installazioni urbane in dialogo con gli spazi pubblici della città. Si tratta della quinta edizione di StreetScape, in programma dal 17 settembre al 6 novembre 2016, che si sviluppa come una mostra pubblica di Urban Art diffusa nelle piazze e nei cortili della città di Como, a cura di Chiara Canali e Ivan Quaroni, organizzata dall’Accademia di Belle Arti Aldo Galli IED Como e dall’Associazione Culturale Art Company con il patrocinio e il supporto del Comune di Como – Assessorato alla Cultura e con la partnership di Reale Mutua Assicurazioni, Agenzia Alighieri di Como, Mercedes Autotorino e Camera di Commercio Como.

StreetScape5, è un progetto itinerante che intende far riflettere sulle nuove possibilità di interazione tra l’arte contemporanea e il tessuto urbano della città, che per l’occasione ospita l’installazione di opere, interventi e sculture in rapporto con l’estetica dei luoghi.

Nelle intenzioni degli organizzatori e dei curatori dell’evento, “StreetScape” deve essere inteso come una vera e propria riconfigurazione del paesaggio urbano per rivitalizzare il patrimonio storico-artistico, architettonico e museale della città con installazioni site-specific di opere che nascono in dialogo con i luoghi più simbolici della città di Como e che sono appositamente pensate per essere installate all’aperto, ossia fuori dai normali circuiti di fruizione delle opere d’arte.
Ogni anno vengono invitati artisti contemporanei affermati ed emergenti del panorama italiano e internazionale, a realizzare progetti artistici espressamente creati per interagire con le piazze e i cortili di palazzi storici, musei, accademie e spazi culturali nel centro storico di Como. Un percorso espositivo, pensato come una mostra diffusa, policentrica, con opere di Urban art, installazioni e sculture, ma anche workshop e incontri sui temi della creatività e dell’evoluzione.
Come afferma Michele Viganò, Presidente del Comitato Artistico StreetScape:“In un momento di veloci cambiamenti non è la gente che incontra l’arte ma l’arte che incontra la gente. Streetscape: a Como l’arte è visibile a tutti”.

Sempre più preminente il coinvolgimento di Accademia di Belle Arti Aldo Galli – IED Como, che fa parte del network IED – Istituto Europeo di Design e rappresenta una realtà di eccellenza nel campo dell’Alta Formazione Artistica a livello nazionale e internazionale. Partner di StreetScape fin dalla prima edizione, l’Accademia di Belle Arti Aldo Galli quest’anno diventa principale promotrice dell’iniziativa ospitando molti dei workshop tenuti dagli artisti coinvolti nel progetto. Slancio dell’iniziativa è inoltre l’inaugurazione della Scuola Delle Arti Contemporanee, un nuovo corso di laurea, riconosciuto dal MIUR, che mira a formare le principali figure professionali del cosiddetto Sistema dell’Arte, dagli Artisti di ogni disciplina ai Curatori, dagli Organizzatori di eventi, fino agli Addetti stampa e ai Direttori Artistici. Il corso si concentra sulla disamina delle principali correnti nella recente Storia dell’Arte, ma anche sullo studio dei sistemi di relazione economica, culturale e sociale che caratterizzano un settore in continua evoluzione.

Venerdì 16 settembre alle ore 18 all’interno dello Spazio Parini viene inaugurata la mostra BEAUTIFUL DREAMERS. Il sogno americano tra Lowbrow Art e Pop Surrealism . L’esposizione include le opere di alcuni dei più interessanti artisti della Lowbrow Art e del Pop Surrealism americani, due movimenti artistici formatisi nei primi anni Novanta nell’alveo della cultura underground di Los Angeles. Tra gli artisti in mostra vi sono pittori, scultori, illustratori, grafici e toy designer che rappresentano l’evoluzione della Lowbrow Art, la quale, affondando le radici nella cosiddetta Custom Culture e nelle Hot Rod, due fenomeni tipici dell’America del Secondo dopoguerra, trasformò il mondo delle automobili e delle corse su strada in un emblema di libertà, creatività e ribellione giovanile. Il paesaggio visivo che si presenta agli occhi del pubblico sarà costituito da elementi che accolgono gli influssi dell’Arte Psichedelica e del fumetto underground di San Francisco, dell’estetica punk maturata a Los Angeles negli anni Ottanta, dell’immaginario pop della Street Art e della tradizione dall’Arte Folk. L’inaugurazione sarà introdotta alle ore 17.00 da un workshop tenuto da Giuseppe Veneziano, artista di streetscape.

Sabato 17 settembre 2016 alle ore 17.00 presso il Broletto di Como, inaugurazione ufficiale della rassegna artistica. Sede dell’opera di Paolo Ceribelli, sarà punto di avvio per un tour guidato delle opere di Streetscape, con ritorno per un momento di chiusura, sempre al Broletto.

Tutti gli altri workshop e incontri si svolgeranno dal 19 settembre al 4 ottobre 2016, ad ingresso libero, secondo un calendario di eventi scaricabile dal sito www.accademiagalli.it e www.artcompanyitalia.com

ELENCO LOCATION E ARTISTI
1.FEDERICO UNIA >>> Pinacoteca Civica Palazzo Volpi
2.PAOLO CERIBELLI >>> Portico del Broletto, Piazza Duomo
3.FELIPE CARDEÑA>>> Piazza Volta
4.ORTICANOODLES>>> Viale Roosevelt
5.DIEGO DUTTO >>> Cortile del Museo Archeologico
6.MANUEL GROSSO >>> Serre dei Giardini di Piazza Martinelli
7.GIUSEPPE VENEZIANO >>> Facciata del Teatro sociale
8.MR. SAVETHEWALL >>> Piazza Cavour
9.EMANUELE SCILLERI>>> Piazzetta Pinchetti
10.#CT >>> Accademia di Belle Arti Aldo Galli (Via Petrarca)
11.GIULIO CASSANELLI >>> Accademia di Belle Arti Aldo Galli (Villa Sucota)

Info:
www.artcompanyitalia.com
info@artcompanyitalia.com
info@accademiagalli.com
www.accademiagalli.it

Print Friendly, PDF & Email