Sport

Stella e Insegne d’oro USSMB brillano a Monza

Brianza Acque

Arianna Errigo

Arianna Errigo, olimpionica, pluricampionessa nel fioretto

Saranno consegnate sabato 12 dicembre, alle ore 18,  presso la Sala Stampa Tazio Nuvolari dell’Autodromo Nazionale di Monza, come ormai tradizione da 23 anni nell’imminenza delle festività natalizie, Stella e Insegne d’oro USSMB (Unione Società Sportive Monza e Brianza) onorificenze destinate agli atleti e dirigenti sportivi che si sono particolarmente distinti nel corso dell’annata agonistica.

A consegnare gli ambiti premi sportivi monzesi sarà Pietro Mazzo, inossidabile presidente della Unione dal 1993, artefice di tante battaglie per lo sport in città.

Quest’anno il riconoscimento stellare andrà ad Arianna Errigo, straordinaria fiorettista monzese, olimpionica, più volte campionessa europea e mondiale. L’Insegna d’Oro USSMB, andrà ai dirigenti sportivi Carlo Poroli, Paolo Brioschi, Andrea Galbiati ed Alfredo Grandi, l’ex direttore Immagine e Comunicazione dell’autodromo.

Per l’occasione, Gigi Vignando, conduttore della trasmissione motoristica di successo ‘Griglia di partenza’, in onda tutti i giovedì su Telenova, riceverà il 21° Premio Giornalistico Angelo Corbetta.

Il 7° Premio Giovani Promesse andrà, invece, a:  Dominique Crippa, per le arti marziali, a Benedetta Glionna ed a Sofia Cantore, calciatrici della Fiammamonza e della Nazionale Under 17 ed a Marco Guatiero, campione europeo di trial.

L’USSMB ha inoltre riservato delle speciali benemerenze a: Monza Precision Team e In-Line Team dell’Astroskating, che in settembre ha partecipato al Campeonato Mundial FIRS de patinaje artistico in Colombia, alla Delegazione Monza Brianza di Special Olympics Italia, che ha preso parte con grandi successi ai Giochi Mondiali Estivi a Los Angeles, dal 25 luglio al 2 agosto 2015 ed a Simone Casiraghi della Pescatori Monzesi 1889, componente della Nazionale di Pesca Sportiva.

La nascita ufficiale dell’Unione delle società sportive risale al 3 marzo 1976, anche se,  in realtà, le sue basi furono gettate quattro anni prima.L’idea di costituire una sorta di sindacato, in grado di rappresentare le diverse società sportive monzesi, era venuta a Bruno Citterio, presidente dell’Hockey Club Monza, che, nel 1972, aveva convocato presso la pista di via Boccaccio i rappresentanti del Tennis Club, del Calcio Monza e dell’Autodromo.

Pietro Mazzo Presidente USSMB

Pietro Mazzo Presidente USSMB 

Le idee emerse in quella circostanza furono molte e validissime ma, per vari motivi, non ultimi quelli di carattere burocratico, non si riuscì a metterle in pratica. Citterio non si diede per vinto e per quattro anni continuò i suoi incontri diplomatici con gli sportivi monzesi.

La svolta decisiva avvenne il 20 febbraio 1976, quando fu convocata una riunione tra i rappresentanti di svariati sodalizi cittadini nella sede del Monza Club di via Amati. Tra presenti e deleghe si contarono un’ottantina di partecipanti. Al centro dell’attenzione fu posto il problema della carenza degli impianti sportivi cittadini e dell’obsolescenza di quelli esistenti. Undici giorni più tardi i rappresentanti di trentasette società si diedero nuovamente appuntamento per approvare una bozza di statuto societario preparato da Carlo Masera, qualificato giurista sportivo.

Il documento contava undici articoli in cui venivano spiegati caratteristiche e finalità dell’Unione, il primo organismo del genere in Lombardia. Fu nominato, così, primo presidente Vitaliano Sala, personaggio di spicco nel mondo del calcio e dell’hockey a rotelle e la storia ebbe inizio.  Alla presidenza di sono poi succeduti personaggi monzesi di rilievo quali l’avvocato Gigi del Signore, ex calciatore del Monza, Romolo Tavoni, direttore di pista dell’Autodromo, e il già citato Bruno Citterio, prima di Pietro Mazzo, al timone dal 1993, quest’anno insignito  del Giovannino d’oro, il riconoscimento assegnato ai monzesi benemeriti.

Arianna Errigo, la prescelta per la Stella d’Oro di quest’anno, è nata a Monza il 6 giugno 1988, da diversi anni risiede a Muggiò e fa parte dell’Arma dei Carabinieri. Specializzatasi nel fioretto, è stata Campionessa del mondo nel 2013 e nel 2014, ha vinto la Coppa del Mondo di specialità nel 2009, 2012 , 2013 e 2014. A livello olimpico è stata medaglia d’argento nel fioretto individuale e medaglia d’oro in quello a squadre ai Giochi di Londra del 2012. Ai Mondiali di scherma di Mosca del 2015 la due volte Campionessa del Mondo in carica di fioretto esce di scena in semifinale, ma vince la medaglia di bronzo nella gara individuale. Si aggiudica la Medaglia di Oro ai Mondiali di Mosca 2015 nel Fioretto a squadre, in cui la formazione Italiana batte in finale la Russia, padrona di casa, per 45-36.

Enzo Mauri

Print Friendly, PDF & Email