Fuori Brianza

Segrate, Benessere e Salute con il programma WHP

Brianza Acque

Segrate, Assessore Bosco Programma WHP

Segrate, l’ Assessore Santina Bosco riceve il riconoscimento dato al Comune come “Azienda che promuove salute” nell’ambito del Programma WHP

enessere e BSalute come obiettivi prioritari anche per la pubblica amministrazione, ma sono ancora pochi i Comuni che partecipano a programmi sulle buone pratica. Segrate è tra quelli che hanno aderito al Programma WHP Workplace Health Promotion, la rete delle imprese che attua al proprio interno iniziative e buone pratiche nel campo della promozione di benessere e salute dei lavoratori, sotto il controllo delle Asl, della Regione, del Ministero della Salute. Il Municipio di  Segrate, per il secondo anno consecutivo, è stato riconosciuto come Comune che promuove benessere e salute sul luogo di lavoro e nella comunità cittadina.

Presso la sede milanese dell’Eni a San Donato è stato recentemente consegnato a Santina Bosco, assessore ai servizi sociali, l’ambito riconoscimento. “Siamo indubbiamente orgogliosi di far parte del Programma – ha commentato la Bosco – sia per le iniziative che stiamo portando avanti per la salute dei dipendenti in generale che per il benessere della comunità. Sia per il fatto che si contano sulle dita di una mano i Comuni lombardi che aderiscono alla rete WHP, e Segrate è tra questi”.

Per ottenere la certificazione di “Azienda che promuove salute” e vederla riconfermata di anno in anno, il Comune si impegna ad attuare due azioni all’anno per tre anni. Per il 2015 Segrate ha scelto di contrastare il fumo e di promuovere l’attività fisica.

Circa il fumo, il Comune, oltre a far osservare le normative sui divieti di fumo nei luoghi di lavoro, ha adottato una no-smoking policy e ha effettuato tra i dipendenti una campagna di informazione per la diffusione dell’App  “Quanto fumi?” sviluppata dal Ministero della Sanità per monitorare il numero di sigarette fumate con l’obiettivo di ridurre fino a smettere. L’applicazione fornisce i numeri dei Centri Antifumo e una serie di servizi utili per chi vuole provare a smettere. E’ stato inoltre pubblicizzato il servizio “Icoach” attivato dalla Commissione Europea,  a sostegno del proprio percorso di abbandono del fumo . E’ stata infine messa a disposizione dei dipendenti la guida “ Smettere di fumare”.

Sulla promozione dell’Attività Fisica i dipendenti possono fruire di convenzioni con palestre, piscine, centri sportivi, scuole di danza, gruppo di cammino e una palestra dedicata alla Polizia Locale. Il tutto supportato da una campagna sui benefici dell’attività fisica.

“Accanto ad una politica di sostegno per i lavoratori dipendenti – conclude la Bosco –  il Comune cerca di tutelare benessere e salute dei cittadini con una serie di interventi che prevede la mobilità a piedi o in bici da casa verso i luoghi di lavoro, le scuole. Pubblicizzando l’alimentazione sana e bilanciata. Riducendo l’inquinamento atmosferico.  Ricordo in tema di salute e prevenzione che in municipio sono attivi lo Sportello Sanitario e la Memory Clinic che in collaborazione con l’ospedale San Raffaele propone screening della popolazione over 65enne sulle demenze e uno sportello ascolto per preparare i familiari a gestire gli anziani con problemi di memoria”.

Pierfranco Redaelli

Print Friendly, PDF & Email