News Sport

Salve Monza e Folgore Caratese, Lecco e Seregno ai play-off

Studio Associato MSC - Treviso

Gioia incontenibile nello spogliatoio della Folgore Caratese per la salvezza ottenuta

Gioia incontenibile nello spogliatoio della Folgore Caratese per la salvezza ottenuta

Monza e Folgore Caratese matematicamente salve a due giornate dal termine del torneo di serie D, mentre Lecco e Seregno andranno a giocarsi i play-off.

Battendo in trasferta, con il netto punteggio di 2-0, il MapelloBonate, il Monza 1912 conquista matematicamente, con due giornate d’anticipo sulla fine del campionato, la salvezza, traguardo diventato di primaria importanza negli ultimi mesi, dopo le travagliate vicende di una stagione da dimenticare al più presto ed ora può incominciare a pensare con concretezza  al futuro.

In una partita a senso unico, con il risultato mai in discussione, i biancorossi hanno ottenuto il secondo successo del ‘Delpiano bis’ con le reti del bomber Palazzo al 19’, sugli sviluppi di una mischia in area generata da una traversa colpita di tacco da D’Angelo e di Uliano, al 10’ della ripresa, con un siluro al volo di sinistro da fuori area, con palla inesorabilmente nel ‘sette’ dell’incolpevole Tenderini.

Monza 1912 Alessandro Comentale

Monza 1912, Alessandro Comentale

‘’Contro il Mapellobonate abbiamo raggiunto con merito la salvezza con due giornate d’anticipo – ha dichiarato il giovane Alessandro Comentale –  ma non c’é dubbio che ad inizio campionato speravamo in una stagione migliore, almeno nei play-off. Partendo da zero, abbiamo, evidentemente, trovato un po’ di difficoltà ad esprimerci. Personalmente ho avuto alti e bassi, giocando più partite rispetto alla passata stagione. Ma anche tutta la squadra ha alternato nell’arco del torneo prestazioni positive ad altre decisamente negative. Unica cosa da evidenziare, a mio giudizio, il fatto che il Monza ha subito pochissimo gli avversari in ogni partita. Forse non sempre abbiamo giocato con la dovuta attenzione, ma spesso ci siamo battuti ad armi pari, anche contro squadre di rango, con più esperienza e con un organico più collaudato’’.

Ora, a 180’ dal termine del torneo, il Monza 1912 è nono con 48 punti, a 42 lunghezze dalla capolista Piacenza, già promossa in LegaPro da parecchie giornate ed a 18 dal ‘fanalino di coda’ Sondrio, già retrocesso in Eccellenza.

Con due turni d’anticipo sulla fine del torneo, si é matematicamente salvata anche la Folgore Caratese, che è andata a vincere sorprendentemente ad Inveruno 1-3, con le reti,  su calcio di rigore, al 16’ dell’ex biancorosso Santonocito, al suo sedicesimo centro stagionale e di Bigotto, autore di una splendida doppietta nella ripresa, dopo il vantaggio iniziale dei padroni di casa su punizione di Lazzaro all’11’.

Grazie anche al pareggio del Fiorenzuola con l’Olginatese, i brianzoli hanno potuto centrare questo prestigioso traguardo, ritenuto abbastanza arduo ad inizio stagione.

‘’Lo definirei un miracolo sportivo – ha detto l’allenatore Banchieri, subentrato a Criniti, dopo il deludente inizio di campionato -, un traguardo stratosferico, raggiunto dalla squadra più giovane del torneo. Tutto questo è stato possibile grazie ad una doppia serie di risultati positivi, che, nell’ultimo periodo, ci ha portato a totalizzare ben 12 partite utili su 13. Grandi numeri che, messi insieme al gruppo formidabile per dedizione, tenacia e voglia di emergere, che ho avuto l’onore di allenare, rappresentano il quadro vincente della Folgore Caratese di quest’anno’’.

MapelloBonate e Caravaggio cercano ora di evitare la penultima posizione, equivalente a retrocessione diretta, anche se rischiano di non giocare i playout, in quanto ad oggi sarebbero entrambe declassate direttamente, insieme al Fiorenzuola. L’obiettivo per loro è quello di ridurre lo svantaggio a 7 punti, in quanto, con 8, non si giocherebbero, come da regolamento, i playout.

Traguardo raggiunto anche per Lecco e Seregno che, battendo in casa rispettivamente la capolista Piacenza 2-1, con reti di Barzaghi e Cardinio ed il Ciliverghe, in rimonta, con centri di Cusaro e Lillo, hanno ottenuto matematicamente il diritto di disputare i play-off.

La squadra lacustre ha così potuto consolidare il secondo posto in classifica con 74 punti e gli azzurri il terzo a quota 62, proprio davanti al Ciliverghe, sconfitto nell’ultima giornata ed ora, effettuato il sorpasso, distanziato di due lunghezze.

Il prossimo turno, 37° e penultimo della stagione, vedrà domenica il Monza 1912 opposto in casa al Caravaggio, la Folgore Caratese a Ciserano, il Lecco ed il Seregno,  in trasferta, rispettivamente contro il Ciliverghe e la Varesina.

Enzo Mauri

Print Friendly, PDF & Email