News

Recovery Plan: il Comune di Lissone presenta 14 progetti in Provincia

Brianza Acque

Il Comune di Lissone ha ufficialmente presentato alla Provincia di Monza e Brianza le proprie proposte di progetto da inserire nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (cosiddetto Recovery Plan) in vista della partecipazione ai bandi legati al Piano. Le 14 proposte presentate inglobano i differenti criteri indicati dal piano.

“Seguendo le indicazioni ricevute da Regione Lombardia e Provincia di
Monza e Brianza, abbiamo definito 14 progetti che potessero avere ricadute a livello comunale e sovracomunale – afferma Concettina Monguzzi, sindaco di Lissone – La sintesi delle nostre idee è il frutto di un importante lavoro trasversale interno all’Ente, in cui i vari settori hanno collaborato attivamente per individuare, pianificare e progettare preliminarmente interventi di ampia visione. Come Amministrazione Comunale, abbiamo scelto di concentrarci in
particolare sul concetto di sicurezza delle persone, declinandola dal punto di vista sociale, viabilistico, formativo e ludico”.

Con una risoluzione votata dal Consiglio Comunale di Lissone nella seduta di martedì 27 luglio, si è inoltre stabilito di istituire un tavolo di lavoro composto dalle Forze politiche rappresentate in Aula che, a partire dal periodo autunnale, si faccia carico di analizzare e selezionare i progetti che via via verranno elaborati anche in virtù dei bandi emessi a livello regionale, nazionale o internazionale che daranno ulteriori indirizzi sulla destinazione dei fondi e sulle tipologie di utilizzo. La progettazione sarà di conseguenza in continuo sviluppo e proseguirà anche in tempi successivi, alla luce di ulteriori occasioni di finanziamento (ad esempio, il Fondo Complementare).
Sulle proposte presentate dai Comuni brianzoli – fra cui il Comune di Lissone – si è già espressa la Provincia di Monza e Brianza che sta svolgendo un primo lavoro di test sui 180 progetti complessivamente depositati.

I progetti per i quali il Comune di Lissone chiede di ricevere finanziamenti riguardano in 4 casi la viabilità del territorio, con la realizzazione della Pista Ciclabile Copernico-Carducci, la realizzazione di una rotatoria in via Toti lungo l’asse che unisce la città con Macherio, la pianificazione di interventi di mitigazione in via Nobel a seguito dell’apertura della SP6 e la realizzazione di una Ciclovia Est che unisca il Parco Urbano di Lissone agli altri Parchi della Provincia. Attenzione all’innovazione tramite un progetto che prevede nuove connessioni in fibra ottica privata fra Municipio e uffici dislocati sul territorio. In
ambito socio-assistenziale, progettata la sistemazione del co-housing sociale al Centro Botticelli secondo nuovi bisogni e la sistemazione dell’ex Ospedale della carità per un progetto di alloggi protetti fra cui un innovativo “Dopo di noi” e un progetto sperimentale rivolto all’utenza diversamente abile.

Attenzione all’ambito formativo con 5 richieste di finanziamento per
adeguamento antincendio di scuole e asili e per adeguamento strutturale del Centro Diurno Disabili. Infine, presentato il progetto che riguarda la costruzione della nuova piscina comunale coperta.

I PROGETTI PRESENTATI DAL COMUNE DI LISSONE

ARCADIA – CENTRO BOTTICELLI
Nel Centro sociale Botticelli, viene ipotizzata l’attivazione di un co-housing e di nuovi spazi per collocamenti temporanei. L’obiettivo è quello di un ulteriore sviluppo nell’offerta assistenziale in città: dalla struttura ricettiva di via Botticelli già convenzionata col Comune ad un progetto di coesione sociale che fronteggi l’emergenza abitativa.

ITACA
La sistemazione dell’ex Ospedale della Carità rappresenta un nuovo progetto che vuole affrontare il mondo delle fragilità su scala provinciale. La Coesione Sociale Intergenerazionale “Dopo di Noi” sta alla base di un’iniziativa trasversale rivolta alle fasce più deboli della popolazione da attivare con il coinvolgimento degli Enti territoriali della sanità locale.

THALASSA – PISCINA COPERTA
Il progetto per una nuova piscina comunale coperta è connesso con la futura gestione integrata del centro sportivo di via Cilea, che attualmente comprende una piscina scoperta e campi di tennis e calcetto. L’obiettivo è la realizzazione di un nuovo polo destinato al nuoto, al divertimento e a corsi specialistici, situato all’uscita della SS36, arteria strategica in vista dei Giochi Olimpici Invernali Milano Cortina 2026.

PISTA CICLABILE COPERNICO – CARDUCCI
L’intervento rientra in un articolato sistema di collegamenti a rete tra le piste ciclabili della SS36 (Milano-Lecco) e di nuovi percorsi comunali rivolti verso il Parco di Monza e l’Ospedale di Monza e alla connessione con i Comuni confinanti anche attraverso la riqualificazione della viabilità locale. La nuova mobilità ciclabile ha l’obiettivo di favorire la connessione est-ovest della città mettendo in collegamento la via Copernico e la SS36 (via Carducci).
L’intervento è finalizzato anche alla riduzione dell’incidentalità stradale.

MITIGAZIONE SP6 – VIA NOBEL
La progettualità prevede una nuova mobilità locale per la messa in sicurezza di via Nobel a seguito dell’apertura della nuova strada provinciale SP6/var.
L’obiettivo è la connessione ciclabile con i comuni di Monza e Vedano al
Lambro e la diminuzione del traffico locale su gomma, attuando interventi di mitigazione che consentano di valorizzare il nuovo asse viario consentendo la sostenibilità e la vivibilità del flusso veicolare della zona al confine con Monza.

NUOVA ROTATORIA IN VIA TOTI
L’intervento prevede la costruzione di una nuova rotatoria sulla strada
provinciale SP173 al confine tra i comuni di Lissone (Viale Martiri della
Libertà e via Toti) e Macherio (via Toti), inserendosi nella riqualificazione dell’asse nord-sud Viale Repubblica – Martiri della Libertà già in corso di realizzazione. Il progetto prevede la riqualificazione e la mitigazione della viabilità di collegamento tra i comuni di Lissone e Macherio.

CICLOVIA EST – PARCO URBANO LISSONE
L’obiettivo è dare il via ai lavori per la realizzazione di una connessione
ecologico-ciclabile dei parchi Valle Del Lambro – Grubria – Nord Milano, in modo tale da collegare il Parco Est Lissone con gli altri Parchi del territorio in un’ottica sovra-provinciale; il progetto è in collegamento con quello presentato dalla Provincia di Monza e Brianza lungo l’asse della Strada Statale 36 in direzione Nord-Sud.

POTENZIAMENTO INFRASTRUTTURA DELLA LAN COMUNALE
Il progetto prevede la sostituzione dei collegamenti esistenti, funzionanti
tramite ponte radio e VPN, tra la sede comunale e gli uffici remoti (Museo, Centro Anziani, Cimitero, Informagiovani, Magazzino, Anagrafe S.Margherita, Asilo Nido, ex-ASML) con connessioni in fibra ottica privata. L’intervento è finalizzato ad eliminare i costi relativi ai canoni VPN e ad incrementare la velocità ma soprattutto la stabilità delle tratte di rete verso i servizi periferici.

SCUOLA BUONARROTI
Il progetto prevede il via ai lavori di manutenzione straordinaria finalizzata all’adeguamento antincendio della Scuola Primaria Buonarroti.

CENTRO DIURNO DISABILI
Pianificati lavori di manutenzione straordinaria per l’adeguamento antincendio ed il rifacimento della copertura del Centro Diurno Disabili di Via Del Pioppo.

SCUOLA CROCE
Il progetto prevede lavori di manutenzione straordinaria per l’adeguamento antincendio della scuola secondaria di primo grado “Benedetto Croce”.

SCUOLA DE AMICIS – PALAZZETTO RIPAMONTI
Previsti lavori di manutenzione straordinaria per l’adeguamento antincendio della Scuola Primaria De Amicis e del Palazzetto Sportivo Ripamonti.

SCUOLA DE AMICIS
Previsti lavori di manutenzione straordinaria per l’adeguamento antincendio della Scuola Secondaria De Amicis.

ASILO NIDO TIGLIO – SCUOLA INFANZIA TIGLIO
Progettati lavori di manutenzione straordinaria finalizzata all’adeguamento antincendio ed il rifacimento della copertura dell’asilo nido e della scuola dell’infanzia Tiglio.

Print Friendly, PDF & Email