Arte e Cultura

Quattro libri e una mostra raccontano la Valsassina

Brianza Acque

Nel Coro Brianza cantano per l'occasione anche il Sindaco di Lecco Virginio Brivio, il Presidente della Provincia Flavio Polano e Guido Agostoni della Comunità Montana

Nel Coro Brianza cantano per l’occasione anche il Sindaco di Lecco Virginio Brivio, il Presidente della Provincia Flavio Polano e Guido Agostoni della Comunità Montana

Emozioni. In una parola la sintesi della bella serata di presentazione all’Auditorium Casa dell’Economia della Camera di Commercio di Lecco dell’articolato progetto editoriale “L’alpinismo, lo sci, l’arte casearia e le miniere della Valsassina”. Emozioni forti scaturite dalle parole dei vari autori, dell’editore Paolo Bellavite e del presentatore Daniele Redaelli, ma soprattutto dalle voci soavi e nel contempo penetranti dei 40 elementi del Coro Brianza di Missaglia, diretti dal Maestro Fabio Triulzi, che hanno eseguito impeccabilmente canti popolari che ci hanno riportato alle nostre montagne e non solo.

Quattro temi caratterizzanti per raccontare il nostro territorio: alpinismo, sci, arte casearia e miniere sono state scelte come le eccellenze degne di rappresentare la Valsassina, cuore montano del Lecchese. Un progetto editoriale impegnativo che ha dato alle stampe quattro grandi volumi e una mostra che viene inaugurata sabato 2o febbraio alle 18 a Palazzo delle Paure in piazza XX settembre 22 a Lecco.

L'editore Paolo Bellavite

L’editore Paolo Bellavite ha dato vita alle quattro pubblicazioni e forma alla mostra di Lecco 

Si tratta di un viaggio attraverso fotografie d’epoca e attuali, documenti d’archivio, testi esplicativi, oggetti e tanto altro. La mostra nasce da un lungo percorso editoriale, che prende avvio da un’idea di Angelo Sala e Giacomo Camozzini: quattro volumi per raccontare la Valsassina attraverso le sue caratteristiche più importanti e riconoscere un luogo per le sue eccellenze, fatte di leggende, di uomini e amore per la terra. Bellavite Nonsolocarta, storico editore del territorio lecchese, ha curato l’intero progetto ideato dalla Comunità Montana di Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera, e ha preso in carico anche l’allestimento, particolare, della mostra: i materiali sono stati montati su semplici strutture di legno incrociate, in modo da consentire ai visitatori di girare a 360 gradi attorno a pannelli e oggetti.

“E’ un lavoro che ben rappresenta la storia del nostro territorio – ha sottolineato il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano – Un lavoro divulgativo articolato e impegnativo che si è tradotto in quattro libri che diventano formidabili strumenti storici e di promozione del territorio”.

“C’è un legame forte tra Lecco e la Valsassina, culla del nostro alpinismo, della vera passione per la montagna e per il territorio. – ha aggiunto il Sindaco di Lecco Virginio Brivio –  Questo progetto mette in luce alcune delle nostre peculiarità turistiche intorno alle quali vanno organizzate offerte a pacchetti che vanno promossi”.

“La natura  ci ha regalato cose bellissime ma anche grandi ostaci – ha ricordato Guido Agostoni della Comunità Montana – La nostra gente però ha sempre dimostrato di avere cuore e passione, lavorando con operosità, ingegno e fantasia”.

Gli sportivi valsassinesi sul palco nella serata di presentazione. Da sinistra a destra: Antonio Gianola,Davide Cazzaniga, Carlo Riva (al microfono) Gianfranco Polvara, Nico Invernizzi

Grandi sportivi valsassinesi sul palco nella serata di presentazione. Da sinistra a destra: Antonio Gianola, Davide Cazzaniga, Carlo Riva (al microfono) Gianfranco Polvara, Nico Invernizzi. Cuore, Passione e voglia di vincere, ma soprattutto sempre pronti a lottare. 

Giacomo Camozzini descrive così l’iniziativa: “Gli autori dei testi, diversi per passioni e cultura, raccontano
di legami profondi fra attività apparentemente diverse. Ed attraverso le immagini accompagnano il lettore nella vita, nella storia e nelle tradizioni del nostro territorio […] Eccoci dunque giungere fin qui, attraverso dei percorsi di vita che ci piace identificare come itinerari delle mani, del lavoro dell’uomo, della mente, aperta e pronta a scoprire come convivere con le difficoltà dell’ambiente, apprezzandone la naturale bellezza, del cuore, perché è stata la passione e l’amore per la montagna in tutti i suoi aspetti che ha generato quello che siamo”.

La presenza degli autori di questi volumi costituirà un valore aggiunto nella visita alla mostra: sono infatti due gli appuntamenti serali in programma. A Palazzo delle Paure il 25 febbraio alle ore 21 verranno presentati i volumi relativi allo sci e alle miniere; il 16 marzo, sempre alle 21, sarà invece la volta dei volumi dedicati all’alpinismo e all’arte casearia.

Numerosi patrocini sono a sostegno del progetto: la Comunità Montana di Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera (che ha seguito l’iniziativa fin dalle sue prime tappe), il Comune di Lecco, la Provincia di Lecco, Confindustria, Confcommercio, Confartigianato e Camera di Commercio di Lecco, che attraverso il progetto EcoSmartland, lanciato in occasione di EXPO Milano 2015, sta investendo risorse in progetti culturali di riqualifica del territorio.

Questi i 4 volumi dedicati alla Valsassina con alcuni commenti degli autori:

Al microfono Domenico Flavio Ronzoni

Al microfono Domenico Flavio Ronzoni con al fianco Ruggero Meles, Pietro Buzzoni, Matteo Lambrugo 

Pietro Buzzoni, Giacomo Camozzini, Ruggero Meles
ALPINISMO PIONIERISTICO tra Lecco e la Valsassina

“”La montagna è un grosso valore dal punto di vista sociale, culturale ed economico. In questa pubblicazione c’è molto materiale inedito, storie di vita e di passione vera, ma anche l’unione tra chi vede le montagne e chi le vive”

Pierfranco Invernizzi, Matteo Lambrugo, Marco Tizzoni
MEMORIE DAL SOTTOSUOLO Per una storia mineraria valsassinese

Pierfranco Invernizzi al microfono con Michele Corti

Pierfranco Invernizzi al microfono con Michele Corti

“La Valsassina ha fornito il ferro e prima ancora il piombo e anche la barite al Lecchese e alla città di Lecco che è diventata così la Città del Ferro, con la sua industria siderurgica. La vita mineraria ha fatto parte della nostra storia”.

Angelo Sala, Giacomo Camozzini, Domenico Flavio Ronzoni
CENT’ANNI DI SCI IN VALSASSINA Quando la Lombardia ha messo gli ski

“Più di cent’anno fa qualcuno ha messo gli ski e ha iniziato a skiare. Così è nato lo sci che pian piano si è evoluto, regalandoci anche tanti grandi campioni”.

Pietro Buzzoni, Giacomo Camozzini, Michele Corti
ARTE CASEARIA E ZOOTECNIA Tradizioni da leggenda in Valsassina

“Siamo difronte ad un’attività casearia quanto mai viva, passando attraverso l’allevamento di bestiame. Le grandi famiglie di casari hanno iniziato in Valsassina per poi diventare grandi industriali: Galbani, Locatelli, Invernizzi, Cademartori”. 

(fotoservizio di Carlo Gaeta)

Antonio Gianola, dall'alto delle sue 87 primavere, la voglia di esserci sempre alla partenza di una gara

Il sorriso di Antonio Gianola, Senatore della Marcialonga, con 43 presenze dall’alto delle sue 87 primavere: la voglia di esserci sempre alla partenza della gara; immagine sintesi di una serata emozionante per un progetto tutto da vedere.

Print Friendly, PDF & Email