Made in Brianza News

Quando il design italiano era Made in Brianza

Studio Associato MSC - Treviso

Fino alla fine di settembre a Carugo è allestita la bella mostra “The History of design in Brianza” che racconta in una retrospettiva il laboratorio delle eccellenze locali.

mostra design

Negli spazi espositivi in via Garibaldi 70 a Carugo, il designer Vittorio Molteni presenta al pubblico le più belle creazioni dei designer più famosi. Una passeggiata tra allestimenti ben curati per vedere da vicino alcuni tra gli oggetti che tra gli anni ‘60 e gli ‘80 si sono distinti nel panorama internazionale, alcuni aggiudicandosi anche il prestigioso riconoscimento Compasso d’Oro.

Alcuni pezzi riconoscibilissimi come le radio Brionvega e le macchine per scrivere Olivetti e altri inediti, futuristici prototipi.

Esposte fino a fine settembre opere di Carlo Bartoli, Carlo De Carli, Joe Colombo, Lino Sabattini, Marc Newson, Claudio Salocchi, Marco Zanuso, Bruno Munari, Vico Magistretti, Michele De Lucchi, Marcello Nizzoli, Afra e Tobia Scarpa, Alessandro Mendini, Gio Ponti, Shiro Kuramata. Ettore Sottsass, Alberto Salvati e Ambrogio Tresoldi. Tutte opere realizzate da imprese della Brianza, vera fucina di talenti. Sullo sfondo, il corto “La bellezza quotidiana” realizzato da Emilio Tramolada.

Una visione quella di Vittorio Molteni, che si è concretizzata in versione Expo: “Ho voluto realizzare per Expo 2015 – dice il creatore della rassegna – una retrospettiva di quei designer che, insieme ad aziende coraggiose ed innovative, inventarono negli anni ’60 il design italiano, il Made in Italy, realizzando oggetti passati alla storia e presenti ancora oggi nei più prestigiosi musei di tutto il mondo. Nel nostro territorio c’è la ricchezza di chi  ha creato l’industria del legno con la ricerca e l’innovazione”.

Molteni ha trasformato un capannone industriale dismesso in uno spazio vivo e attivo, che si presenta così alla sua seconda mostra d’arte.

L’esposizione, che rimarrà visitabile fino al 30 settembre dal lunedì al venerdì ed ospiterà le visite di diverse scuole, ha il patrocinio di Adi Compasso d’Oro, del Comune di Carugo e di Design District Brianza Experience.

Print Friendly, PDF & Email