Eventi

Per i 50 anni di Schumacher una App e due mostre

Studio Associato MSC - Treviso

Tanti articoli, tante immagini, due mostre, una App e mille bei ricordi per festeggiare i 50 anni di Michael Schumacher. Questo compleanno però tutti noi fans del pilota tedesco volevamo celebrarlo in altro modo. Con lui, fiero vincitore di sette mondiali, a spegnere felice le cinquanta candeline in mezzo ad un nugolo di tifosi festanti. Invece siamo ancora qui a sperare un giorno di rivederlo in piedi, pienamente in facoltà e cosciente. Siamo qui a maledire quella maledetta discesa sugli sci sulla pista di Meribel che cinque anni fa ha distrutto la tua esistenza, lasciandoci attoniti e nel contempo consapevoli che la Dea Bendata regola sempre il Destino degli umani; che alla fine è sempre il Fato il Giudice supremo. Soprattutto, pare, quello dei grandi Campioni contro i quali si accanisce spesso in modo assurdo. Se ripassiamo la vita di questi ‘eroi’ e poi la loro fine che ha il sapore di un’autentica beffa.  

50 anni di Schumacher, mostre a Maranello e Brisighella

Caro Michael ti vogliamo bene e ancora una volta te lo abbiamo dimostrato ieri con mille testimonianze, eventi e tante manifestazioni di affetto. Tra le più emozionanti e significative quella di Brisighella, borgo medioevale della provincia di Ravenna, dove è stata presentata ufficialmente la mostra “Schumacher 50”, ideata e realizzata dal fotografo Filippo Di Mario, allestita grazie al contributo del Trofeo Bandini. Per l’occasione sono arrivati a Brisighella i tifosi del Scuderia Ferrari Club Caprino Bergamasco, uno dei più importanti fan club ferraristi, che hanno preferito l’esposizione fotografica romagnola a quella ‘ufficiale’ di Maranello inaugurata in contemporanea. Davvero tante emozioni, commozione e qualche lacrima nel rivedere i tanti scatti del bravo Di Mario, che, per un decennio, ha seguito Schumacher nei Gran Premi di Formula 1.

50 anni di Schumacher, il ricordo dei tifosi 

“E’ un affetto che durerà sempre” ha sottolineato Di Mario, che ha scattato negli anni circa 25mila immagini del grande campione tedesco, e adesso ha selezionato le prime cinquanta da mettere in mostra.

“Abbiamo deciso di venire a Brisighella perché in questo borgo da sempre si respira la passione rossa. Ci ha portato qui il cuore e la passione – ha detto Giulio Carissimi, fondatore e presidente onorario del Ferrari Club di Caprino.  

Per noi quattro ricordi limpidi: la prima vittoria delle 72 vittorie con la Ferrari, nella pioggia battente di Barcellona il 2 giugno del ’96. Una cavalcata pazzesca tra le nuvole d’acqua. Poi a Monza, nello stesso anno, davanti ai suoi tifosi, nell’autodromo tanto caro a Ferrari. Poi il primo, indimenticabile titolo mondiale vinto a Suzuka nel 2000, dopo una lunghissima astinenza. Infine, una personale intervista sul podio del Premio Confartigianato Motori nel 2011 a Monza. Michael, pilota Mercedes, che, nonostante i tempi stretti richiesti dalla sua storica addetta stampa Sabine Kehm, si lascia andare ad un simpatico botta e risposta tra gli applausi del pubblico. 

50 anni di Schumacher, il messaggio della moglie Corinna

Ancora tanti auguri Michael. Grazie per tutte le emozioni che hai saputo regalarci. Grazie alla tua Corinna, che proprio alla vigilia del compleanno, ha voluto inviare un personale messaggio a tutti i tifosi.

“Michael è nelle migliori mani e stiamo facendo tutto il possibile per aiutarlo. – ha scritto la moglie del campione – Per favore, comprendeteci se seguiamo i suoi desideri e facciamo silenzio su un argomento estremamente sensibile come la sua salute. Si tratta di mantenere la privacy. Allo stesso tempo vi ringraziamo per l’affetto che ci avete mostrato e vi auguriamo un felice e sereno 2019”.

Infine, vale la pena ricordare che da ieri è disponibile, sia in versione iOS sia Android, la App ufficiale dedicata al campione, un vero e proprio museo virtuale prodotto dalla Fondazione Keep Fighting. Un gran regalo per tutti i tifosi. 

c.g.

Michael Schumacher con la moglie Corinna
Print Friendly, PDF & Email