Benessere e Salute News

Ospedale di Vimercate, nuovo primario in Medicina

Studio Associato MSC - Treviso

Nuovo primario per il reparto di Medicina dell’ospedale di Vimercate. Da qualche giorno è operativo il dottor Giuseppe Danilo Vighi, che proseguire la grande tradizione locale, che porta i nomi del professor Jelmoni, di Elio Mattioli, di Claudio Cimminiello. Vighi, classe 1956, laurea con lode in Medicina e Chirurgia e tre diverse specializzazioni: Medicina Interna, Allergologia e Immunologia Clinica, Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva, assume la responsabilità di una divisione con 66 posti letto, 2 in day-hospital e 12 letti per subacuti, che accolgono pazienti particolarmente fragili provenienti dagli altri reparti e che, superata la fase di patologia acuta, necessitano di un ulteriore periodo di degenza.

L'equipe di medicina dell'Ospedale di Vimercate coordinata dal nuovo primario dottor Vighi (primo a destra)

L’equipe di Medicina dell’Ospedale di Vimercate coordinata dal nuovo primario dottor Vighi (primo a destra)

Il neo primario ha svolto gran parte della sua professione medica presso l’ospedale Niguarda di Milano. Dal 1982 sino al 2008 si è occupato di attività clinica come dirigente medico in Medicina Generale e nel Centro di Alta Specializzazione di Allergologia e Immunologia Clinica. Nel 2006 ha assunto il coordinamento di un progetto regionale, diventato dal 2008 nazionale, per il monitoraggio epidemiologico delle reazioni e degli eventi avversi in pronto soccorso, a cui si è aggiunto, dal 2011, l’incarico di direttore di Struttura Complessa Qualità, Privacy e Rischio Clinico e dal gennaio 2015 quello di direttore scientifico del Centro Regionale di Farmacovigilanza della Lombardia. Un reparto questo di Medicina che lo scorso anno ha registrato  2400 ricoveri  con una degenza media è di 8,5 giorni, rispetto alla media regionale di 9,3.

A Vimercate collaborano con Vighi anche medici specialisti in Patologia cardiovascolare, in Epatologia e Gastroenterologia Reumatologia, Infettivologia e disturbi del Metabolismo, oltre ad esperti nell’Alta Intensità di Cura. Ogni giorno sono decine i pazienti che frequentano gli ambulatori operativi di Allergologia, Angiologia (che offre attività diagnostica, interna ed esterna, a tempo pieno, dal lunedì al venerdì), Diabetologia, Endocrinologia, Epatologia, Ipertensione, Reumatologia.

Giuseppe Vighi si è detto contento di portare la sua esperienza nella nuova ASST, in questo nuovo ospedale che serve una grossa fetta di Brianza sino al Lecchese e alla Bergamasca: “La mia esperienza in ambito di farmacovigilanza, qualità e rischio clinico – ha dichiarato il dottor Vighi – sarà certamente di grande aiuto, in questo mio nuovo incarico presso l’ASST Vimercate, per la definizione dei criteri migliori per un percorso clinico di qualità. Tra i progetti a breve termine sicuramente ci sarà lo sviluppo nell’ambito dell’Allergologia della parte relativa all’allergia ai farmaci, alle allergie alimentari ed alle orticarie croniche; patologie per cui oggi i pazienti del territorio devono fare riferimento all’Ospedale Niguarda di Milano o all’Ospedale S.Anna di Como. In base alla mia esperienza, posso dire di aver trovato a Vimercate molti aspetti positivi: un team di colleghi ben collaudato, un ospedale di ultima generazione ed una tecnologia molto avanzata (dalla cartella clinica alla gestione della terapia completamente informatizzate).”

Pierfranco Redaelli

Print Friendly, PDF & Email