Fuori Brianza Nel weekend

Milano, 40 anni di Gastel a Palazzo della Ragione

Studio Associato MSC - Treviso

Fino al 13 novembre 2016 Palazzo della Ragione a Milano si fa scrigno per i preziosi scatti di Giovanni Gastel, fotografo italiano, celebre nel mondo della moda grazie alle sue numerose collaborazioni con grandi nomi del settore, come Vogue Italia.

Le pareti del Palazzo raccontano un Gastel racchiuso in un percorso, diviso in 4 ideali sezioni, che attraversa gli attimi degli scatti dalle note più fashion e glamour ma che si addentra anche nella sua celata intimità, dalle tinte decisamente più dark. Un Gastel che riesce a stupire e che intende raccontare i suoi 40 anni di carriera e passione. Non a caso 4 sezioni: una per ogni decennio di vita lavorativa e artistica del fotografo italiano.

Gastel, figlio di Giuseppe Gastel e Ida Visconti di Modrone, nasce nel 1955 e respira fin da bambino eleganza e raffinatezza, grazie soprattutto alla madre, rendendoli nella vita tratti fondamentali del suo stile e del suo modo di approcciare l’arte.
Si interessa molto giovane, ancora adolescente, al teatro, recitando per diversi anni in compagnie di teatro sperimentale e parallelamente scopre l’amore per la poesia che, a soli 16, anni consacra pubblicando una raccolta intitolata Casbah.

La fotografia è un porto nel quale approda negli anni Settanta, iniziando a realizzare ritratti, still life e servizi fotografici per matrimoni fino alla prima grande occasione, tra il 1975 e il 1976, quando inizia a collaborare con la casa d’aste Christie’s. Dopo questa esperienza arriva la vera svolta, nel 1981, quando Carla Ghiglieri diventa suo agente, avvicinandolo al mondo della modo ed è così che inizia a collaborare con grandi riviste, colonne portanti del settore, come Vogue Italia e altrettante estere, soprattutto a Parigi, riscuotendo enorme successo.

Serata inaugurativa - Palazzo della Ragione di Milano

Serata inaugurale – Palazzo della Ragione di Milano

Le sue immagini sono caratterizzate da eleganza, ordine estetico, grande equilibrio e un sottofondo di poetica ironia. La consacrazione artistica avviene nel 1997 quando la Triennale di Milano gli dedica una personale, curata dallo storico d’arte Germano Celant, nella quale Gastel presenta circa 200 fotografie, forte simbolo della sua carriera professionale. Gastel fonda negli anni Ottanta la Gastel&Associati con Angelo Annibalini e Uberto Frigerio, la quale promuove l’inserimento professionale di giovani fotografi cresciuti nel suo studio o incontrati durante i workshop. Gastel è oggi anche presidente onorario dell’Associazione Fotografi Italiani Professionisti, un grande punto di riferimento per la fotografia di moda e per la fotografia in generale.
Il successo lo porta a sedere affianco a grandi della fotografia, tra i quali Oliviero Toscani, Annie Lebowitz e il celeberrimo Helmut Newton.  L’esposizione si rende grande occasione per spiare nell’interiorità di Gastel, nella quale ci si può immergere appieno in questa esposizione, in particolare di fronte ad alcune immagini, di potente impatto emotivo. La partecipazione alla scena ritratta è resa inoltre immediata grazie anche al tipo di supporto scelto per la stampa, in grado di donare forte tridimensionalità e incisività all’immagine.
Una mostra che, come un lungo corridoio, è in grado di svelare, piega dopo piega, l’abito interiore dell’artista fotografo.

a cura di Elizabeth Gaeta

 

GIOVANNI GASTEL 

PALAZZO DELLA RAGIONE

P.zza Mercanti, 1 – Milano

dal 23 settembre al 13 novembre 2016

O R A R I

martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30 – 20.30
Giovedì e sabato 9.30 – 22.30
Chiuso lunedì
Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura

B I G L I E T T I
Intero: 10,00 €
Ridotto: 8,00 €

SCOPRI DI PIU’

Print Friendly, PDF & Email