Arte e Cultura News

Mariano: arte e natura in un mostra outdoor

Brianza Acque

MArco Vido

Marco Vido, artista comasco

In un suggestivo e riservato spazio, situato nel terreno agricolo in via Ciocchino, il cui accesso è da via Luini, Mariano Comense getta luce su un modo diverso di fare arte, un modo che ben s’inserisce nell’anima della città la cui bellezza verde risulta spesso nascosta ai più. E’ così che si presenta “Gallery Sweet Gallery Outdoor – La natura dell’arte” progetto particolarissimo che resterà visitabile a Mariano tutti i giorni dalle 9 alle 19 a ingresso libero fino al 2 giugno, quando alle 15 è previsto un finissage.

Attraverso un percorso segnalato tra i sentieri si arriva in una radura dove sono presentate 25 opere degli artisti che hanno raccolto questa sfida.

Già si può dire che quest’iniziativa è un successo, visto il grande numero di pubblico accorso all’inaugurazione a cui erano presenti gli artisti che hanno partecipato, personaggi conosciuti nel mondo dell’arte locale e non solo e, ovviamente, le istituzioni.

Foto gruppo 2La manifestazione, che si colloca nei progetti di promozione del territorio lombardo attraverso Expo, è ideata e curata da Elena Isella con l’organizzazione del Comune di Mariano e dell’associazione Amici dei Musei di Cantù con il patrocinio della Provincia di Como, della Fondazione Minoprio e del Parco Sovracomunale della Bughiera Briantea. “C’è bisogno di far vedere il bello della città, di parlare anche del futuro in modo innovativo” dice il sindaco Giovanni Marchisio.

“L’esposizione di arte presenta opere di artisti che hanno partecipato a un bando di concorso, le cui opere sono state selezionate – dice Elena Isella – abbiamo avuto anche il coinvolgimento dell’istituto d’arte di Cantù e delle scuole di Perticato. Siamo molto soddisfatti del riscontro di pubblico, speriamo che questo sia un traino per far conoscere Mariano anche sull’onda dell’Expo – conclude la curatrice – Ci auguriamo che questa sia la prima edizione di un’iniziativa che duri nel tempo”.

Nel parco sono esposte oltre venti opere che sono state selezionate tramite un bando che ha raccolto più di 70 adesioni.

Fabrizio Bellanca

Fabrizio Bellanca

Valerio Gaeti è stato l’artista scelto a invito e ha proposto un suo “Albero della vita”.

Le opere che la singolare rassegna propone sono sculture e installazioni realizzate con materiali tratti dalla natura. E’ stato ideato anche un contest, che ha visto premiate a pari merito le opere di Marco Vido, artista comasco che ha proposto “Save the children”, e Francesco Gianatti, giovane studente d’arte con “Fughe”. In particolare Vido ha creato una sorta di tenda indiana realizzata con la iuta.

Durante il periodo di apertura dell’esposizione, si organizzano visite guidate delle scuole e nei fine settimana si terranno alcuni incontri di approfondimento ad argomento artistico e naturalistico. In particolare: oggi alle ore 17 Raffaele Terruzzi propone l’incontro “Dalle api al miele”, sabato 16 maggio alle 17 “Il bosco, l’uomo e il nido del picchio”, domenica 17 alle 17 “L’agricoltura biodinamica”, domenica 24 maggio camminata enogastronomica della Croce Bianca e domenica 31 maggio alle 17 “La consolazione delle piante”. Per aggiornamenti si può seguire la pagina Facebook Gallery Sweet Gallery Outdoor.

Emporio delle Parole 

Print Friendly, PDF & Email