Benessere e Salute News

Lions uniti per lo screening uditivo neonatale

Studio Associato MSC - Treviso

Lions 2015 Vitali  Analisi sensoriale 064 (3)Serata delle grandi occasioni quella svoltasi recentemente nei saloni del Saint Georges Premier. I Presidenti dei Lions Clubs Monza Parco e Vimercate Carlo Vergani e Giovanni Chetta hanno infatti organizzato un evento che aveva come finalità la realizzazione di un Service comune.

Dopo una prima parte della serata, che ha consentito a Michele Di Carlo, esperto di distillati, di accompagnare la numerosa presenza dei Lions, alla scoperta del mondo dei distillati ed alla filosofia del gusto, si è passati al vero e principale scopo dell’incontro: il primo finanziamento per l’acquisto di un “Sistema automatico per lo screening uditivo neonatale”.

A ricevere l’assegno di 2.500 euro – presente il Primario di Patologia Neonatale Dott. Roberto Besana – è stata chiamata la Dott.ssa Patrizia Calzi Hoz Dirigente Responsabile della struttura di neonatologia dell’Ospedale di Vimercate.

La Dott.ssa Calzi ha illustrato la funzionalità del “Sistema automatico” che si andrà ad acquisire e che principalmente consentirà di attuare uno screening uditivo neonatale che identificherà l’eventuale sordità profonda presente alla nascita di un bimbo.

La sordità infantile è una patologia frequente; se trascurata, il deficit uditivo può alterare i processi di acquisizione e produzione del linguaggio, con gravi ripercussioni cognitive, relazionali e comportamentali, che persistono durante tutta la vita. Per questo motivo, è necessario che la sordità infantile venga rilevata il più presto possibile, in modo che ogni intervento terapeutico-riabilitativo possa esser attuato con tempestività e risultare di massima efficacia.

Con questo primo contributo, i Lions Club Monza Parco e Vimercate hanno così ritenuto di proseguire col Service Nazionale dal significativo motto “Mai più bambini sordi”.

pfr

Print Friendly, PDF & Email