Arte e Cultura Eventi

LEICA per la prima volta in un circolo fotografico

Studio Associato MSC - Treviso

Henri Cartier Bresson con la sua Leica - courtesy of Leica

Henri Cartier Bresson con la sua Leica – courtesy of Leica

Per la prima volta Leica Galerie & Store si presenta in un circolo fotografico per mostrare il cuore della storica azienda. Per gli appassionati di fotografia si tratta di un’occasione unica, possiamo dire rara. Leica ha accettato l’invito del Circolo Fotografico Monzese (CFMz) di via Duca d’Aosta a Monza, da anni punto di riferimento per gli appassionati di fotografia non solo della città di Monza.

Lunedì 10 ottobre 2016 alle 21 il CFMz, con grande orgoglio,  aprirà le porte al prestigioso marchio tedesco, il cui nome trae origine dalle iniziali del cognome del suo fondatore Ernst Leitz e dalle prime due lettere della parola camera, che in lingua tedesca significa appunto macchina fotografica. A presentare la serata presso il CFMz, curata dal socio Roberto Majocchi, saranno Andrea Pacella, direttore di Leica Akademie e marketing manager di Leica Camera Italia.

LEICA, cinque lettere a racchiudere un universo: la stella polare che illumina il mondo della fotografia da più di 100 anni.

Perché le sue macchine fotografiche sono passate tra le mani dei più grandi fotografi della storia, sono diventate punto di riferimento del fotogiornalismo e perché la qualità dei materiali impiegati da Leica è ancora oggi indiscussa.

Fasi produttive nello stabilimento Leica di Wetzlar - Germania - courtesy of Leica

Fasi produttive nello stabilimento Leica di Wetzlar – Germania – courtesy of Leica

Tutto ha inizio nel 1914 quando viene ultimata la realizzazione della Ur-Leica, capostipite delle fotocamere Leica e base di tutte le fotocamere 35 mm giunte fino ai giorni nostri. Con la Ur-Leica si afferma il formato 35 mm che diventa in brevissimo tempo un riferimento mondiale della fotografia e che ancora oggi mantiene il suo primato, dopo essersi integrato perfettamente anche nel mondo della fotografia digitale. Prima indice della dimensione della pellicola fotografica, oggi riferimento della dimensione e grandezza del sensore della macchina.

Il modello-simbolo Leica, capace di lasciare un segno indelebile nella storia del prestigioso marchio e che, attraverso varie evoluzioni ha accompagnato in quest’ultimo secolo la storia della fotografia, è senza dubbio il modello “M”, dove “M” sta per Messsucher che in tedesco indica la combinazione mirino-telemetro, in grado di mostrare l’azione anche all’esterno dell’inquadratura, così da poter vedere la scena in divenire, impostare la ripresa e mantenere un’interazione più diretta col soggetto.

Leica SL Handgrip_Strap - courtesy of Leica

Leica SL Handgrip_Strap – courtesy of Leica

A partire dal 2000 Leica ha prodotto macchine fotografiche con sistemi digitali di messa a fuoco pensate sia per i professionisti, come le appartenenti alle serie S e SL, che per i fotoamatori, come le compatte serie X, T e Q. Anche la Leica M ha attraversato una grande evoluzione, tuffandosi nel digitale e riemergendo abilmente con la sua moderna versione M8 (2006) senza dimenticare le sue origini e mantenendo così la funzione del telemetro, continuando ad invitare il fotografo a prendersi il tempo giusto per pensare prima dello scatto.

Leica ha investito molto nell’ultimo decennio nella creazione di modelli professionali estremamente tecnologici e sofisticati, in grado di abbracciare le esigenze di pretenziosi professionisti e dei fotoamatori più evoluti. I modelli S (medio formato) e SL (mirrorless) ne sono esempio lampante. Certamente Leica rappresenta anche oltre 100 anni della nostra storia artistica moderna, attraverso le immagini che i più grandi fotografi e fotoreporter, ci hanno permesso di ammirare. Nomi che spaziano da Henri Cartier-Bresson a Raymond Depardon, da Robert Doisneau a William Klein, da Annie Leibovitz a Sebastiao Salgado e Gianni Berengo Gardin fino a giungere al grande fotoreporter Tiziano Terzani.

Fasi produttive nello stabilimento Leica di Wetzlar - Germania - courtesy of Leica

Fasi produttive nello stabilimento Leica di Wetzlar – Germania – courtesy of Leica

Grandi artisti e professionisti, passati e presenti, hanno trovato in Leica una qualità eccelsa degli obiettivi fotografici e dei sensori digitali, capaci di lavorare in grande armonia con i processori delle fotocamere, e hanno identificato nelle sue macchine fotografiche un prolungamento del loro pensiero e della loro sensibilità, riuscendo a incarnare in immagine un ideale prima interiore.

Si potrebbero scrivere pagine e pagine ancora ma quale migliore occasione per conoscere davvero Leica se non quella di lunedì 10 ottobre al Circolo Fotografico Monzese, con chi per Leica lavora ogni giorno?

Per tutti gli appassionati di Leica e del vasto universo della fotografia l’appuntamento è unico e, senza dubbio, da non perdere!

Elizabeth Gaeta

 

Serata con

Leica SL_SL-lenses_01

LEICA GALERIE & STORE MILANO

Lunedì 10 Ottobre 2016 ore 21

CIRCOLO FOTOGRAFICO MONZESE (CFMz)

Via Duca d’Aosta, 8/A – Monza (MB)

Ingresso Libero

Info

www.cfmonzese.it – info@cfmonzese.it

P. Facebook: Circolo Fotografico Monzese

Print Friendly, PDF & Email