News

Lecco: nasce Fiore, pizzeria ristorante dai beni confiscati alla criminalità

Studio Associato MSC - Treviso

Lecco, nasce Fiore pizzeria ristorante

Dai beni confiscati alla criminalità organizzata a Lecco, nasce Fiore, pizzeria ristorante. All’inaugurazione il Governatore della Lombardia Roberto Maroni affetta una pizza insieme al sindaco di Lecco Virginio Brivio e all’assessore regionale Rossi.

Venticinque anni fa lo stabile ex Wall Street di via Belfiore è stato confiscato alla criminalità organizzata nell’ambito di una delle prime operazioni giudiziarie più significative in Lombardia e che ha evidenziato la radicalizzazione malavitosa anche nel territorio Lecchese. Lo stabile, con una cerimonia pubblica, è stato restituito ufficialmente oggi ai cittadini di Lecco come pubblico esercizio dedicato alla buona cucina, all’inclusione sociale e alla cultura.

“Oggi è un giorno straordinario per la nostra comunità. Per tutta la nostra comunità. Oggi è finalmente il giorno della nascita di “Fiore – Cucina in libertà”. Molto più di una pizzeria, di un ristorante, di un locale, seppur molto bello esteticamente e con una cucina curata.ha commentato il Sindaco di Lecco Virginio Brivio Oggi, 31 marzo 2017 è una di quelle date che vanno cerchiate sul calendario: è il giorno della vittoria della legalità sulla criminalità, è il giorno della restituzione alla collettività, è un giorno di gioia immensa per tutti coloro che in questi 25 anni hanno lavorato intensamente per arrivare a questo risultato. Oggi si tira una riga netta e si riparte, insieme, mano nella mano a formare una solida rete di sostegno a un progetto sì imprenditoriale, ma anche e soprattutto sociale e culturale. Senza dimenticare il passato, senza nascondere quello che l’immobile di via Belfiore ha rappresentato, ma mettendo radici solide e ferme che ci aiutino a contrastare sempre il fenomeno dell’illegalità e della criminalità che ancora, purtroppo tocca dirlo, esiste anche nella nostra città”.

Lecco, inaugurazione Fiore pizzeria ristorante

La cerimonia d’inaugurazione di Fiore

Questo grande risultato è stato reso possibile grazie ai promotori e ai sostenitori del progetto “I sapori e i saperi della legalità e dell’inclusione sociale. Un progetto di start up di imprenditoria sociale per l’avvio di una pizzeria ristorante a Lecco, con particolare attenzione alla cultura della legalità, dell’accoglienza e dell’insediamento lavorativo di persone svantaggiate” al quale hanno collaborato Agenzia Nazionale dei beni confiscati, Comune di Lecco, Regione Lombardia, Prefettura, Aler, Libera, Fondazione Comunitaria del Lecchese, Fondazione Cariplo e Unicredit Foundation. Il progetto è gestito dall’A.T.S. – associazione temporanea di scopo – costituita da La Fabbrica di Olinda (ente capofila), Arci Lecco e Auser Lecco e si articola su tre livelli: imprenditoriale, sociale e culturale.

Il primo ambito imprenditoriale si riferisce all’esercizio pubblico di pizzeria e ristorante con particolare attenzione alla qualità delle materie prime, ai fornitori locali e ai processi di lavorazione. L’impasto delle pizze è frutto di una ricerca continua su farine e metodi di cottura.
L’ambito sociale riguarda la capacità inclusiva del progetto attraverso l’attivazione di percorsi di inserimento lavorativo di persone svantaggiate, ma anche attraverso percorsi partecipativi, prelavorativi e formativi orientati alla valorizzazione delle diversità dei partecipanti. In questo è essenziale la collaborazione con i Servizi sociali del Comune di Lecco e il lavoro di rete con altre organizzazioni, come il Dipartimento di Salute mentale di Lecco.

Il livello culturale ha come focus la promozione della cultura della legalità attraverso il coinvolgimento dei cittadini, giovani e meno giovani, e trova il suo fulcro nel libro, oggetto di arredo dominante nel locale e al centro di un nuovo servizio di book-crossing del Comune di Lecco.
L’impegno preventivo e repressivo contro la presenza e gli intrecci malavitosi continueranno perché battaglie di questo genere non si vincono una volta per tutte ma chiedono continuità e determinazione.

FIORE – cucina in libertà in via Belfiore 1 apre in modo continuativo al pubblico da sabato 1° aprile 2017.
Gli orari di apertura sono da martedì a domenica dalle 19.00 alle 23.00
Sabato e domenica anche dalle 12.00 alle 15.00

Print Friendly, PDF & Email