Il Resto del Carletto

Le Stagioni del Parco in video: ecco l’Autunno

Studio Associato MSC - Treviso

Parco di MonzaQuasi inutile sottolineare ai brianzoli la bellezza del Parco di Monza, con il suo ambiente splendido, esaltato da una miriade di incantevoli scorci che si aprono nel suo maestoso impianto arboreo, interrotto da cannocchiali visivi che puntano verso le colline briantee e i monti delle nostre Prealpi, ricamando ampi spazi per le ville e le storiche dimore. Il Parco con la Reggia e i suoi giardini, il Mirabello, il Mirabellino e le cascine, con angoli suggestivi tra piante secolari, si esalta con l’incedere delle stagioni, dando il meglio di se in ognuna delle quattro, dalla primavera all’inverno, in una soluzione di continuità che muove colori ed emozioni in una giostra di immagini dove ogni autore può trovare spunti di eccezionale efficacia fotografica.

Così la presentazione del primo video su Le Stagioni del Parco è diventata una sorta di ulteriore sottolineatura alla Bellezza del grande polmone verde, attraverso il filmato curato dal regista Roberto Alfieri, monzese doc, che dal 2005 si è cimentato nelle riprese con l’ausilio di droni, sulla base della musica del pianista Michele Fazio, che col brano “Respiro” è riuscito a rendere il prodotto ancora più intenso ed emozionante.

Le Stagioni del Parco è un progetto voluto dalla Reggia di Monza e sponsorizzato da Officine Locati, storica realtà industriale briantea con 90 anni di attività sulle spalle, celebrati nel 2015. Il primo video è dedicato all’autunno, seguiranno poi inverno, primavera ed estate; rispettando i tempi stagionali delle registrazioni anche in funzione delle successive presentazioni pubbliche.

“E’ un’idea nata quasi per caso, anche perchè noi Locati siamo impegnati nel campo della metalmeccanica. – dice Guido LocatiNel Parco però io vengo quasi tutti i giorni come runner. Spesso partecipo a maratone all’esterno da New York a Londra. Così mi sono reso conto come in altri parchi la sponsorizzazione sia un fatto assolutamente normale. L’idea a preso corpo quando alla partenza della Monza-Montevecchia dalla Villa Reale ho visto Alfieri che armeggiava con superprofessionali droni. Mi ha spiegato cosa stata facendo e così è scaturito il sodalizio. Abbiamo voluto sponsorizzare il suo lavoro per aiutarlo a mettere insieme un filmato di assoluta qualità. Sono contento che l’idea sia piaciuta anche perché credo davvero sia giusto che gli imprenditori si spendano per il territorio che li ospita, valorizzando il patrimonio storico e culturale che possediamo”.

“Ho registrato una trentina di ore di filmati – racconta Roberto Alfieri – Abitando molto vicino al Parco, ci sono stato negli orari più strani per cogliere i momenti più suggestivi. Di grande aiuto è stato anche Corrado Beretta, profondo conoscitore del Parco, che mi ha guidato a scoprire luoghi di cui ignoravo l’esistenza. Mi sono trovato così difronte ad angoli unici che hanno fatto nascere il mio film”.

Grande soddisfazione è stata espressa anche da Lorenzo Lamperti, Direttore del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza: “Grazie alle Officine Locati che, contribuendo alla realizzazione di un’idea meravigliosa, ci permettono di valorizzare il nostro patrimonio con un lavoro artistico che non mancherà di accrescere l’interesse verso le bellezze del Parco, promuovendolo attraverso la rete”.

E a Brianza Più, che della rete web fa parte, non resta che pubblicarlo, con un applauso da parte di tutta la redazione.

Carlo Gaeta

Print Friendly, PDF & Email