Musica, Concerti, Spettacoli

La Fiera Internazionale della Musica da Genova a Erba

Studio Associato MSC - Treviso

Steve Hackett, ex Genesis, grande protagonista alla FIM di Erba

Steve Hackett, ex Genesis, grande protagonista alla FIM di Erba

Nel solstizio d’estate, dedicato alla Festa della Musica, ci sta di ricordare un grande evento italiano che vive sulle sette nove, la FIM, Fiera Internazionale della Musica, che dopo tre edizioni genovesi, dal 9 all’11 settembre sbarca nel cuore della Brianza, a Erba nel polo fieristico di Lariofiere.

Il programma è come al solito denso di iniziative, concerti e spettacoli, dato che la manifestazione ha l’ambizione di essere una rassegna di alto valore culturale e artistico, intesa a promuovere e valorizzare la musica e la cultura musicale, percorrendo, perché no, delle strade alternative, creando prodotti e  favorendo lo sviluppo di una creatività che possa anche svincolarsi dalle rigide leggi del mercato discografico.

La FIM si prefigge di creare l’occasione di incontro e confronto tra le componenti del variegato mondo musicale, aziende del settore, professionisti, musicisti e semplici appassionati di musica.

Significativo è il fatto che questa manifestazione sia nata e partita da Genova, da sempre una delle città simbolo della musica in Italia.

Possiamo dimenticare i vari Fabrizio De Andrè, Gino Paoli, Luigi Tenco, Bruno Lauzi, Umberto Bindi, Ivano Fossati, per citare solo i più famosi? Forse alcuni di questi cantautori i più giovani non li conosceranno o solo per sentito dire, ma per certo il loro contributo alla musica è stato enorme.

Tutto questo per dire che ereditare una manifestazione così importante nata a Genova e con queste premesse, non è certo roba da poco e che proprio per questo per la nostra Brianza deve essere motivo di grande orgoglio e soddisfazione ma, soprattutto, una occasione da non perdere, sotto tutti i punti di vista.

Un momento della conferenza stampa di presentazione della FIM 2016 a Lariofiere

Un momento della conferenza stampa di presentazione della FIM 2016 a Lariofiere

Il programma della manifestazione è davvero ricco di appuntamenti, tanto che riportarlo per intero risulterebbe lungo (per questo vi rimandiamo al sito ufficiale dell’evento). Giusto per cominciare ad assaporare il gusto dei vari concerti a cui assisteremo anticipiamo che venerdì 9 settembre si comincerà con una serata dedicata ai Genesis, a 50 anni dalla nascita della band culto del Prog Rock inglese.

Il giorno seguente, sabato 10 settembre, Steve Hackett, storico chitarrista dei Genesis, ritirerà il FIM award 2016 “Legend of Rock”. L’artista sarà comunque presente per tutti e tre i giorni della manifestazione. Questo solo per riportare un qualcosa che ai veri appassionati, magari quelli con qualche anno in più, non potrà passare inosservato. Non solo: sempre il 10 settembre Steve Lyon, produttore- sound engineer di Depeche Mode, Cure, Siouxsie Sioux, Talk Talk, Paul McCartney, Recoil, e di nuove band dell’area alternative, sarà presente al FIM per ritirare il FIM award 2016 “Legend of Music Production”

Ma al FIM ci sarà posto e spazio per tutti, musicisti, gruppi musicali, e generi musicali, che occuperanno il Main Stage all’interno della struttura e un Live Stage all’esterno coperto. In tutti e tre i giorni è in programma anche la rassegna Mondo Danza, intesa come integrazione di varie forme espressive, al quale il FIM riserva un’area particolare.

Insomma, il programma della grande rassegna musicale di Erba è più che mai aperto, gli spazi disponibili, le idee e le iniziative sempre ben accolte.

Gli organizzatori invitano gli artisti che desiderano partecipare a prendere visione del sito della manifestazione, www.fimfiera.it e in particolare a prendere contatti compilando la richiesta di partecipazione per tempo.

Per quanto ci riguarda, non mancheranno altri aggiornamenti nella certezza di vivere un evento straordinario nel contesto della Brianza.

Mario Verpelli

Print Friendly, PDF & Email