Made in Brianza

La Coldiretti invade Lecco nella Giornata del Ringraziamento


Coldiretti mercatoPer la prima volta, i trattori dei coltivatori diretti delle terre lariane arrivano a Lecco con le loro bandiere gialle e tante esperienze da raccontare: lo fanno nell’ambito della Giornata del Ringraziamento, occasione per confrontarsi ‘a raccolti conclusi’, tracciare il bilancio dell’annata agraria, scoprire come evolve l’agricoltura territoriale.

L’inizio della sfilata dei mezzi agricoli è fissato domenica 22 novembre a partire dalle ore 10 ed è annunciata la presenza di numerose autorità, tra cui il Sindaco Virginio Brivio e l’on. Veronica Tentori, della Commissione Agricoltura della Camera, che interverranno alle 12.15, sul sagrato della Basilica di San Nicolò al termine della Santa Messa, in programma alle 11.30. Subito dopo, la benedizione dei mezzi agricoli con i loro conducenti a chiusura della giornata.

“La città di Lecco ospiterà quest’anno, per la prima volta, un appuntamento nato per valorizzare la preziosa attività quotidiana svolta dagli operatori impiegati nel settore agricolo. – dice il Sindaco Brivio – Le numerose aziende che prenderanno parte alla Festa del Ringraziamento rappresentano un segmento produttivo e occupazionale in grado di promuovere e tutelare in maniera autentica il territorio. Siamo lieti che Coldiretti abbia scelto Lecco per rappresentare l’edizione 2015 di una manifestazione molto attesa e partecipata e abbiamo collaborato con piacere alla realizzazione di un evento che regalerà una nuova domenica di festa alla nostra città”.

“E’ un’agricoltura sorprendentemente giovane a far crescere questa tradizione importante e questa Giornata che, in tutta Italia, impegna i coltivatori diretti nel Ringraziamento per i frutti della terra” rimarcano il presidente e il direttore della Coldiretti interprovinciale Fortunato Trezzi e Francesco Renzoni.

A livello provinciale, infatti, le quote rosa giovanili, sulle nuove aziende aperte, sono le più forti a livello regionale: a Lecco il 50%, a Como il 40%, a fronte di una media regionale del 26,4%: più in generale, il record complessivo dei giovani capi azienda spetta sempre a Lecco con il 50%, seguita da Como con il 47,6%, a fronte di una media regionale inferiore al 40%.

Sono solo alcuni dei dati che distinguono un’agricoltura in crescita sul territorio e che vengono presentati domenica: un’agricoltura che guarda al futuro, nonostante le ben note problematiche che preoccupano le imprese agricole, dal problema della fauna selvatica (che continua a mietere danni e che rappresenta sempre più un problema di sicurezza) a quello del prezzo del latte, che sta mettendo a rischio la sopravvivenza delle stalle ‘superstiti’ nelle due province.

“Non ci arrendiamo – concludono Trezzi e Renzoni – perché sconfiggere la crisi si può e si deve. Chi oggi sceglie di aprire o di insediarsi in un’impresa agricola lo fa con la consapevolezza di intraprendere un lavoro impegnativo, ma che ha grosse potenzialità e che rappresenta una via d’uscita alla congiuntura: agricoltura vuol dire territorio, economia reale, contatto con la realtà e il Creato. Sono valori che porteremo con noi anche e soprattutto alla Giornata del Ringraziamento di domenica prossima”.

Coldiretti Mercato di campagna amicaLa Giornata del Ringraziamento è anche l’occasione giusta per rinsaldare l’alleanza vincente fra Coldiretti e i consumatori e per promuovere la cultura della terra rurale anche alle giovani generazioni con le loro famiglie: per tutto il giorno, infatti, sono previsti i laboratori didattici e la ‘fattoria’ in piazza XX Settembre, dove pure sono presenti oltre 30 produttori agricoli impegnati a dare vita a un’edizione straordinaria del Mercato di Campagna Amica con le specialità agricole di tutta la regione e non solo.

L’area per gli stand degli animali è allestita in piazza Cermenati con la sosta dei mezzi agricoli dalle ore 7.00 alle 17.00 nelle aree indicate di seguito.

I trattori suddivisi in 4 gruppi con arrivi scaglionati (8.30, 9.00, 9.30, 10.00) arriveranno a Lecco dalle quattro direttrici:

  • Valsassina con direzione corso Matteotti, via Parini, lungolago e posizionamento al Monumento ai Caduti, Riva Martiri delle Foibe alle 8.30
  • Bergamo con direzione corso Martiri, lungolago e posizionamento dei trattori nei parcheggi lato fino a piazza Cermenati alle 9.00
  • Colico con direzione lungo lago e posizionamento nei parcheggi fronte Larius e canottieri alle 9.30
  • Oggiono con direzione via Leonardo da Vinci, via Azzone Visconti, corso Martiri, viale Costituzione e posizionamento in piazza Mazzini alle 10.00

Per facilitare l’affluenza dei gruppo provenienti dalla Valsassina e da Oggiono ci sarà una staffetta di apertura della PL.

Print Friendly, PDF & Email