Arte e Cultura

Il Tessuto dell’Anima, la moda incontra la letteratura

Studio Associato MSC - Treviso

La moda incontra la letteratura in una serata speciale in programma giovedì 6 luglio a partire dalle 20.30 presso il megastore Blufrida di Sirtori (Lc). IL TESSUTO DELL’ANIMA è il titolo dell’iniziativa che vuole portare alla ribalta due donne, professioniste nei loro campi e scrittrici per passione: la giornalista Anna Savini e la dottoressa Marta Verna, che presenteranno i loro libri, memoir di coraggio e di forza.

Il tessunto dell'anima BlufridaAnna Savini, brianzola, nativa di Bulciago, scrive per “La Provincia” di Como, mentre Marta Verna, nata a Treviso, è medico chirurgo specializzato in ematologia pediatrica.

Buone ragioni per restare in vita (Mondadori, 2017) è il titolo del primo romanzo di Anna, un’ autobiografia- racconto sulla vita e sulle cose che la rendono speciale e preziosa, una risposta alla malattia che, sconfitta, lascia spazio a una splendida forza vitale. In Nessuno esca piangendo (UTET, 2016) Marta condivide invece con i lettori la sua esperienza di vita e di lavoro, sollevando temi delicati come la sofferenza, il dolore, la speranza e la rinascita. Argomenti che s’intrecciano e che ci riportano ai valori veri dell’umana esistenza.

«Non è un libro sui tumori – scrive Anna Savini nella presentazione del suo lavoro –  È un libro sulla vita e su tutte le cose fantastiche che si possono fare. Quando, un anno e mezzo fa, mi hanno detto che la pallina strana che sentivo al petto era un tumore, mi è venuto un colpo. Mi sono vista morta di lì a poco e, all’improvviso, mi sono accorta che non avevo abbastanza cose da ricordare. Ammalarmi di tumore non era nella lista delle mie priorità, essere chemioterapizzata neppure. Così, all’inizio, non avevo voglia di curarmi, non mi sentivo abbastanza coraggiosa. Del resto, era proprio per la paura di quello che avrei potuto trovare che non avevo mai fatto prevenzione. Ma non è che se non lo cerchi, il tumore non arriva. A me è successo esattamente il contrario. Adesso ce l’avevo, anche bello grande. Dovevo curarmi, non c’erano alternative. Allora ho deciso che avrei affrontato la chemio come se fosse un lavoro. La facevo e poi pensavo ad altro. Per esempio, alle belle vite delle mie amiche immaginarie, che girano il mondo sempre sorridenti. A dir la verità, sorridevano anche le malate che incontravo in ospedale. Perfino le bambine malate vedono il tumore come un drago e la chemio come il principe che ti salva. Io no. Io piangevo in continuazione. Vedevo solo draghi ovunque. Poi mi sono abituata, come succede sempre nella vita; sono arrivata alla fine e ho sconfitto il drago. Quindi posso dirlo: se ce l’ho fatta io, ce la possono davvero fare tutti. Certo, l’obiettivo resta quello di non ammalarsi. Ma trovare le ragioni per cui vale la pena vivere è, senza dubbio, un’ottima cura”. 

In Nessuno esca piangendo Marta Verna racconta la storia di Caterina che ancora non c’è. La figlia che Marta e Fabio da lungo tempo sognano di avere che non è mai arrivata, nonostante tutti i progetti e tentativi – dalle visite specialistiche ai cicli ormonali, dalla fecondazione assistita ai consigli degli esperti, veri o presunti – che negli anni hanno tenuto viva la speranza ma anche incrinato la felicità della coppia. Marta, medico competente e appassionato, trascorre intanto le sue giornate nel reparto di ematologia e oncologia pediatrica in cui lavora cercando di salvare i figli degli altri, trasformando, nei momenti migliori, l’ospedale in un mondo quasi magico in cui tenere a bada «il drago del dolore”.

«È con immenso piacere che annunciamo l’incontro con Anna Savini e Marta Verna, due donne meravigliose che insegnano la forza del coraggio e la bellezza della vita – spiegano Francesca Longoni (BLUFRIDA) e Marta Perego (PEREGOLIBRI) –  Il concetto del “prendersi cura” che emerge dalle pagine dei loro libri si amplifica dentro la location BLUFRIDA. La letteratura per una serata si sposa con la moda, con la bellezza, con le cose belle della vita».

L’incontro è aperto a tutti e dedicato, in particolare, all’universo femminile. Lo spazio BLUFRIDA di Sirtori (Lecco), con le collezioni più importanti del panorama della moda, è fonte di bellezza e di ispirazione per le donne e si propone come appropriata cornice dell’evento.

La serata è organizzata da BLUFRIDA in collaborazione con PEREGOLIBRI. L’ingresso è gratuito. L’appuntamento è presso BLUFRIDA, Sirtori (Lecco) – Loc. Bevera, via dell’Industria, 17 a partire dalle ore 20.30.


BLUFRIDA, via dell’Industria 17/a – 23896 Sirtori (Lecco) Tel. 039 9211189

PEREGOLIBRI, via dei Mille 25 – 23891 Barzanò (Lecco) Tel. 039 955768

http://www.peregolibri.it/giovedi-6-luglio-da-blufrida-il-tessuto-dellanima/

Print Friendly, PDF & Email