Arte e Cultura

Il libro della storia di Lissone on line

Brianza Acque

Lissone piazzaUn libro on line sulla storia di Lissone. E’ disponibile sul sito del Comune il volume «Lissonum. Il Novecento», curato dal professor Marco Soresina dell’Università degli Studi di Milano e composto da tre saggi dei dottori Antonio Maria Orecchia docente dell’Insubria di Varese, Daniele Pozzi e Samuele Tieghi.

Un «monumento» commenta il sindaco Concettina Monguzzi  per la storia della Città.  Ha in parte un suo compimento un’opera storico letteraria che era iniziata  nel 2001. Oggi questo imponente studio (che finora era disponibile solo come dattiloscritto nella Biblioteca civica di Lissone) viene finalmente pubblicato almeno in formato digitale per permettere ai cittadini di godere di questo consistente lavoro scientifico. Un volume che prosegue idealmente l’opera «Lissonum» di don Ennio Bernasconi, pubblicato nel 1926, che per anni ha rappresentato la fonte principale sulla storia della Città di Lissone dall’antichità ai primi del Novecento.

I tre saggi che compongono il volume, basati su fonti documentarie provenienti sia da archivi lissonesi che da altri più generali e corredati anche da una scelta di 120 fotografie storiche, vertono su altrettanti settori di interesse storico, rispettivamente amministrazione e politica locale, trasformazioni economico-produttive, sviluppo demografico e trasformazioni urbanistiche del Novecento.

Nelle prime pagine c’è un intervento del sindaco Monguzzi che fra l’altro ricorda: «La vicenda novecentesca costituisce la base più immediata della realtà lissonese attuale e molto dunque ha da insegnare anche per il futuro della nostra città, solo che si voglia ascoltarne l’insegnamento».

Comune di Lissone stemmaIl saggio, con una ricostruzione rigorosamente scientifica, offre quindi una panoramica d’insieme sulla storia più recente della Città, mettendo a disposizione di cittadini e studiosi una lunga serie di informazioni e analisi di grande interesse, tutte fondate su fonti ufficiali. Con le sue 555 pagine e più di 1400 note, «Lissonum. Il Novecento» si candida senz’altro a divenire l’opera di riferimento per chiunque abbia desiderio di conoscere le vicende dell’ultimo secolo di Lissone. Come spiega Massimo Pirola funzionario del Comune nella sua introduzione al volume: «Si è voluto, in altre parole, superare i confini ristretti della storia cittadina per far emergere le peculiarità di Lissone e della sua gente all’interno del territorio brianzolo, mentre sullo sfondo scorrono le vicende della Storia del nostro Paese». http://www.comune.lissone.mb.it/LISSONUM

Pierfranco Redaelli

Print Friendly, PDF & Email