News Sport

Il Centemero Monza vince, fa scuola e va in TV

Studio Associato MSC - Treviso

HRC Monza Martinez

Lucas Martinez sempre protagonista in campionato: sabato ha siglato altre quattro reti salendo a quota 16 in classifica (sarebbero 17 ma una si è persa nel cartellino del compilatore nella precedente gara esterna)

Con quattro splendide reti del ‘gioiello’ Martinez ed una di Retis, il Centemero Monza torna alla vittoria per 5-4 contro l’altra matricola Thiene, ‘fanalino di coda’ con 0 punti in classifica e dimentica l’inaspettata sconfitta patita sette giorni prima a Sarzana, con lo stesso punteggio, contro la compagine locale penultima in graduatoria. La partita di sabato sera, nonostante gli avversari, sulla carta,  presentassero, alla vigilia del match, pochissime credenziali, è stata particolarmente combattuta, ma giocata dai padroni di casa senza la giusta determinazione e la lucidità che avevano sin qui distinto il loro cammino tra le mura amiche. Buon per Colamaria che Martinez ed il giovanissimo Compagno, usciti alla fine stremati dalla pista, abbiano sopperito con tanta classe e generosità ad alcune amnesie dei colleghi e siano riusciti, pur con un evidente calo negli ultimi 10’ di gioco, a tenere in piedi la baracca. In questi  interminabili minuti, il Centemero Monza è passato da un solido 5-2 ad un traballante 5-4, rischiando in più  d’una occasione la rete del beffardo pareggio. Il portiere Oviedo, condannabile per un brutto fallo, costatogli la momentanea espulsione ed il rigore, poi trasformato da Marangoni per il 2-1,  a 19’’ dal termine del primo tempo, ci ha messo, come ormai abitudine, più d’una pezza, facendosi, così, perdonare, nel finale, dai mister e dai tifosi.

Lucas Martinez, grazie alla quaterna contro il Thiene, ha potuto consolidare la sua brillante posizione di leader isolato nella classifica marcatori con 16 reti (sarebbero state sacrosantamente 17 se, nell’ultima gara esterna, il compilatore dei cartellini non avesse assegnato una rete a Mirco Mariani, neppure sceso in pista un minuto, invece di attribuirla giustamente al bomber argentino). Ora il Centemero Monza è sesto in classifica con 13 punti, dopo sette giornate di campionato, a solo tre lunghezze dalla capolista Forte dei Marmi, sconfitta con un sonoro 7-3 dal Faizanè Lanaro Breganze . Sabato sera i ragazzi di Colamaria saranno di scena nel lodigiano,  contro il fortissimo Amatori Wasken Lodi dell’ex difensore biancorosso Roberto Citterio, figlio dell’indimenticabile Bruno, prima giocatore e poi dirigente dell’Hockey Club Monza e fratello di Chicco, portierone della squadra di via Boccaccio e della Nazionale. La compagine giallorossa è attualmente seconda in classifica, con 15 punti, ad una sola lunghezza dalla capolista Forte dei Marmi.

“Sapevamo che contro il Thiene, uscito sconfitto sin qui contro tutti, pur avendo tenuto in bilico il risultato per lungo tempo in diverse partite, avremmo incontrato delle difficoltà e saremmo stati costretti a soffrire per far risultato – ha commentato Colamaria –. Comunque, quello che conta è essere riusciti a strappare i tre punti a questa squadra, diretta concorrente per la conquista della salvezza. Ci sono stati dei momenti in cui abbiamo rischiato di lasciare la partita nelle loro mani e questo non va bene. Abbiamo anche sprecato qualche occasione di troppo, soprattutto con i tiri diretti ed anche questa cosa non mi è piaciuta. Dobbiamo, di certo, trovare ancora l’amalgama di squadra. Sono, invece, soddisfatto del fatto che, ancora una volta, abbiamo costretto la compagine avversaria ad arrivare al decimo fallo. Martinez ha fatto una meravigliosa quaterna, a testimonianza della nostra ottima scelta in sede di mercato. Il giocatore argentino non l’abbiamo certamente preso alla cieca. Siamo riusciti a portarlo a Monza, dopo l’esperienza nella Liga spagnola, grazie alle precise referenze avute ed alle nostre buone relazioni. Sono felice per la sua attuale posizione di capocannoniere, ma posso assicurare  che in Brianza non si sia visto ancora tutto il repertorio completo di questo grande giocatore’’.

HRC Monza scuola ArdigòL’Hockey Roller Club Monza non è salito alla ribalta della cronaca solo per lo splendido avvio di campionato.  La scuola secondaria di primo grado Roberto Ardigò ha visto, infatti, come primo istituto della serie, gli uomini della società rotellistica monzese protagonisti di una mattinata di lezioni sia di educazione fisica che di lingua spagnola. La scelta non è stata casuale, in quanto la scuola è l’unica dotata, in città,  di una palestra, dove poter giocare a hockey su pista, seppur solo per attività di allenamento, non essendo il rettangolo regolamentare per la disputa di partite ufficiali.

In questa palestra, gli studenti delle ‘Seconde’, accompagnati dai loro insegnanti, hanno potuto incontrare, a turni di due classi per volta, il presidente dell’ HRC Monza, Andrea Brambilla ed i giocatori argentini Lucas Martinez e Francisco Roca. Ogni turno ha avuto la durata di circa 55 minuti, durante i quali gli alunni hanno potuto conoscere l’hockey su pista ed in particolare l’HRC Monza, ascoltando le parole del massimo dirigente del club e dei due atleti sudamericani, con i quali si sono relazionati in lingua spagnola, materia di studio per questi studenti. L’ultima parte di ogni turno di lezione è stata, poi, dedicata ad un’attività fisica, propedeutica all’hockey.

Martinez e Roca hanno, quindi, illustrato, sempre in lingua spagnola, le regole e le attrezzature di gioco, per poi sottoporsi alle numerosissime e spesso curiose domande dei ragazzi. Alla fine di ogni turno di lezione, tutti hanno potuto provare a correre con in mano un bastone da Unihockey ed a colpire la pallina. Sono stati anche eseguiti specifici esercizi fisici.

A dimostrazione che l’hockey è tornato alla grande nel capoluogo della Brianza, la RAI era presente al PalaRovagnati di Biassono, in occasione dell’incontro Centemero Monza-Thiene, per effettuare riprese ed interviste da inserire in un servizio giornalistico  che andrà in onda mercoledì prossimo, limitatamente alla Lombardia, all’interno del programma di RAI 3, ‘TGR Buongiorno Regione’, in programmazione tra le ore 7.30 e le 8 di mattina.

Enzo Mauri 

Print Friendly, PDF & Email