Eventi Parchi e aree verdi

I dinosauri trasformano il Parco di Monza in Jurassic Park

Studio Associato MSC - Treviso

dinosauri mostra parco di Monza

D’un botto camminando nel Parco di Monza ci ritroviamo proiettati in Jurassic Park, il famoso film di Steven Spielberg. Dal 2 giugno scorso infatti nel grande polmone verde brianzolo hanno fatto la loro ricomparsa dinosauri e vari animali preistorici, in grandezza naturale, e la locandina dell’evento ci dice pure che sono tornati e “hanno fame”. Affamati certamente di pubblico, in particolare di famiglie che portano in visita i loro pargoli per farli divertire. L’evento, che replica quello del 2013, è in programma fino al 9 luglio prossimo nella zona della cascina Casalta e lungo viale Mirabello.

dinosauri mostra parco di Monza 2Il tutto nasce da una stretta collaborazione tra illustratori, scultori, scienziati ( paleontologi in particolare) che, insieme a un’azienda veneta, la GeoModel, hanno allestito questo singolare parco del giurassico con puntatine nell’Era Glaciale e dintorni. Partendo dallo studio scientifico, si è arrivati ad assemblare perfette ricostruzioni in vetroresine cave in scala 1:1 di “mostri affamati” che vengono presentati come se fossero attuali, in mezzo al verde, con dovizia di particolari. Ci troviamo così difronte ad una rappresentazione realistica di ciò che c’era sulla terra nella preistoria, con varietà di forme e dimensioni. La macchina del tempo ci riporta in pochi minuti a milioni e milioni di anni fa.

Chissà com’era allora la nostra verde Brianza? Gli esperti ci dicono che qualcuno di questi “simpatici animaletti” albergava in zona, tra pianure, paludi, fiumi e monti.

La sfilata della mostra comprende ben 41 specie tra cui una sequela di nomi quasi impronunciabili per chi non è avvezzo alla paleontologia: allosauro, diplodoco, stiracosauro, pachirinosauro, raptor, indricoterio, arthropleura, rinoceronte lanoso, mammut lanoso, tigre dai denti a sciabola, ticinosuco, titanosauro, spinosauro, ornitoleste, cinognato fino ad arrivare all’immancabile Tirannosauro Rex, T-Rex per gli amici. Davvero una bella passeggiata nel giurassico, ma non bisogna farsi prendere la mano perché il rischio di tanto realismo è quello i avere un incubo una volta tornati a casa.

c.g.

 

Nella presentazione per la stampa Anna Giamborino, Presidente dell’Associazione Paleontologica Paleoartistica Italiana A.P.P.I., ha sottolineato che «l’esposizione è itinerante e ha carattere paleontologico, si tratta di un progetto interamente “Made in Italy”, l’Associazione che rappresento si occupa di divulgazione scintifica, in ambito geo-paleontologico, tramite organizzazione di eventi e progettazione dell’offerta didattica, e la
propone all’interno della Mostra stessa.»
Piero Addis, Direttore Generale del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, ha evidenziato la spettacolarità e il carattere divulgativo dell’esposizione: «Il Parco torna ad essere, semmai qui ci sia
stata presenza di dinosauri, giurassico. Il Parco è stato concepito per una corte, oggi fruibile da tutti e
luogo in cui è possibile fare cultura in maniera più ampia e diversificata. Dinosauri in Carne e Ossa si
distingue per un forte carattere didattico e divulgativo coniugato al dato spettacolare.»
Stefania Nosotti, curatrice di Dinosauri in Carne e Ossa. Sono tornati e hanno fame! si è soffermata sull’importanza delle ricostruzioni di esemplari di dinosauri vissuti in Italia, e presentati in questa edizione per la prima volta insieme, e ha proseguito dicendo: «il nome della mostra è legato alla
volontà di presentare ai visitatori dinosauri e animali estinti “in vivo”, esito di uno studio approfondito
condotto da un team di paleontologi e paleoartisti. Credo che uno dei valori aggiunti della nostra
proposta culturale risieda nell’incontro del pubblico con gli “addetti ai lavori”, come ad esempio nel
nostro format Chiedi al Paleontologo!, ormai consolidato e sempre molto frequentato.»
Simone Maganuco, curatore della mostra, ha illustrato attraverso immagini il percorso espositivo e i modelli proposti in questa edizione: «le riproduzioni sono colte in pose dinamiche e molto spettacolari, alcune di esse sono diventate famose grazie al mondo del cinema, come ad esempio il Pachirinosauro Patchi di A spasso con i dinosauri, che noi abbiamo realizzato prima dell’uscita del film, o Deinonico, qui aderente alla versione di Velociraptor di Jurassic Park, non più in linea con le attuali scoperte scientifiche: era in effetti completamente piumato.»

Per l’esposizione in corso da venerdì 2 giugno è stata già avviata la procedura per la proroga fino all’autunno prossimo.


Dinosauri mostra parco locandinaDINOSAURI IN CARNE E OSSA
SONO TORNATI. E HANNO FAME!
Parco della Reggia di Monza
Viale Mirabello, Cascina Casalta – Monza (MB)
Venerdì 2 giugno 2017 – Domenica 9 luglio 2017

COME ARRIVARE
http://www.reggiadimonza.it/it/content/page/come-arrivare
Il parcheggio più vicino è quello di Porta Vedano.

INFO
http://www.dinosauricarneossa.it/
http://www.reggiadimonza.it/
monza@dinosauricarneossa.it

PRENOTAZIONI visite guidate e attività didattiche
didattica@paleoappi.it
T. 348 058 0470 (lunedì – venerdì, 10:00 – 13:00 / 14:30 – 17:30)

ORARI E GIORNI D’APERTURA
Dal 2 giugno al 9 luglio 2017
Lunedì – venerdì: 15:30 – 19:30*
Sabato, domenica e festivi: 10:00 – 19:30*
Nelle mattine da lunedì a venerdì sempre aperto per gruppi e scuole, esclusivamente su prenotazione.
*La biglietteria chiude un’ora prima dell’orario di chiusura indicato.

BIGLIETTI *
Intero (adulti e non rientranti nelle successive categorie): € 10.
Ridotto (over 65, minori da 4 anni compiuti a 14 anni non compiuti, accompagnatori diversamente abili;
gruppi famigliari composti da almeno tre persone di cui almeno un minore 4-14, per ciascun
componente del nucleo famigliare): € 7.
Gratuito: bambini minori di 4 anni; diversamente abili; giornalisti accreditati (richiesta all’ufficio stampa
della mostra, con indicazione della testata, dei contatti e del giorno previsto per la visita).
Ridotto Speciale Scuole scuole/gruppi classe, oratori/centri estivi (fino a due accompagnatori per
classe/gruppo, ingresso omaggio), soci A.P.P.I.: € 4.
Attività didattica con gli operatori
Visite guidate fino a 15 partecipanti €45,00; da 16 partecipanti 3,00 euro a partecipante, prenotazione
obbligatoria;
Laboratori fino a 10 partecipanti €40,00; da 11 partecipanti 4,00 euro a partecipante, prenotazione
obbligatoria.

Print Friendly, PDF & Email