News Sport

HRC Monza, vittoria in rimonta all’ultimo minuto

Studio Associato MSC - Treviso

HRC Monza BassanoEntusiasmante ritorno dell’hockey su pista a Monza per la prima partita casalinga del campionato di serie A1 dell’HRC Monza Centemero. Come avevamo commentato in sede di presentazione, è stato davvero un sabato da ricordare per la fantastica vittoria in rimonta sull’accreditato Sind Bassano, arrivata quando mancavano solo 22″ alla fine. Tre punti d’oro per i ragazzi monzesi sorretti da un buon pubblico al Palarovagnati di Biassono. Con questo successo la squadra allenata da Tommaso Colamaria si porta al secondo posto in classifica in coabitazione con l’Alimac Forte dei Marmi, il Faizanè Lanaro Breganze (prossimo avversario) e la Sinus Matera e dietro la Banca Cras Follonica. Piedi per terra comunque perchè l’avventura nella massima serie è appena iniziata e ci sono tanti baldi ragazzotti da svezzare per essere davvero grandi. Una certezza però ce l’abbiamo: Juan Oviedo, un’autentica saracinesca davanti alla porta brianzola.

Il Centemero Monza è sceso in pista con Oviedo, Roca, Panizza, Camporese e Martinez, il Sind Bassano con Dal Monte, Nicoletti, Amato, l’argentino Gimenez e il portoghese Garcia. Nei primi minuti trionfa il tatticismo, con le due squadre che restano molto coperte, affidandosi spesso al tiro da lontano. Oviedo, in particolare, si mette nuovamente in luce dimostrando di essere ancora, con molta probabilità, il miglior portiere del campionato. Lo 0-0 si sblocca al 14’16″, quando Garcia devia sottoporta un assist dalla destra di Amato. Poco prima Dal Monte aveva sventato una conclusione di Martinez in contropiede. Al 17’41″ arriva il raddoppio grazie a un tiro diretto, concesso per fallo di Martinez su Nicoletti, trasformato da Garcia. Colamaria nel frattempo aveva inserito Compagno per vivacizzare il fronte offensivo e il sedicenne in prestito dal Breganze non si smentisce rendendosi pericoloso in contropiede e arrivando addirittura a centrare il palo all’ultimo secondo della frazione di gioco con un tiro scagliato dalla difesa.

HRC Monza Bassano MartinezLa ripresa vede un Centemero Monza dall’atteggiamento più sicuro e al 2’41″ Martinez (nella foto) accorcia le distanze con un gol stranissimo: la pallina respinta da Dal Monte si impenna a campanile fin quasi il soffitto e, mentre tutti stanno a guardare pensando che l’arbitro fischi per un presunto tocco della sfera sulla ventola, l’argentino aspetta che scenda e quindi scaraventa al volo verso la porta gonfiando la rete. La partita si riapre ma non si ravviva più di tanto: sia Colamaria che Enrico Bernardini continuano a preferire la difesa all’attacco. Sergio Silva colpisce la traversa. Al 16′ Martinez parte veloce in contropiede però si fa respingere il tiro; subito dopo viene annullato un gol a Tataranni per fallo di piede. Al 21’35″ il Sind Bassano commette il decimo fallo: il conseguente tiro diretto battuto da Martinez è ancora parato da Dal Monte. Al 22’07″ un boato scuote il PalaRovagnati: il piccolo Compagno segna un gol favoloso tirando da centropista. Ci si potrebbe accontentare del 2-2, ma i padroni di casa fiutano la preda grossa: a 22″ dalla fine è Martinez a far esplodere di gioia il palazzetto affollato dopo che 1’30” prima aveva nuovamente tirato sulla sagoma del portiere giallorosso. I tifosi brianzoli non credono ai loro occhi e arrivano dopo la sirena a cantare “Vinceremo il tricolore!”. Un’esagerazione di certo che però ci riporta al clima di una bella serata di sport.

HRC Monza Bassano 2Il coach monzese Colamaria, pur raccomandando prudenza, comincia a prenderci gusto, alzando l’asticella: “Neanche se la sceneggiavamo prima e facevamo finta di giocare sul serio saremmo riusciti a ‘costruire’ una partita così. Adesso possiamo dire di tutto e di più, ma siamo solo all’inizio della stagione. Ci siamo preparati poco al campionato, ma oggi forse si è capito che qualcosa di importante l’abbiamo anche noi. Il nostro primo obiettivo dev’essere comunque quello di raggiungere la salvezza il prima possibile. Siccome vogliamo che Monza rimanga in Serie A1 a lungo, non bisogna perdere di vista il principale traguardo. Tengo a sottolineare che oggi ha giocato un ragazzo classe 1999: era dai tempi in cui giocavo io che non si vedevano giovani così a questi livelli. Poi ho la fortuna di avere a disposizione degli elementi molto intelligenti. Qualcuno di loro ha capito che a Monza può disputare un campionato da protagonista. – e se lo dice lui a cui nome è legato l’ultimo tricolore vinto a Monza, dobbiamo iniziare a credere che qualcosa di importante si vuole costruire per rinverdire i fasti del rotellismo brianzolo – Tornando alla partita, nel primo tempo siamo stati timidi e abbiamo commesso qualche ingenuità, mentre nel secondo siamo andati meglio e inoltre loro sono calati nel finale. Oggi è stata una giornata di grandi emozioni perché l’esordio casalingo in A1 di una squadra di Monza dopo 19 anni. Lo è stata anche per me, perché in questa terra ho vinto il mio primo e unico scudetto da allenatore. Siamo tra l’altro contenti della quantità di gente venuta a vederci e del fatto che sicuramente si è divertita. Abbiamo un calendario difficile all’inizio: l’obiettivo rimane quello di rendere la vita dura alle candidate allo scudetto, ma stanno arrivando anche i punti”. E quattro in due giornate contro avversari fortissimi non è poco, anzi.
Il Centemero Monza è ora atteso da due trasferte consecutive in provincia di Vicenza, sabato prossimo in casa del Faizanè Lanaro Breganze e sette giorni dopo a domicilio dell’Admiral Valdagno. Si tornerà al PalaRovagnati sabato 31 ottobre per ospitare l’Indeco Giovinazzo. Dopo questo esordio ricco di emozioni i dirigenti dell’HRC Monza sperano di vedere il palazzetto pieno come ai bei tempi.

c.g.
CENTEMERO MONZA-SIND BASSANO 3-2 (0-2)

CENTEMERO MONZA: Oviedo, Brusa, Camporese, Mariani, Retis, Martinez, Panizza, Roca, Compagno, Piscitelli. All.: Colamaria.

SIND BASSANO: Sgaria, Nicoletti, Bolcato, Gimenez, Zen, Tataranni, Sergio Silva, Amato, Garcia, Dal Monte. All.: Bernardini.

ARBITRI: Alessandro Da Prato di Viareggio e Carlo Iuorio di Salerno.

MARCATORI: p.t. 14’16″ Garcia, 17’41″ Garcia; s.t. 2’41″ Martinez, 22’07″ Compagno, 24’38″ Martinez.

NOTE: falli di squadra Centemero Monza 8, Sind Bassano 11; espulso per 2′ Martinez; spettatori circa 400.
RISULTATI DELLA 2ª GIORNATA

Amatori Wasken Lodi – Admiral Valdagno 2-0 Alimac Forte dei Marmi – Carispezia Sarzana 8-2  Indeco Giovinazzo – Banca Cras Follonica 2-4 Faizanè Lanaro Breganze – Trissino 5-5  Sinus Matera – CGC Viareggio 3-3 Centemero Monza – Sind Bassano 3-2 Pieve010 – Safond Martini Thiene 4-2
CLASSIFICA DOPO CLASSIFICA DOPO LA 2ª GIORNATA
Banca Cras Follonica punti 6; Alimac Forte dei Marmi, Faizanè Lanaro Breganze, Sinus Matera e Centemero Monza p. 4; Amatori Wasken Lodi, Pieve010 e Admiral Valdagno p. 3; Trissino e CGC Viareggio p. 2; Indeco Giovinazzo e Carispezia Sarzana p. 1; Sind Bassano e Safond Martini Thiene p. 0.

IL PROGRAMMA DELLA 3ª GIORNATA
17 ottobre 2015 19:00 Matera Sinus Matera – Amatori Wasken Lodi; 20:45 Viareggio CGC Viareggio – Indeco Giovinazzo; Follonica Banca Cras Follonica – Admiral Valdagno; Breganze Faizanè Lanaro Breganze – Centemero Monza; Sarzana Carispezia Sarzana – Sind Bassano; Thiene Safond Martini Thiene – Alimac Forte dei Marmi; Trissino Trissino – Pieve010

Print Friendly, PDF & Email