News Sport

Hockey pista, Centemero Monza nei play-off

Studio Associato MSC - Treviso

HRC Monza Centemero si esulta per i play-off raggiunti

L’esultanza per i play-off raggiunti dai ragazzi del Centemero Monza nonostante la sconfitta di Follonica

Grande Centemero Monza ! Al loro primo anno in serie A1, i biancorossoazzurri, pur sconfitti 8-5 a Follonica nell’ultimo turno di campionato, grazie al pareggio 5-5 tra Sind Bassano e Trissino, chiudono la regolar season all’ottavo posto, ultimo disponibile per poter disputare i play-off scudetto e le coppe europee nella prossima stagione.

Era da 20 anni che una squadra di Monza non otteneva questi grandi risultati. L’ultima volta era toccato al Gesport Roller Monza, allenato, guarda caso, proprio da Tommaso Colamaria, lo stesso condottiero dello straordinario gruppo brianzolo odierno.

Il Trissino, che ha contrastato sino all’ultimo minuto il cammino dei monzesi, finisce distaccato di un punto in classifica e fuori da tutti i giochi. È stata, quindi, una sconfitta amara sulla pista, ma dal sapore dolce negli spogliatoi toscani, quella del Centemero Monza a Follonica. Grazie alla rimonta del Sind Bassano, ormai matematicamente sesto, in casa col Trissino, coronata dal pareggio acciuffato in extremis, dopo essere stati in svantaggio nella ripresa per 2-5, i biancorossoazzurri hanno potuto festeggiare alla grande.

La gara in Toscana è stata a due facce: nel primo tempo Oviedo e compagni non sono esistiti in pista, andando sotto clamorosamente per 5-0,  mentre, nella ripresa, contro una Banca Cras già aritmeticamente settima, sono stati capaci di tirar fuori una grandissima determinazione ed una maggiore attenzione in difesa, chiudendo il match con un onorevole 8-5.

HRC Monza Bassano Martinez

Lucas Martinez sempre grande protagonista in campo: a Follonica ha marcato 5 reti

Ancora una volta da incorniciare la prestazione di Lucas Martinez, autore di tutte e cinque le reti biancorossoazzurre. Con questo nuovo exploit, l’asso argentino, alla sua prima stagione in Italia, ha conquistato la ‘Stecca d’Oro’ per il miglior cannoniere del torneo, con 56 reti complessive (in realtà sarebbero state 57 se non ci fosse stato un incredibile scambio di marcatore in una gara interna d’inizio stagione nel referto dei giudici, con il gol assegnato ad un giocatore neppure sceso in pista), con 9 reti di vantaggio sul secondo classificato in questa speciale graduatoria.

Da segnalare la presenza in terra toscana di una ventina di tifosi, giunti appositamente dalla Brianza, con tanto di bandiere biancorosse e, persino, una, benaugurante, dell’Unione Europea e con un vessillo argentino, per omaggiare i tre stranieri del Centemero Monza.

Al triplice fischio di chiusura, siparietto curioso nello spicchio di pubblico monzese, con grande delusione per il risultato contro il Follonica, ma con ancora un filo di speranza di accedere ai play-off, visto che i telefonini danno il Bassano, la cui partita è iniziata in notevole ritardo al PalaSind, in grande rimonta, dopo essere stato in svantaggio di ben tre reti nella ripresa. Tataranni firma una tripletta negli ultimi 6′ ed il settore ospiti del PalaArmeni esplode di gioia. Dagli spogliatoi i giocatori biancorossoazzurri escono dalle docce e vanno verso i propri beniamini, ancora increduli, per dar vita ad una improvvisata festa, sotto i cori “Si va in Europa, si va in Europa”, che rimbombano nell’impianto maremmano. I padroni di casa il passaporto per accedere in Europa l’avevano già ottenuto con un turno d’anticipo, proprio davanti ai brianzoli.

“Sono felice per il traguardo conseguito – dice Tommaso Colamaria – anche se resta il rammarico per aver dovuto aspettare il pareggio del Sind Bassano per poter festeggiare. Abbiamo regalato il primo tempo alla Banca Cras Follonica, ma anche questa esperienza ci servirà per crescere. All’inizio abbiamo giocato esattamente al contrario di come avevamo preparato la gara, sia dal punto di vista tattico che dell’atteggiamento, della concentrazione e della determinazione. Abbiamo demolito, in pratica, in 25′, l’autostima che ci eravamo creato  nel corso di tutto il campionato. La partita di Follonica è stata la fotografia della nostra stagione, per altro avvincente, con un inizio all’insegna della carica, una parte centrale con una certa demotivazione ed una finale, grazie anche al  mio tentativo di intervento tattico e mentale, che ci ha portati a credere nella rimonta. La desolazione per il risultato del PalaArmeni e la gioia per le notizie provenienti da Bassano del Grappa hanno, infine, fatto il resto. Abbiamo concluso la regular season all’ottavo posto e questo è quello che conta. Nessuno all’inizio ci avrebbe creduto, ma io, in realtà, non ho mai pensato che la mia squadra fosse solo da salvezza. L’obiettivo, fissatoci dal presidente in autunno, era ufficialmente questo e noi l’abbiamo raggiunto con ben cinque giornate d’anticipo. Abbiamo capito di poter puntare ai play-off al termine del girone di andata, quando ci è sfuggita d’un soffio la qualificazione alla Coppa Italia e tutti noi ci abbiamo creduto, nonostante le difficoltà dovute a vari infortuni. Così il prossimo settembre ci presenteremo anche ad una griglia di partenza di una coppa europea e potremo aprire nuovi scenari, quelli che una piazza affermata, anche a livello internazionale, come quella di Monza, merita di tornare a rivivere, come negli anni d’oro. Il merito è di questo gruppo, che non mi ha mai dato alcun problema di gestione nel corso della stagione. Per lo scudetto non siamo ancora attrezzati, anche se nel corso del torneo ci siamo tolti la soddisfazione di battere diverse squadre di vertice, come il DiTV.it Forte dei Marmi e l’Amatori Wasken Lodi in casa, ma col tempo, potremmo arrivarci. Intanto prepariamoci a gustare questi play-off, che sicuramente offriranno momenti di grande spettacolo, con anche i miei ragazzi protagonisti. E questa non è certo cosa da poco’’.

Nei play-off scudetto, il Centemero Monza affronterà il DìTV.it Forte dei Marmi, primo classificato in regular season, con cui ha perso 6-3 in Toscana e vinto 3-2 in casa. Ricordiamo che i nostri prossimi avversari sono campioni d’Italia nelle ultime due stagioni e attualmente semifinalisti di Eurolega. Gara-1 si disputerà sabato prossimo al PalaRovagnati di Biassono, gara-2 mercoledì 27 aprile in Versilia, così come l’eventuale gara-3 sabato 30.

In fondo alla classifica si è registrata la retrocessione dei cremonesi della Pieve010, in questa stagione impegnati in Coppa CERS, che accompagneranno il Thiene in Serie A2.

Enzo Mauri

PROGRAMMA DELLE GARE-1 DEI QUARTI DI FINALE PLAY-OFF SCUDETTO:

  • 21 aprile, alle ore 20.45, a  Follonica

Banca Cras Follonica – Sinus Matera

  • 23 aprile, alle ore 20.45, a  Biassono

Centemero Monza – DìTV.it Forte dei Marmi

  • 23 aprile, alle ore 20.45, a Viareggio

CGC Viareggio – Faizanè Lanaro Breganze

  • 23 aprile, alle ore 20.45, a Bassano del Grappa

Sind Bassano – Amatori Wasken Lodi

Print Friendly, PDF & Email