Fiere, Feste, Sagre News

Guanzate festeggia la Madonna del Latte

Brianza Acque

Guanzate Madonna del LatteIl santuario della Beata Vergine di San Lorenzo in Guanzate ha già acceso le luci devozionali, ha arricchito il suo portale delle rosse sandaline che invitano i fedeli ad un cammino di preparazione per la festa della “Madonna del Latte”. Fra i santuari lombardi, questo di Guanzate, a metà strada fra Milano e Como, a pochi passi da Appiano Gentile,  è sempre più frequentato da giovani coppie che sono alla ricerca del primo figlio. Una fede non casuale. Infatti l’effige della Beata Vergine che allatta il suo Bambino da oltre 5 secoli è li, sempre abbellita di fiori con tati ceri accesi.

Da quel 28 ottobre 1847, da quando un anonimo pittore, su commissione di un  certo Giovanni Antonio, abbellì la piccola cappella con questo prezioso quadro. E’ dalla scritta in orizzontale sull’antico affresco, che nasce la ricorrenza della fondazione del Santuario di Guanzate e la Festa, tutta religiosa, della Madonna del Latte che anche quest’anno verrà celebrata in quella data, divenuta storica.

L’ affresco aveva scaturito allora sentimenti di gioia, di gratitudine e di preghiera, fra la popolazione di “Vogonzate”, ma nessuno avrebbe mai pensato che da quell’affresco mariano potesse nascere e svilupparsi il bel Santuario che ancora oggi richiama ed è meta di devozione e preghiera per tantissimi pellegrini che giungono da ogni dove e si inginocchiano davanti alla Madonna del Latte chiedendo tante grazie ed in particolare di numerose  giovani coppie di sposi che dinanzi a questa Vergine chiedono la grazia del completamento del loro cammino matrimoniale con l’arrivo di un bimbo. E tante sono le grazie ricevute i cui segni tangibili sono i numerosi bavaglini, scarpine, fiocchi con i nomi dei neonati che vengono lasciati in Santuario.

Nel sacro affresco Maria che allatta Gesù è di aiuto a tutti coloro che la invocano, e se il latte è prezioso per il corpo, la Parola di Dio è allo stesso modo preziosa per lo spirito per irrobustire la fede in coloro che pregano.

Mercoledì 28 ottobre si attendono come ogni anno tanti devoti , in particolare tanti novelli sposi. Due saranno i momenti salienti: alle ore 16.00 la recita del Santo Rosario, i Vesperi e l’offerta dell’incenso con il bacio della reliquia e alle ore 20.30 la Santa Messa solenne per tutti, ma specialmente  per le coppie che chiedono o hanno già ricevuto il dono di un figlio, seguirà la preghiera alla Madonna davanti all’antico affresco e la consegna della medaglietta della Madonna del Latte.

Pierfranco Redaelli

Print Friendly, PDF & Email