News

Guanzate celebra la Madonna di Lourdes

Brianza Acque

Guanzate, Libro della MisericordiaIl Santuario di Guanzate, meta di preghiera, di Grazie, sempre più luogo di Misericordia per tante famiglie che qui trovano la gioia di poter abbracciare un figlio, vive una settimana speciale: la devozione per la Beata Vergine di San Lorenzo, per la Madonna del Latte dal 1497 venerata in questo santuario da migliaia di pellegrini, si esalta nei festeggiamenti della prima apparizione della Vergine a Bernardette l’11 febbraio 1858.

Da anni, grazie agli Amici del Santuario, le celebrazioni Lourdiane di Guanzate, vanno oltre la devozione mariana, per diventare in questa casa di preghiera, momento di meditazione, di riscoperta del cammino di fede. In questo Anno Santo della  Misericordia, il prezioso “Libro della Misericordia”, protagonista del grande presepe allestito presso il Santuario e che ha ospitato il gruppo della Natività, non è stato smontato dopo le festività natalizie, ma adattato per ospitare la scena della grotta di Massabielle in occasione della Festa della Madonna di Lourdes.

Maria ci invita a vivere e a mettere in pratica le parole che Gesù ci rivolge “Beati i Misericordiosi, perché troveranno MISERICORDIA”artisticamente stampate sul grande libro. Maria, che nel Magnificat ci ricorda che la misericordia di Dio “di generazione in generazione si stende su quelli che lo temono”.

Guanzate, Sacro Volto di GesùCome ogni anno il 2 febbraio è iniziata la novena con la recita del Santo Rosario meditato e guidato dal Diacono Pietro alle ore 16.30. Una meditazione giornaliera su Maria in preparazione dei devoti e dei pellegrini alla grande festa lourdiana di giovedì 11 febbraio, il cui programma prevede due importanti appuntamenti: alle ore 14.30 la recita del Rosario Meditato con la benedizione e la distribuzione dell’acqua di Lourdes e alle ore 16.30 la recita dei Vesperi Mariani ed il bacio della reliquia di Santa Bernardette.

Tre giorni dopo, domenica 14 febbraio, nella prima domenica di Quaresima, nello stesso Santuario guanzatese si celebrerà, come ormai consuetudine, la bella e singolare Festa del Santo Volto di Gesù. Alle ore 15.00 verrà recitato il rosario della Misericordia, a seguire l’Ostensione del Santo Volto, la consegna della medaglietta ed il bacio della reliquia della Beata Suor Pierina, la religiosa che durante la sua vita ebbe diverse visioni del Santo Volto di Gesù, minuziosamente riportate e descritte nel suo diario e che diede inizio a questa particolare devozione nel 1938, quando Suor Pierina de Micheli, suora dell’Immacolata Concezione di Buenos Aires, ricevette in dono la tela con l’effige del santo Volto dal Cardinale di Milano Ildefonso Schüster.

Due appuntamenti di preghiera, di riscoperta dei valori della fede, per scoprire, anche attraverso la bellezza del dipinto della Madonna del latte, il grande dono che ogni giorno la fede ci regala.

Pierfranco Redaelli

Print Friendly, PDF & Email