Arte e Cultura Fuori Brianza

Gli aneddoti di viaggio di Marco Bonetto, designer col trolley

Studio Associato MSC - Treviso

Marco Bonetto 2904 check-inMartedì 20 giugno alle 19.30, presso il locale milanese Cost (via Tito Speri 8) charity party per la presentazione del libro “2904 Check-in”, aneddoti e osservazioni di viaggio in aereo firmati da Marco Bonetto, oltre che noto designer milanese anche attento osservatore degli stili di vita della gente.

Bonetto, da oltre 40 anni in viaggio fra i quattro angoli del globo, ha trascorso molto tempo in volo e negli aeroporti di tutto il mondo e da anni tiene una sorta di diario che raccoglie annotazioni e aneddoti legati alla sua esperienza di “uomo con il trolley”, frequentatore di lounge e aree di recupero bagagli e utente (disincantato) dei servizi a bordo. Da questi vivaci appunti estemporanei è nato un libro divertente ed ironico, edito da Edizioni del Faro, con la prefazione del comico Beppe Braida e dello scrittore Biagio Arixi. 

 

Marco Bonetto ha già realizzato personalmente, in un passato recente, altri progetti di solidarietà (ricordiamo: nel 2012 la realizzazione di T-shirt insieme a Giorgetto Giugiaro e Catena Fiorello a favore delle famiglie colpite dal terremoto) oggi, con l’Associazione Rodolfo Bonetto Onlus ha scelto di essere vicino, attraverso la Fondazione Ariel, alle oltre 40.000 famiglie di tutta Italia che affrontano la paralisi cerebrale, una malattia neurologica che ha ripercussioni invalidanti sul sistema muscolo-scheletrico che in Italia colpisce in media 1 bambino ogni 500 nati. E di farlo sposando il motto “Nessuno è disabile alla felicità” di Ariel, che aiuta queste famiglie a vivere con serenità e coraggio questa sfida, fornendo loro: orientamento medico e supporto psicologico e sociale alle famiglie; un servizio di counseling telefonico e on line, corsi di sostegno per genitori e siblings (fratelli e sorelle di bambini con disabilità); convegni di informazione e formazione per familiari, volontari, insegnanti e operatori sanitari; e infine, progetti di ricerca scientifica, per migliorare la qualità di vita di questi bambini, sviluppando la conoscenza, il trattamento e la cura di queste patologie.

La serata milanese (cena più libro al costo di 40€) sarà quindi più che una semplice presentazione di un libro, sarà soprattutto una occasione di solidarietà, una festa a cui prenderanno parte personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura e in cui non mancheranno brindisi e regali. Quando la “Milano glamour” diventa anche generosa è ancora più bella .  

(www.fondazioneariel.it)  

Print Friendly, PDF & Email