Fuori Brianza Nel weekend

Giochi senza Frontiere a cavallo


Maneggio La Bastide Busto ArsizioAndare a cavallo, correre liberi, giocare con i cavalli è stato il sogno di molti di noi. E se facessimo di più? Magari con dei veri e propri Giochi senza Frontiere a cavallo! L’idea arriva dalla vicina Busto Arsizio dove sabato 10 settembre il maneggio La Bastide, in via Samarate 150 dalle 9 alle 17, ha organizzato il simpatico evento con iscrizione obbligatoria.

“Il celebre programma tv qualche anno fa era nato con lo scopo di farci sentire tutti uniti, tutti cittadini di un unico grande continente – spiega Michela Lomazzi, la tenutaria del maneggio La BastideCon lo stesso spirito abbiamo pensato una giornata per far rilassare bambini e ragazzi prima dell’inizio dell’anno scolastico. L’iniziativa ha lo scopo di passare assieme una giornata in festa divertendosi con gli amici, ma vuole anche essere un momento per darsi degli obiettivi ed esprimere un desiderio, un proposito, da realizzare nel corso del prossimo anno. Noi la chiamiamo anche Giornata dei desideri. Il tema di quest’anno saranno i Giochi senza Frontiere, sia con i cavalli che non, e sarà una giornata dedicata alle sfide singole e di gruppo. La parola che porteremo avanti per tutta la giornata sarà “grinta”, tutti i giochi saranno fatti per spronare la grinta di ogni singolo partecipante, i ragazzi saranno messi alla prova con sfide divertenti e particolari, ma non voglio svelare di più per non guastare le sorprese che abbiamo preparato…”.

Alle 17  la giornata si concluderà con i genitori, tutti assieme. Si lanceranno in aria i pallonicini dove, in segreto, i loro figli avranno scritto i loro propositi.

I ragazzi devono presentarsi sul campo di gara con  una maglietta di colore bianco sulla quale sia possibile scrivere con un pennarello indelebile. E’ d’obbligo il caschetto per tutti i minorenni: chi non dovesse averlo, o decidesse di non comprarlo, la scuola può dare in prestito quelli che ha. E’ obbligatorio indossare una bandana. Abbigliamento consigliato: jeans lunghi (questo capo serve per montare, altrimenti lo sfregamento del ginocchio sullo staffile può provocare arrossamenti), maglietta con cambio, scarpe da ginnastica o stivali western (non quelli in plastica – il piede suda troppo) pantaloni corti, in caso di caldo. Accanto al momento di festa è possibile per chi lo volesse, provare a salire su un pony,  oltre che prenotare feste private sia di compleanno con giochi con i cavalli, che per eventi privati, scolastici o aziendali e prenotare passeggiate a cavallo per grandi e piccini.

Pierfranco Redaelli

Print Friendly, PDF & Email