Sport

Folgore Caratese, svolta tecnica dopo la sconfitta con la Pro Sesto

Brianza Acque

Folgore Caratese Loris Beoni

L’arrivo di Loris Beoni, trainer esperto, sulla panchina della Folgore Caratese

Cambio della guardia sulla panchina della Folgore Caratese sancito con due due secchi comunicati emanati nella serata di sabato a poche ore dopo l’incontro con la Pro Sesto, uscita vincitrice dal terreno di Carate per 3 a 1. Una sconfitta che evidentemente brucia alla quale hanno fatto seguito i due laconici scritti che hanno segnato la svolta tecnica in casa degli azzurri brianzoli.

Il primo comunicato è arrivato qualche minuto dopo le 21: “L’U.S. Folgore Caratese comunica che il sig. Alessio Pala non è più l’allenatore della prima squadra. Con lui, sollevato dall’incarico anche il suo vice Francesco Nicoli. Società e staff tecnico, ringraziano i mister per il lavoro svolto e augurano loro le migliori fortune per il futuro calcistico e personale”.

Il secondo venti minuti più tardi: “L’U.S. Folgore Caratese è lieta di comunicare che il sig. Loris Beoni è il nuovo allenatore della prima squadra. L’allenatore nativo di Arezzo, è stato scelto in virtù della sua grande esperienza nella categoria. Nei prossimi giorni, verranno comunicate data e ora della presentazione ufficiale”.

La sconfitta contro i sestesi è quindi costata cara a mister Pala e ha innescato la svolta tecnica.

Alessio Pala per l’importante gara casalinga ha deciso di inserire Pontiggia al fianco di Antonucci, dietro all’unica punta Simeri. Il 4-3-2-1 di partenza degli Azzurri, ha visto anche la conferma di Olczak in porta e di Colonna sulla corsia destra. Neto è stato prescelto per completare il reparto difensivo, protetto da Moreo che ha giocato in virtù dell’esclusione di Vaccaro.

Nella prima frazione il match è bloccato a centrocampo e la palla difficile da gestire, in virtù di un terreno estremamente scivoloso. La Folgore Caratese è comunque in vantaggio al termine del primo tempo grazie ad una rete siglata da Simeri al quarto gol di fila in campionato.  I primi 45’ si chiudono addirittura con la chance per capitan Catinali, deviata in corner da un difensore della Pro Sesto.

La ripresa vede ancora gli uomini di Pala in avanti, ma l’allenatore degli ospiti Delpiano corre ai ripari e opera il primo cambio al 7’ della ripresa, inserendo Gobbi per Ibraim.

La partita, a parte un infortunio occorso al guardalinee, non sembra regalare troppe emozioni, ma alla Pro Sesto bastano pochi guizzi per ribaltarla: Fall crossa dalla sinistra, il portiere polacco dei padroni di casa non arriva sul pallone a centro area e Cristofoli può depositare in rete l’1-1. L’attaccante ex Pro Piacenza e Cuneo non si accontenta e dopo esattamente un giro di lancette, impatta in rete una bella punizione calciata dalla sinistra. Pala prova a cambiare e getta nella mischia Monni e Di Renzo per Pontiggia e Puccio. A 2’ dalla fine spazio anche per Cigliano, che rileva Antonucci purtroppo senza incidere. Incide eccome il solito Cristofoli, che controlla (forse di mano) un lancio dalle retrovie e a tu per tu con Olczak non sbaglia.

Gli Azzurri, con questa sconfitta, rimangono a 5 punti in classifica nel girone a della Serie D.  Troppo pochi per la dirigenza caratese che decide di dare nuovi stimoli tecnici chiamando sulla panchina l’esperto Loris Beoni, aretino, classe ’58, ex Sambenedettese, con uno personale score del 62,5% di vittorie.

Print Friendly, PDF & Email