Sport

Filotto di cinque vittorie e il Centemero Monza vola in campionato

Studio Associato MSC - Treviso

HRC Monza gruppoIl Centemero Monza vola in campionato, mettendo a segno nel recupero casalingo un netto successo per 6-1, contro il pericolante Admiral Valdagno. Cinque trionfi consecutivi, sette considerando i due successi in Coppa CERS contro gli svizzeri dell’Uri, sono un bottino incredibile, per una squadra che solo un mese fa, agli inizi della stagione, era partita balbettando ed occupando per qualche turno addirittura l’ultimo posto in classifica.

Sembrava che la formazione biancorossoazzurra, privata di qualche elemento di grande esperienza in mezzo alla pista e con i nuovi arrivati ancora indietro con la condizione e con un’intesa tutta da costruire attorno al fromboliere Lucas Martinez, pure lui appesantito dal lungo riposo, non potesse ripetere gli exploits dello scorso torneo, chiuso con la conquista dei play-off scudetto e con l’ingresso in Coppa CERS dopo ben 21 anni di astinenza in Brianza. Invece l’allenatore Tommaso Colamaria ha fatto, ancora una volta, un lavoro straordinario ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

Il Centemero Monza, in attesa d’incontrare la Carispezia Sarzana per gli ottavi di Coppa, si trova, infatti, quinto in classifica, con una partita in meno, a quota 16, a solo quattro lunghezze dalla capolista B & B Service Forte.

Nel recupero infrasettimanale dell’incontro della settima giornata con l’Admiral Marzotto, al PalaRovagnati, i biancorossoazzurri sono passati con un perentorio 6-1, grazie anche alle doppiette di Lucas Martinez nel primo tempo e di Checco Compagno, nella ripresa (le altre due marcature portano la firma di Matteo Zucchetti a 13’31’’ ed Enric Martì a 28’36’’).

Nonostante non ci fosse alcun scontro diretto nella nona giornata di A1, tutte le tre prime in classifica si sono bloccate sul pareggio nelle rispettive partite: B & B Service Forte 2 a 2 col Cremona, l’Amatori Wasken Lodi 4 a 4 a Trissino, il Cgc Viareggio 3 a 3 a Sarzana. Ne hanno, quindi, giovato il Faizane Lanaro Breganze, tornato a tre punti dalla vetta e, appunto, il Centemero Monza a quattro.

Clamoroso, in particolare, il risultato di Forte dei Marmi, dove la caposlista è stata costretta a dividere la posta in palio contro il ‘fanalino di coda’ Cremona, raggiunta a 4 minuti dalla fine da un rigore realizzato da Sergio Silva (negli ultimi secondi, poi, i padroni di casa hanno sbagliato  dal dischetto la possibile rete del successo).

La classifica, adesso, si è accorciata notevolmente, con ben 6 squadre in soli 4 punti e con appena 5 lunghezze tra zona alta e zona play-out, in un campionato interessantissimo, che, a questo punto, non può più ammettere da ogni parte cali di concentrazione, pena la messa in discussione dei propri obiettivi stagionali o del mantenimento di una posizione inizialmente insperata, proprio come quella attuale del Centemero Monza.

La partita in meno dei biancorossoazzurri, in casa contro il Sandrigo A.s.d., ultimo in classifica, si disputerà in posticipo martedì 13 dicembre. Sabato 3 dicembre, invece, incontro di cartello al PalaRovagnati di Biassono, con inizio alle ore 20.45, tra Centemero Monza e la capolista B & B Service Forte, per una serata dalle forti emozioni. Per i padroni di casa un’altra ghiotta occasione per sognare sempre più in alto.

Enzo Mauri

Print Friendly, PDF & Email