Sport

Eurolega hockey, per i ragazzi terribili dell’HRC Monza tutto il resto è Noia

Studio Associato MSC - Treviso

Sono trascorsi 25 anni dall’ultima volta di una Champions di hockey pista in Brianza. Un quarto di secolo che abbiamo superato tenendo sempre vivi i ricordi delle grandi emozioni di quel tempo, ravvivate alla grande sabato scorso al PalaRovagnati di Biassono per il ritorno della grande manifestazione hockeistica europea, esaltata una prestazione straordinaria dei ragazzi dell’HRC Monza.

Dopo aver perso di misura a Lisbona, contro il prestigioso Benfica, una partita che, con un po’ più di fortuna, si poteva anche pareggiare, il TeamServiceCar Monza si è superato in casa piegando, con un secco 4-0, gli spagnoli del Noia, nella seconda giornata del gruppo D di Eurolega.

Eurolega hockey, 25 anni dopo un ritorno alla grande

Privi del “metronomo” Marc Ollè, i monzesi hanno giocato 50’ da campioni, sfoggiando una fase difensiva perfetta, una gestione del ritmo da assoluti veterani e ribaltando il piano tattico dei catalani, imbrigliati in una tela in cui non hanno mai trovato una via d’uscita.

Gli ospiti, reduci da un pareggio in campionato per 2-2 con il mitico Barcellona, dopo essere stati in vantaggio per 2-0, apparivano alla vigilia, come da tradizione, scorbutici, rognosi, tecnicamente validi e particolarmente efficaci in fase offensiva. In realtà gli uomini di Pere Varias hanno subìto per l’intero match l’inventiva di Martinez e compagni, soffrendo dannatamente in ogni zona della pista. Si attendevano gli esperti Xavi Costa, Edu Fernandez e il blaugrana (di scuola e cartellino) Sergi Llorca, invece a dominare sono stati i giovani monzesi, autori di una gara al limite della perfezione hockeistica.

Galimberti vola e con lui vola l’HRC Monza

Eurolega hockey, il trionfo del collettivo dello stratega Colamaria

In una serata dove il collettivo ha prevalso sui singoli, a ritagliarsi il titolo di migliori in pista  sono stati i due colossi Martinez e Zucchetti. Il primo, sfoggiando una grinta da autentico capitano, mai sbagliando una pallina e dominando la scena, con chiusure da moto perpetuo e con finalizzazioni da applausi, come in occasione delle ultime due marcature. Il toscano, invece, disputando una gara di livello altissimo, perfetto in difesa e perennemente pericoloso in fase offensiva, con l’importante rete del 2-0, che, di fatto, ha chiuso il match.

Se si esclude  il secondo tempo di Lisbona, il Monza in Eurolega non ha mai subito reti, con uno Zampoli perfetto in 3 dei 4 periodi. Di grande qualità anche la gara di Lazzarotto e di Pol Franci, autori degli assist per i due gol di Martinez,  di Nardini, abile a sfruttare l’errore di Mendes, in occasione della prima marcatura , che ha messo la partita in discesa per i brianzoli e di Matteo Galimberti, schierato da titolare e autore di una prestazione di grande solidità.

Eurolega hockey, una partita preparata nei minimi dettagli

Indubbiamente una  grande soddisfazione per l’allenatore Tommaso Colamaria, bravissimo a preparare la partita anche nei minimi dettagli e a trasmettere la sua immensa esperienza, maturata anche in tante finali di Champions League.

Il Noia ha vissuto il suo periodo più glorioso durante la fine degli anni 90, quando, dal 1987 al 1990, prese parte a quattro finali europee consecutive, conquistando una Coppa dei Campioni, una Coppa delle Coppe e vincendo anche il campionato spagnolo nel 1989. La bacheca dell’Ateneu è stata poi arricchita dalle Coppe CERS conquistate nel 1998 e nel 2014 e dalla Coppa Continentale, strappata al Barcellona ai tiri di rigore, nella stagione 2014/2015.

Eurolega hockey, dopo la vittoria in Coppa martedì torna al campionato

Correva l’anno 1966 e la prima finale di Coppa dei Campioni si giocò tra il glorioso Hockey Candy Monza e l’invincibile armata del Voltregà. Ora, esattamente dopo 52 anni, il TeamServiceCar Monza ha messo le premesse per poter concretamente dire la sua in Europa. Il cammino è però assai lungo e, al momento, è necessario concentrarsi solo sul passaggio del turno, visto che basta anche il secondo posto nella classifica finale del girone.

La prossima gara dei brianzoli è in programma, per il campionato, domani sera al PalaRovagnati di Biassono, con inizio alle ore 20.45, contro l’Hockey UVP Bassano.

Enzo Mauri

Le videointerviste di Paolo Virdi, addetto alla Comunicazione del TeamServiceCar Monza

https://www.youtube.com/watch?v=Gf0R3dozmxg&feature=youtu.be )

https://www.youtube.com/watch?v=mHvIhymB_sc&feature=youtu.be )

https://www.youtube.com/watch?v=xr-vv8ykfc4&feature=youtu.be )

https://www.youtube.com/watch?v=dinMGar-reQ&feature=youtu.be )

Print Friendly, PDF & Email