Musica, Concerti, Spettacoli Nel weekend

Erba per un weekend capitale della musica con la FIM

Studio Associato MSC - Treviso

FIM 2017 Erba Lariofiere

Dopo le tre edizioni genovesi e quella già tenuta in Brianza nel 2016 la FIM Fiera Internazionale della Musica fa ritorno a Lario Fiere di Erba.

La manifestazione aprirà i battenti venerdì 26 maggio e saranno tre giorni davvero speciali. Alla quinta edizione questo villaggio musicale è ormai un importante momento di formazione, informazione, incontro, confronto, cultura e divertimento per chi fa della musica una sua ragione di vita o semplice passatempo.

Nella edizione di quest’anno sono già confermati quattro musicisti internazionali: David Cross, David Jackson, David Knopfler e Arthur Brown. A David Cross è bastato firmare la splendida “Starless” per entrare a pieno titolo nel gotha del prog inglese, pezzo memorabile che ha quasi dato il titolo all’album dei King Crimson “Starless and Bible Black” del 1974. David Jackson è stato sassofonista, flautista e compositore assieme a Peter Hammil dei celebri Van Der Graaf Generator  mentre David Knopfler è stato il co-fondatore con il fratello Mark Knopfler dei mitici Dire Straits. I Crazy World sono la prima formazione creata da Arthur assieme ad altri musicisti (Vincent Crane poi negli Atomic Rooster e Carl Palmer, anche lui con Atomic Rooster e poi con Emerson Lake and Palmer). Il loro primo disco, The Crazy World of Arthur Brown, uscito nel 1968, conteneva Fire, singolo che raggiunse il primo posto delle classifiche inglesi. Tra le autorevoli presenze anche quella del chitarrista Corrado Rustici.

Oltre a questi musicisti storici della storia della musica, FIM 2017 propone anche un omaggio importante, che farà da filo conduttore dell’intera rassegna. Quello a Elvis Presley, icona indiscussa della storia del rock, per celebrare il quarantennale della scomparsa del re del Rock.

Nel campo della musica italiana, segnaliamo la partecipazione di Patrizio Farinelli e Omar Pedrini. Patrizio Farinelli, entrato giovanissimo (21 anni) a far parte degli Area, protagonista alle tastiere di capolavori come Cramps e Arbeit Macht Frei, non farà mancare i ricordi ai fans di questo celebre gruppo rock, tra i più apprezzati in Italia. Ma la sua carriera non è termina con gli Area, Patrizio continua e scrive musiche per il cinema, la danza, la televisione e il teatro. Omar Pedrini, quando quindici anni fa terminò l’esperienza dei Timoria, una delle rock band italiane più amate e apprezzate degli anni ’90, è rimasto uno dei testimoni più convinti della cultura rock nel nostro paese. Al di là delle sue note produzioni discografiche e dei suoi concerti (attività tutt’ora in corso), quello che rende speciale Omar Pedrini è la sua abilità comunicativa, il suo saper raccontare non solo la sua musica, ma anche tutto ciò che la sua curiosità lo aiuta a scoprire “on the road”. Una qualità importante, che gli ha aperto le porte dei grandi media popolari. Infine, da ricordare anche l’incontro con il pubblico e showcase live con il “nostro” Davide Van de Sfroos domenica 28 maggio alle 17.15.

Il biglietto giornaliero costa 12 € e dà diritto all’accesso in fiera a tutti gli eventi live, showcase, incontri e seminari. L’abbonamento ai 3 giorni 30 €.

La rassegna è così densa e variegata che quello che qui abbiamo proposto non sono altro che flash per darvi una panoramica dell’evento. Vi invitiamo a prendere visione dell’intero programma e dei dettagli accedendo al sito www.fimfiera.it.

Mario Verpelli

Print Friendly, PDF & Email