News Territorio e Turismo

Davide Van De Sfroos, la “mia” Brianza in una guida

Studio Associato MSC - Treviso

DA MONZA A VARESE PASSANDO PER LECCO E COMO: OLTRE 5,7 MILIONI DI PRESENZE TURISTICHE IN UN ANNO

Affinità imprenditoriali: a Lecco e a Como gli imprenditori si sentono “vicini” a Monza. A rendere la Brianza nota nel mondo ci sono il brand del design, che vale 24,4 miliardi di Euro e l’Autodromo di Monza (3,8 miliardi). Ma anche il brand del Sacro Monte di Varese insieme a Ossuccio fa registrare 1,8 miliardi e a Tremezzo Villa Carlotta vale 1,1 miliardi di Euro

Presentazione Van De Sfross

Presentazione della guida Terra&Acqua di Davide Van De Sfroos al Belvedere della Villa Reale di Monza

Davide Van De Sfroos, chansonnier, chitarrista, scrittore racconta la “sua” Brianza con una guida. Un viaggio alla scoperta del territorio tra musica, poesia, tradizione, gastronomia, arte, storia e natura, accompagnato da una Card per viaggiare, mangiare e dormire con sconti del 10% e con la quale è possibile scaricare il film THE SFROOS in esclusiva. La guida in 116 pagine illustra e presenta itinerari insoliti, ricchi di storia e di curiosità, insieme alle eccellenze di impresa, e contiene tutte le indicazioni per aiutare il viaggiatore a costruire il proprio personale percorso alla scoperta di Monza e della Brianza. La guida si articola in quattro tappe: Lungo il Lambro, Brianza Experience, Monza e dintorni e Vimercatese.

La guida “Terra&Acqua”, progetto realizzato dalla Camera di commercio di Monza e Brianza e da Regione Lombardia, in collaborazione con Bat Events, è stata presentata oggi durante il Consiglio camerale tenutosi presso il Belvedere della Villa Reale di Monza. Alla presentazione erano presenti Carlo Edoardo Valli, Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza, Cristina Cappellini Assessore regionale alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, Davide Van De Sfroos, i rappresentanti del Consiglio camerale e i principali rappresentanti istituzionali dei Comuni della Brianza coinvolti nel progetto.

Questa guida è uno dei più convincenti racconti di questa area manifatturiera, e non solo, dal quale emergono dei percorsi e delle storie che non sono solo turistici. Da guida diventa anche uno strumento sull’identità che cambia, e sul patrimonio che resta – ha dichiarato Carlo Edoardo Valli, Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza – in un periodo in cui abbiamo bisogno di racconti e in cui dobbiamo saper raccontare quello che siamo e quello che facciamo.”

Le affinità elettive del sistema imprenditoriale della Brianza L’imprenditoria non sempre segue i confini amministrativi. Così si contano 835 titolari di impresa con sede in Brianza nati in provincia di Como e 605 in quella di Varese. A Lecco hanno sede più di 1000 imprenditori nati a Monza e Brianza. E sono quasi 1.200 i titolari di impresa con sede a Como che sono nati a Varese. È quanto emerge da elaborazioni dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro imprese. A legare gli imprenditori al di là dei confini amministrativi, ci sono poi simpatie e affinità certamente connesse alla tipologia di impresa e di business ma anche di sensibilità comune: così a Lecco il 65,4% degli imprenditori si sente vicino a Monza, percentuale più alta rispetto a chi si sente maggiormente legato a Como (53,8%). E anche a Como, Monza supera Lecco nelle preferenze (43,5% contro 34,8%). Gli imprenditori a Monza e Brianza dichiarano più simpatia per Lecco che per Como (rispettivamente 31,6% e 25,6%). È quanto emerge dall’indagine “Imprese, territorio e turismo” condotta dalla Camera di commercio di Monza e Brianza che ha coinvolto circa 300 imprese lombarde.

I brand della Brianza A rendere la Brianza riconosciuta nel mondo, c’è soprattutto il brand del design, vocazione elettiva della manifattura del territorio, che vale 24,4 miliardi di Euro. Segue il “marchio” dell’Autodromo di Monza (3,8 miliardi). Il primo brand di paesaggi è quello relativo al Sacro Monte di Varese che insieme a Ossuccio fa registrare 1,8 miliardi. A Tremezzo Villa Carlotta tra ritorno di immagine e reputazione internazionale vale 1,1 miliardi di Euro. Il valore dei brand della Brianza non riguarda solamente il patrimonio tangibile ma è legato anche all’immagine e alla visibilità. Le stime sono state elaborate dall’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza, all’interno del progetto ERI (Economic Reputation Index) a partire da Anholt Brand Index, su dati Registro Imprese, Istat, Istituto Tagliacarne, Best Global Brands, Urban Audit, MIBAC, Touring Club Italiano, Autodromo Nazionale Monza.

La ricettività in Brianza e oltre Nella grande Brianza tra Monza, Como e Lecco sono presenti circa 1200 strutture ricettive, tra alberghi e strutture extra-alberghiere. Allargando il territorio fino a Varese, si arriva a 1.650. Record della ricettività per Como (670), vale a dire più della metà per la Grande Brianza, circa il 40% se consideriamo anche Varese. Complessivamente sono presenti 76.888 posti letto e anche in questo caso poco meno della metà si trova a Como. Nelle 4 province considerate nel 2013 si sono contate 5,7 milioni di presenze turistiche, di cui ben oltre la metà (3,5 milioni) sono stranieri. È quanto emerge da elaborazioni dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Istat e Regione Lombardia.

Dove vanno in vacanza (breve) i lombardi Gli imprenditori di Lecco e Varese prediligono vacanze brevi a Km0, si tratta rispettivamente del 61,5% e del 60% che sceglie di soggiornare in località turistiche “vicine a casa”, mentre a Monza e Brianza e a Como si registra la percentuale maggiore di chi sceglie come meta per i week end il resto d’Italia (31,6% dei brianzoli e 26,1% dei comaschi). Le mete all’estero sono invece più gettonate tra gli imprenditori di Lecco (15,4%). Sulla scelta dell’alloggio per le vacanze brevi gli imprenditori di Varese, Como e Monza e Brianza preferiscono la sistemazione in albergo (rispettivamente il 69,2%, il 60% e il 50,5%). In molti utilizzano anche la seconda casa, in particolare a Lecco, dove la quota raggiunge il 40%, anche a Como, tra casa di proprietà o di amici la percentuale di imprenditori è del 26,7%, a Monza e Brianza del 25,3% e a Varese del 23,1%. È quanto emerge dall’indagine “Imprese, territorio e turismo” condotta dalla Camera di commercio di Monza e Brianza che ha coinvolto circa 300 imprese lombarde.

Strutture ricettive, camere e posti letto a settembre 2015

TOTALE Alberghiero Extralberghiero
Numero Camere Posti letto Numero Camere Posti letto Numero Camere Posti letto
Como 670 13.892 33.445 242 6.970 13.378 428 6.922 20.067
Lecco 352 5.053 12.969 102 1.942 3.579 250 3.111 9.390
Monza e Brianza 167 3.679 6.980 61 2.915 5.604 106 764 1.376
Varese 461 10.298 23.494 163 6.619 12.998 298 3.679 10.496

Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Regione Lombardia

Arrivi e presenze nelle strutture ricettive. Anno 2013

Totale Stranieri Italiani
Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze
Como 1.017.881 2.617.805 701.938 1.947.659 315.943 670.146
Lecco 188.462 509.900 95.511 264.143 92.951 245.757
Monza e Brianza 428.959 713.732 138.646 252.237 290.313 461.495
Varese 1.077.048 1.871.946 593.290 1.067.519 483.758 804.427

Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Istat

Sede d’impresa e luogo di nascita dei titolari di imprese attive a giugno 2015

Sede dell’impresa Luogo di nascita
Como Lecco Monza e Brianza Varese
Como 662 830 1.171
Lecco 394 1.099 54
Monza e Brianza 835 382 605
Varese 315 31 231

Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese

Escludendo la provincia in cui ha sede legale la sua impresa, a quale dei seguenti territori si sente più vicino per affinità produttiva, offerta di servizi all’impresa, facilità di spostamenti, altri motivi economici? (anche più di una risposta, max 3 opzioni)

Sede dell’impresa Territorio
Como Lecco Monza e Brianza Varese
Como 34,8% 43,5% 39,1%
Lecco 53,8% 65,4% 3,8%
Monza e Brianza 25,6% 31,6% 11,1%
Varese 20,0% 0,0% 6,7%

Fonte: Indagine “Imprese, territorio e turismo” condotta dalla Camera di commercio di Monza e Brianza

Durante l’anno, dove effettua in prevalenza le sue vacanze brevi (gite di giornata, fine settimana, “ponti”, ecc.)?

Como Lecco Monza e Brianza Varese
In località turistiche vicine (entro i 100 km dalla residenza): 34,8% 61,5% 47,0% 60,0%
Nel resto d’Italia: 26,1% 15,4% 31,6% 20,0%
All’estero: 4,3% 15,4% 4,3% 0,0%
Non effettuo vacanze brevi: 34,8% 7,7% 17,1% 20,0%

Fonte: Indagine “Imprese, territorio e turismo” condotta dalla Camera di commercio di Monza e Brianza

Dove alloggia di solito nei periodi di vacanza breve (solo chi alloggia):

Como Lecco Monza e Brianza Varese
Alberghi 60,0% 36,0% 50,5% 69,2%
Altre strutture 6,7% 16,0% 20,0% 7,7%
Seconda casa 20,0% 40,0% 17,9% 15,4%
Casa di amici/parenti 6,7% 0,0% 7,4% 7,7%
Altro 6,7% 8,0% 4,2% 0,0%

Fonte: Indagine “Imprese, territorio e turismo” condotta dalla Camera di commercio di Monza e Brianza

 

Print Friendly, PDF & Email