Musica, Concerti, Spettacoli News

Da Erba a Bellagio, l’estate musicale lariana entra nel vivo

Studio Associato MSC - Treviso

Nel prossimo weekend, dal 17 al 19 luglio, grandi spettacoli offerti dal Festival di Bellagio e del Lago di Como e dalla Bellagio Festival Orchestra.

Venerdì 17 luglio ad Erba al Teatro Licinium si annuncia un concerto fuori programma della Bellagio Festival Orchestra nell’ambito del progetto del Comune di Erba per EXPO. Un concerto dedicato all’Ungheria, in collaborazione con il Consolato Generale di Ungheria, con la presenza del M° Altan Zalai, violinista pregiato del panorama concertistico internazionale (solista presso il Wiener Musikverein, la Carnegie Hall di New York, il Kennedy Center di Washington, Grand Hall of the Moscow Conservatory, la Victoria Hall di Ginevra), accompagnato dalla Bellagio Festival Orchestra. In programma “Le quattro stagioni” di Antonio Vivaldi e il “Cantabile” per violino e archi di Niccolò Paganini. Ingresso libero.

Prima del concerto, alle ore 20.30 circa, è prevista una degustazione gratuita di prodotti tipici ungheresi.

IN CASO DI AVVERSE CONDIZIONI METEOROLOGICHE L’EVENTO SI TERRA’ PRESSO LA CHIESA S. M. DEGLI ANGELI DI VILLA AMALIA PIAZZA S. G. B. DE LA SALLE A ERBA

pamela-villoresiSabato 18 luglio alle ore 21 La Fondazione Rockefeller di Bellagio ospiterà presso l’Auditorium dei Cappuccini lo spettacolo “Il Salotto Parigino di Rossini” con Pamela Villoresi e il Nuovo Insieme Strumentale Italiano formato da Sergio Patria (violoncello) e Elena Ballario (pianoforte).

Tremule confessioni e decise constatazioni esternate dall’autore, attraverso il racconto di vita emerso nel carteggio del compositore, sorrette da emozionanti, incalzanti ed avvolgenti melodie: il vecchio maestro che aspira il profumo di appetitose pietanze per le quali ordina gli ingredienti dall’Italia, il vecchio maestro che si burla del Do di petto di un celebre ospite e che si fa beffa delle consuetudini canore settecentesche, il vecchio maestro che nel suo esilio dorato di Parigi si isola da un mondo che ormai non comprende più e scrive centinaia di brevi composizioni per pianoforte o piccoli organici, per esclusivo diletto del suo salotto e dei suoi ospiti: Péchés de vieillesse, (Peccati di vecchiaia) brani descrittivi dai titoli curiosi come: Mon prélude hygiénique du matin” “Ouf! Le petits pois”, “Un petit train du plaisir ( in cui si descrive un rocambolesco viaggio in treno, Rossini odiava i treni…) “Les adieux a la vie” in cui emerge lo stato angoscioso premonitore della vicina fine… L’evento richiede prenotazione obbligatoria con offerta libera  a favore dell’Asilo Infantile di Civenna, presso PromoBellagio – Piazza della Chiesa 14 – 22021 Bellagio (Como). Per informazioni contattare 031-951555

Sempre sabato 18 luglio, alle ore 21.30, sul Sagrato della Chiesa di S. Giorgio a Varenna l’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, orchestra in residenza del festival, eseguirà musiche di Mendelssohn (Sinfonia giovanile n. 10) e Mozart (Sinfonia n. 38 K 504 “Praga”); in programma anche i due Konzertstücke di Mendelssohn (n. 1 op. 113 e n. 2 op. 114), solisti con orchestra i clarinettisti Marco Giani e Giuseppe Cultraro. Ingresso libero.

trio-cantelliLa quarta settimana del Festival di Bellagio e del Lago di Como si conclude domenica 19 luglio alle ore 21 presso il Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo di Magreglio un concerto del trio d’ance dell’Orchestra Cantelli di Milano, formato da Francesco Quaranta (oboe), Laura Magistrelli (clarinetto), Fausto Polloni (fagotto) che eseguirà opere di Beethoven, Ibet, Milhaud, Mozart, Tomasi. Ingresso libero.

I prossimi appuntamenti del Festival vedranno tra i numerosi artisti la partecipazione dell’Orchestra Neue Philharmonie München (al GH Serbelloni il 23 luglio), Fatlinda Thaci con gli Archi dei Pomeriggi Musicali (il 30 luglio a Galbiate) e l’attore Angelo Pisani (a Varenna l’8 agosto).

Print Friendly, PDF & Email