Benessere e Salute

Carate Brianza, all’ospedale con la Cartella Clinica Elettronica

Studio Associato MSC - Treviso

La Cartella Clinica Elettronica è arrivata anche all’ospedale di Carate Brianza. Con questo nuovo strumento ogni paziente, dal suo ricovero fino alle dimissioni dal nosocomio, è costantemente monitorato in ogni movimento. I medici possono così verificare gli esami, l’intervento, lo stato della cura e in generale il trattamento riservato al paziente.  Cartella Clinica elettronica

E’ questo un altro importante passo avanti dell’informatizzazione dell’ASST di Vimercate, da sempre molto attenta ala graduale de-materializzazione dei documenti ed alla capillare diffusione delle tecnologie informatiche all’interno della propria organizzazione. L’attuazione della Cartella Clinica Elettronica anche nei reparti di Carate, oltre a rappresentare il completamento del progetto già avviato di digitalizzazione della documentazione sanitaria, offre l’opportunità di intraprendere nuovi percorsi assistenziali che integrano le attività cliniche di natura ospedaliera con quelle assistenziali di tipo territoriale, con piena condivisione dei dati digitali tra tutti gli operatori sociosanitari che svolgono le proprie attività presso le diverse strutture della ASST di Vimercate. Inoltre, verranno attuate soluzioni per il perfezionamento del processo di assistenza domiciliare con piena condivisione dei dati da parte di tutti gli operatori in tempo reale.

Tra i principali benefici attesi, da segnalare la maggiore condivisione dei dati relativi allo stato di salute degli assistiti da parte delle diverse figure professionali che operano su tutto il territorio della ASST di Vimercate; accesso e registrazione dei dati in tempo reale; perfezionamento ed integrazione dei principali processi organizzativi e sociosanitari ed intensificazione della collaborazione interdisciplinare su tutto il territorio.

La Cartella Clinica Elettronica è già compiutamente utilizzata in tutti i reparti dei Presidi Ospedalieri di Vimercate, Seregno e Desio dove oltre 500 medici e 1.600 infermieri  la gestiscono in modalità completamente digitalizzata seguendo costantemente il paziente in ambito di ricovero ospedaliero.

L’ attuazione della Cartella Clinica Elettronica presso il Presidio Ospedaliero di Carate richiede alcune attività tecniche propedeutiche tra le quali, la più significativa, è rappresentata dal completo rifacimento della rete informatica con stesura di nuove fibre ottiche ad alta velocità, l’installazione di nuovi e moderni apparati di rete, la realizzazione di oltre 1.000 punti rete aggiuntivi oltre alla installazione di 90 “access point” per la realizzazione della rete wi-fi su tutta la struttura ospedaliera. Queste novità in campo informatico coinvolgono tutti gli operatori sociosanitari interessati nel percorso integrato di assistenza e rappresenta un significativo atto nella direzione auspicata dalla Legge Regionale di riforma; un nuovo passo per la tecnologia nellacura, nell’assistenza al malato.

Pierfranco Redaelli

Print Friendly, PDF & Email