Sport

Calcio Lega Pro: il Renate in serie positiva casalinga abbatte pure la Lupa

Studio Associato MSC - Treviso

Renate Calcio l'allenatore Foschi

Luciano Foschi, allenatore del Renate

Il Renate si merita tutto un suo spazio in questa nostra rubrica sportiva briantea, anche alla luce degli ottimi risultati che sta ottenendo. La formazione di Luciano Foschi, reduce dall’incoraggiante pareggio di Lucca, ha “sbranato”, tra le mura amiche, la povera Lupa Roma con un secco 2-0, portandosi, così, al quinto posto in classifica, a quota 22, in compagnia del Piacenza, a 14 punti dalla capolista Alessandria, vittoriosa, in casa, 2-1, contro la Carrarese.

Nove, invece, le lunghezze di vantaggio sulla coppia Tuttocuoio-Pontedera, che occupa la quartultima piazza, davanti alla Lupa Roma, a quota 10 ed al duo, ‘fanalino di coda’, Racing Roma-Prato a 8.

Il ‘Città di Meda’ si conferma un autentico fortino per il Renate, che non risparmia neppure la pericolante compagine romana, portando, con una gara a senso unico, a sette il numero di partite senza sconfitte tra le mura amiche. L’ennesimo sigillo casalingo stagionale della compagine brianzola ha il nome di Adriano Marzeglia, letteralmente scatenato in questo mese di novembre. Il bomber nerazzurro realizza altre due reti, contro la formazione romana e trascina i compagni ad un successo tanto nitido quanto prezioso in ottica salvezza. Il bottino, con ancora cinque gare in programma al termine del girone d’andata, è sontuoso, ma non ammette distrazioni. Marzeglia è secondo nella classifica dei marcatori con 8 reti, dietro il bomber Gonzales dell’Alessandria con 12.

Subito dietro, ad una lunghezza, sgomita, infatti, anche l’altra squadra brianzola, la Giana Erminio, vittoriosa in trasferta 0-1, contro il Piacenza e con due giocatori nei primissimi posti tra i marcatori.

Non da meno quindi sono i  ‘cugini alla lontana’ di Gorgonzola, imperiosi al ‘Garilli’. Gli uomini di Albè, grazie alla rete in ‘zona Cesarini’ di Perico, battono il Piacenza e tornano a riassaporare l’odore dei tre punti. Partita piuttosto divertente in Emilia Romagna, dove a regnare sono stati l’equilibrio e la vivacità di gioco. I biancazzurri si sono confermati una specie di mina vagante del girone A, pronta a strappare punti preziosi su ogni campo.

La crescita di questo gruppo va ben al di là dei singoli risultati – ha spiegato, a fine partita, l’allenatore del Renate Luciano Foschi –  ed è questa la cosa che più mi preme sottolineare. I miei ragazzi non si fermano mai, se non al culmine della stanchezza. Questo aspetto sta a testimoniare la bontà della loro etica di lavoro“.

‘’Il primo gol ha incanalato la partita nella direzione che volevamo  – ha aggiunto il centrocampista Nicola Pavan – e noi, da lì, abbiamo saputo gestire la gara in modo oculato, senza fare errori. Era un incontro importante per la nostra classifica e siamo felici di aver portato a casa tre punti, per nulla scontati alla vigilia“.

La Lega ha, frattanto, concesso l’anticipo della gara Renate – Robur Siena, in programma domenica 27 novembre e valevole per la 15a giornata d’andata del girone A di Lega Pro per Unicef 2016/2017. Il match, allo Stadio ‘Città di Meda’, verrà disputato alle ore 16.30, anziché  alle 18.30.

Enzo Mauri

Print Friendly, PDF & Email