Motori

BMW festeggia 100 anni di storia all’Autodromo di Monza

Studio Associato MSC - Treviso

BMW Next 100 Festival Monza

La BMW quest’anno festeggia un doppio anniversario. Nel 2016, infatti, ricorrono il centenario del Gruppo di Monaco e i 50 anni di attività di BMW Italia.

Nei suoi primi 100 anni di storia il Gruppo BMW ha modellato il vento, creato tecnologie, forgiato i sogni di milioni di persone. Per celebrare il Centenario la casa tedesca da settimane è impegnata per preparare un evento unico, anzi 100 eventi in uno, che avranno come teatro ideale il tempio italiano della velocità: l’Autodromo Nazionale Monza.
Saranno 3 giorni indimenticabili, in cui novità, prove, esperienze legate al mondo dei motori si alterneranno a momenti di spettacolo e puro divertimento.

La grande manifestazione celebrativa è in programma il 23-24-25 settembre e coinvolgerà i marchi  BMW, MINI, BMW Motorrad e Rolls Royce per celebrare insieme agli appassionati di motori e ai possessori di vetture della casa i «prossimi 100» anni di storia. 

Questo il programma dell’evento denominato Next 100 Festival dedicato ai possessori di auto del gruppo bavarese e a tutti gli appassionati di motori.

Intanto BMW già prefigura il futuro dell’auto The Next 100 Years che accompagna le celebrazioni del centenario. Per l’occasione, infatti, il marchio di Monaco di Baviera ha ideato un nuovo “logo” formato da quattro triangoli – simboleggianti, rispettivamente, responsabilità, fiducia, spirito pioneristico e successo. I quattro “pilastri” della filosofia Bmw – che si uniscono tra loro a formare una freccia chiamata a simbolizzare la corporate identity Bmw verso il futuro.

Bmw Vision Next 100

BMW Vision Next 100

Rivolta alla mobilità di domani è la inedita Bmw Vision Next 100, concept car prefigurazione di berlina – coupé che porta in dote un ampio ricorso alle tecnologie più aggiornate per gli automobilisti “del futuro”.

La concept Bmw Vision Next 100 è stata presentata ad inizio anno alla Olympiahalle di Monaco di Baviera, durante una rappresentazione multimediale. Si tratta di un prototip summa delle visioni indicate dalla casa di Monaco per il futuro: una vettura che raggruppa i servizi di guida autonoma, car sharing e connettività; una mobilità all’insegna dell’auto elettrica la cui energia venga ricavata da fonti rinnovabili.

La inedita Bmw Vision Next 100 è frutto della “matita” di Adrian Van Hooydonk, responsabile della Divisione Bmw Group Design. La base di partenza, indica Bmw, si riassume in una precisa filosofia di mobilità: le auto del futuro (a medio e lungo termine) non dovranno essere fredde e impersonali, ma dotate di caratteristiche peculiari che riflettano l’identità della Casa costruttrice. Un punto fermo trattandosi di Bmw, marchio da sempre legato a filo doppio con la sportività.

E c’è di più: con la Vision Next 100, Bmw ipotizza un possibile impiego della stampa 4D, che permetterà la realizzazione di componenti automotive in grado di cambiare forma e che di conseguenza si adatteranno alle specifiche esigenze di ciascun conducente. Un sogno che forse si avvererà tra una trentina di anni.

c.g.

Print Friendly, PDF & Email