News Sport

BASKET A1: Cantù è salva e l’Olimpia EA7 gioca i play-off a Desio

Studio Associato MSC - Treviso

Pallacanestro Cantù Serie A1

Pallacanestro Cantù Serie A1

Battendo in casa 89-73 l’Obiettivo Lavoro Bologna, meglio conosciuta come Virtus, l’Acqua Vitasnella Cantù ha conquistato matematicamente la salvezza con due turni d’anticipo sulla fine del campionato di A1. I padroni di casa, già in vantaggio 18-10 al termine del primo periodo, hanno letteralmente dominato l’incontro, concludendo onorevolmente una stagione con alti e bassi.

Quella contro l’Obiettivo Lavoro Bologna è stata la quinta partita del torneo in cui Abass Awudu, il giocatore più rappresentativo della compagine brianzola, ha superato la soglia di 20 punti segnati.

E’ stata, però, la prima occasione in cui il capitano dell’Acqua Vitasnella ha oltrepassato quota 20 nel girone di ritorno. Questo dato è stato, inoltre, fatto registrare in casa per quattro volte su cinque.

L’esterno biancoblu, che contro la Virtus ha realizzato 22 punti con due bombe fondamentali nel finale, aveva già segnato infatti 26 punti contro la Manital Torino, 23 contro l’Enel Brindisi, 29 contro la Sidigas Avellino e ben 34 nella gara in trasferta sul campo dell’Umana Reyer Venezia. Nella partita contro gli emiliani, Abass ha ottenuto anche il suo high in carriera per triple insaccate con 6 e la miglior percentuale stagionale dall’arco con 6 bombe realizzate su 7.

“Credo che in questa ultima gara interna – dice il coach Bazarevich – i ragazzi abbiano capito l’importanza della posta in palio. Hanno disputato un’ottima partita, dimostrando, in particolare, nel primo tempo di essere molto concentrati. Nel secondo, ci è mancato qualcosa, ma abbiamo raggiunto ugualmente l’obiettivo che ci eravamo prefissati. La responsabilità di dover fare risultato ad ogni costo e  la necessità di vincere di 9 punti hanno reso probabilmente la sfida più nervosa del dovuto. Devo dire, però, che anche nel terzo periodo la difesa è stata all’altezza della situazione, visto che la Virtus ha segnato solo sfruttando alcune nostre palle perse. Le triple di Abass sono state ancora una volta fondamentali, come il fatto d’aver preso delle giuste decisioni durante il match. La squadra bolognese ha fatto ricorso ad alcune difese tattiche, come la 1-3-1, ma questo non è bastato. Sapevamo che questa tattica ci avrebbe aperto degli spazi e così è stato. All’inizio non siamo riusciti a sfruttare al meglio le occasioni, ma, poi, con Abass, che ha preso degli ottimi tiri, abbiamo segnato i canestri decisivi”.

“Siamo ancora delusi – ha concluso l’allenatore russo – per non aver raggiunto i play-off, ma anche la salvezza con due turni d’anticipo è un ottimo traguardo. Adesso dobbiamo, però, affrontare le due partite che ci mancano con il giusto approccio, per rispetto di noi stessi e del nostro pubblico, che, contro l’Obiettivo Lavoro Bologna, ci ha dato una grande mano sostenendoci per tutti i minuti di gioco’’.

Si apprende, frattanto, che, a causa dell’indisponibilità del Mediolanum Forum di Assago, tutte le gare interne dei quarti di finale dei play-off della Pallacanestro Olimpia EA7 – Emporio Armani Milano, attualmente in testa al campionato di A1, si disputeranno al PalaDesio di Largo Atleti Azzurri d’Italia. Le partite sono in programma per domenica 8 maggio, in alternativa sabato 7; martedì 10 maggio, in alternativa lunedì 9 e l’eventuale gara 5 domenica 15 o lunedì 16 maggio.

Per supportare le famiglie più bisognose della Brianza, Pallacanestro Cantù e lo sponsor Rio Mare promuovono, poi, una raccolta fondi a favore del Banco Alimentare della Lombardia. Mercoledì 4 maggio, infatti, i giocatori di serie A1 della Pallacanestro Cantù scenderanno in campo contro  gli avversari varesini, per favorire questa nobile iniziativa sociale.

Due le modalità per partecipare all’invito e compiere, così, una buona azione:

  • Acquistando fino al 4 maggio sul sito della Pallacanestro Cantù il biglietto per la partita Cantù – Varese, che per l’occasione avrà una maggiorazione di 2 euro, destinati in beneficenza al Banco Alimentare della Lombardia.
  • Acquistando durante le partite di campionato giocate in casa del 17 aprile e del 4 maggio, i biglietti della lotteria solidale “I Buoni vincono sempre!” del valore di 5 euro, che saranno devoluti, anche questi,  all’Associazione. In palio numerosi premi, tra cui un weekend alle Isole Egadi alla scoperta del progetto di Rio Mare per l’Area Marina Protetta, un abbonamento in tribuna centrale per la stagione 2016/1017 della Pallacanestro Cantù, un’esperienza a bordo campo con i giocatori di serie A e tanto altro ancora. L’estrazione avverrà il 20 maggio a Muggiò, presso la Sede del Banco Alimentare della Lombardia, in occasione della Festa di Primavera. I numeri dei biglietti vincenti verranno pubblicati sul sito www.bancoalimentare.it/it/lombardia.

Enzo Mauri

Print Friendly, PDF & Email