Motori

Asfalto rovente per il Monza Rally Show, tutte le news della 37a edizione

Studio Associato MSC - Treviso

Rally di Monza Valentino RossiLa 37a edizione del ‘Monza Rally Show’ ha preso il via ieri con le prove libere, aperte a tutti gloi equipaggi in gara e con i tifosi di Valentino Rossi già scatenati nel paddock, alla ricerca di un autografo e di un selfie, nei pressi del suo stratosferico motorhome nero con quadro psichedelico dai colori vivaci dello sponsor sulla fiancata.

La gara vera e propria si disputerà invece da oggi, venerdì 2, fino a domenica 4 dicembre ed anche quest’anno una carrellata di piloti delle due e quattro ruote si sfideranno sulle tre piste dell’impianto brianzolo, sopraelevata compresa, e con l’ormai classico Masters’ Show di domenica pomeriggio, che si disputa dal 1994, a chiudere l’intenso programma.

Prima di aprire le danze sul tracciato, nella mattinata di giovedì 1° dicembre, presso la sala della Regione Lombardia nel building all’ingresso del paddock, la Hyundai Motorsport ha presentato, in anteprima, in un evento riservato alla stampa internazionale, la New Generation i20 WRC Plus 2017, la nuova vettura figlia dei regolamenti che entreranno in vigore dalla prossima stagione (tra le novità, sono previsti un incremento dell’aerodinamica e della potenza del 1.6 turbo fino a 380 CV e la riduzione del peso minimo da 1.200 a 1.175 chilogrammi). La vettura sarà esposta, a disposizione di tutti gli spettatori del ‘Monza Rally Show’, per tutto il weekend, nel Rally Village.

Monza Rally Show presentazione Hyundai

La Hyundai i20 WRC Plus 2017 presentata a Monza

La squadra Hyundai Motorsport è in gara a Monza con la New Generation i20 WRC e con il pilota Dani Sordo, fresco di rinnovo fino al 2018. Lo spagnolo è già molto conosciuto anche in Brianza, avendo già vinto questo rally ed il Masters’ Show nell’edizioni 2010, a bordo della Citroen C4 WRC, e nel 2013 con la Citroen DS3 WRC. A sfidarlo ci sono, tra gli altri, assi delle due ruote come Valentino Rossi con il fido Carlo Cassina (quattro vittorie assieme al Rally) sulla “solita” Fiesta RS WRC e come il crossista mondiale Tony Cairoli (vincitore del Master’s Show 2016) su una Citroen DS3 WRC in livrea “full black”.

La “corte” di Valentino è rallegrata poi dalla presenza dei suoi compagni di team Alessio “Uccio” Salucci e Roberto Brivio. In classe RGT da segnalare la presenza dell’ex F1 Alex Caffi con una Porsche 997 GT3, mentre tra le tante WRC, regine della manifestazione, ci sono grandi rallysti nazionali come Piero Longhi, Alessandro Perico e Alessandro Bosca tutti su Ford Fiesta, la “famiglia” Fontana con Corrado e Luigi che riporteranno a Monza le due Hyundai WRC versione 2015, il “pistaiolo” Marco Bonanomi, che ha anche frequentato il podio della 24 ore di Le Mans e che, per l’occasione, è navigato sulla Citroen DS3 WRC, da Gigi Pirollo, quattro volte vincitore del Monza Rally Show al fianco di Dindo Capello. 

Record di presenze, oltre trenta, e di alta qualità, caratterizzano la classe R5, una vera e propria gara nella gara. Attese le tre Peugeot 208 T16 capeggiate dal nove campione italiano rally Paolo Andreucci navigato dall’inseparabile Anna Andreussi. A competere con loro, fra gli altri, il suo indimenticato rivale del campionato italiano rally, Luca Rossetti, presente a Monza con la Skoda Fabia R5 e due giovani che suscitano interesse per le loro potenzialità presenti ma soprattutto future: Fabio Andolfi, il quale dopo due stagioni “mondiali” in WRC-3, prosegue nel salto di categoria avvenuto al Rally del Vallese dove qualche settimana fa, con la nuovissima Hyundai i20 R5 è stato al comando della gara fino a poche prove speciali dal termine e si ripresenta al Monza Rally Show, sempre con la Hyundai in versione R5 del team H.M.I. Sarà inevitabile fare un paragone “prestazionale” con il finlandese Kalle Rovanpera, giovanissimo figlio d’arte che in questa stagione, a soli 16 anni, ha vinto il Campionato nazionale in Lettonia sulla Skoda Fabia R5, vettura che guiderà anche al Monster Energy Monza Rally Show. Citazioni anche per Tobia Cavallini, navigato da Andrea Rossetto,  su Ford Fiesta nella categoria R5 e per il comasco Felice Re, freschissimo vincitore la scorsa domenica del “Special Monza Rally Circuit”, il “Monzino” come viene ormai soprannominato, e per la numerosa coinvolgente pattuglia di vetture “storiche” che regala sempre brividi e “suoni” evergreeen. Sul circuito quasi tutti i principali protagonisti del panorama nazionale, a partire da “Lucky” navigato da Fabrizia Pons e “Pedro”, entrambi con le affascinanti Lancia Rally 037, quindi Lucio Da Zanche con la sua Porsche a lottare con quella di Matteo Musti ed il plurititolato Totò Riolo che quest’anno ci presenta la Subaru Legacy Gruppo A; non manca infine Piero Lorenzo Zanchi, presidente della SIAS (la società che gestisce l’autodromo) insieme con il direttore dell’impianto Marco Coldani con la Lancia Delta Integrale. Infine, su una vettura rally vedremo anche il vice presidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala, vestito dalla Sparco con una tuta verde come i colori regionali. 

Giovedì mattina, prima di mezzogiorno, è arrivato in autodromo anche il mastodontico truck RDS, con un carico di musica speciale. La radio sarà media partner dell’evento e parteciperà a pieno titolo, non solo con la diffusione di canzoni, ma con un equipaggio formato dal noto pilota Gian Maria Gabbiani e dal navigatore improvvisato Paolo Piva, in contatto diretto, da bordo della loro Mitsubishi Evo, con i radioascoltatori, che potranno interagire in diretta, anche durante le prove speciali.

Da segnalare, poi, nella giornata di domenica, le ultime tre prove speciali, il Masters’ Show ed il concerto di Alexia e Fred De Palma, con la straordinaria partecipazione del cantautore, compositore e produttore discografico Mario Lavezzi.

Dal 2 al 4 dicembre, il rally sarà trasmesso anche da Sky Sport24 HD, media partner della manifestazione, con collegamenti ed immagini dettagliate di ogni prova speciale, con gli inviati Antonio Boselli e Marta Abiye. In pista anche Guido Meda, voce della MotoGP su Sky, mentre già da oggi sono attesi tra il pubblico tanti personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo.

Inoltre, domenica 4, a partire dalle ore 14.30, ci sarà l’immancabile appuntamento con il Masters’ Show, ripreso in diretta da Sky Sport MotoGP HD e Sky Sport Mix HD.

Enzo Mauri

Print Friendly, PDF & Email