Approfondimenti

Amici anche in estate: su le zampe…che si parte!

Brianza Acque

In Italia vi sono spiagge dedicate ai cani dove è persino permessa la balneazione

In Italia vi sono spiagge dedicate ai cani dove è persino permessa la balneazione

Capita proprio nel pieno dell’estate, mentre pensiamo alle vacanze, a quando partire, a cosa portare e a che mettere in valigia, riproponendosi anche quest’anno di non portare tutta quella roba “che tanto poi nemmeno metto”…mentre già ci immaginiamo su una spiaggia a prendere il sole o su un sentiero di montagna immersi nell’aria frizzante, qualcuno invece sta cercando di ritrovare il suo padrone, di sopravvivere alla notte e ai pericoli imminenti.

Negli ultimi anni assistiamo ad un aumento del numero di animali abbandonati in Italia, con percentuali maggiori al Sud. In totale ogni anno verrebbero abbandonati circa 50 mila cani e 80 mila gatti che vanno a incrementare il numero di randagi, pari a circa 900.000 (Fonte 2015: Doxa). Nel 2015 sono stati introdotti nei canili sanitari almeno 100 mila animali! Un numero preoccupante che non tende a diminuire come si spererebbe.

Abbandono animali campagna Amici anche in estateI dati segnalano che nei tre mesi estivi di giugno, luglio e agosto si registra il massimo picco di abbandoni: 60.000 in tre mesi tra cani e gatti, ovvero 600 al giorno! Il dato va valutato alla luce dell’aumentata propensione delle forze dell’ordine e dei cittadini a denunciare questi episodi anche perché l’abbandono è un reato punito con l’arresto fino a un anno o con una multa fino a 10.000 euro (vedi norme contenute nella Legge 281) 

Eppure quando era il momento di prenderlo quel batuffolo, tutti erano entusiasti e non vedevano l’ora di averlo tra le braccia. Quando poi è arrivato non c’erano occhi che per lui, carezze, baci e momenti unici. Un vero branco, come la natura vuole, o più semplicemente una famigliola. Un legame unico quello con gli animali, un rapporto che non ha bisogno di parole ma solo di sguardi e di poche altre cose.

Ma poi arrivano le vacanze ed in molti scoprono improvvisamente di non essere più all’altezza, di non aver poi più tanta voglia di condividere la vita e il tempo con il loro amico quadrupede, di avere mille problemi a portarlo in vacanza e di doversene in qualche modo liberare, senza nemmeno grandi sensi di colpa, con mille giustificazioni, spesso campate in aria.

Sono molte le strutture che accettano senza problema alcuno gli animali

Da sempre l’Enpa cerca di combattere l’abbandono, così come altre indegne pratiche contro gli animali, con importanti campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, attraverso diverse iniziative atte a indurre una riflessione più profonda sul tema. Anche i Comuni cercano di dare il loro contributo ad Enpa in questa lotta e sono ormai in molti ad appoggiare le campagne che ciclicamente, ogni anno, vengono proposte.

L’abbandono di un animale, oltre ad essere un reato, è uno dei peggiori atti che un individuo possa compiere: i  dati ci dicono che l’80% degli animali abbandonati muore di stenti; inoltre gli animali abbandonati sono spesso causa di incidenti stradali o di aggressione da parte di randagi e maltrattamenti. In poche parole, chi abbandona un animale mette anche a repentaglio la sicurezza degli altri. Basti pensare che in Italia, ogni anno, secondo l’osservatorio dell’Enpa, sono oltre 4.000 incidenti stradali causati da animali che vagano liberi per le strade. Un vero e proprio atto criminale, insomma, al quale si spera di riuscire prima o poi a porre una fine definitiva e che la campagna Enpa denuncia a gran voce, incoraggiando ogni persona anche solo a segnalare un simile evento, qualora si trovi per qualsiasi motivo ad assistervi.

Slogan della campagna 2016 dell’Enpa è Insieme Ovunque. Ed è stata proprio l’Enpa ad occuparsi dell’ideazione e preparazione della grafica dei manifesti della campagna, nonché della distribuzione gratuita a tutti i Comuni, anche quelli brianzoli, che hanno deciso di aderirvi personalizzandola con il proprio stemma. I manifesti sono stati affissi nelle città a partire dai primi di luglio.

E proprio i primi di luglio, il 2 e il 3, in oltre 90 Comuni italiani si è tenuta la Giornata contro l’abbandono istituita da Enpa, nella quale sono state date informazioni e distribuito il “kit del viaggiatore bestiale” e la relativa guida pdf, scaricabile per voi anche da questo link, uno strumento molto utile per apprestarsi a fare le vacanze con gli amici quadrupedi e non solo.

Una buona percentuale delle strutture turistiche ormai, ben consapevoli della realtà che viviamo, accolgono i nostri amici animali, alcune su base gratuita ed altre su richiesta di un piccolo extra giornaliero. Esistono strutture adibite in tutto e per tutto all’accoglienza degli animali, che hanno addirittura studiato gli spazi ed i luoghi in loro funzione, con aree ristoro, aree di assistenza e gioco per permettere ai padroni di rilassarsi in spiaggia lasciando in buone mani il proprio amico, spiagge dedicate, zone ombreggiate e recintate e molti altri comfort studiati ad hoc.

 Vi sono poi ottimi siti internet dedicati come Vacanze Bestiali , Zampa Vacanza, Dog Welcome, Animali in Vacanza, Dog Vacanze.

E se proprio non è possibile portare il nostro amico in viaggio perché lo stresseremmo con troppe ore di volo, clima inadatto e fastidiosi mosquitos, esistono pensioni ormai all’avanguardia, veri e proprio luoghi verdi d’amore nei quali i nostri amici a 4 zampe potranno solo divertirsi e giocare; senza parlare poi dei servizi personalizzati che offrono ormai molte di queste attività, tra i quali spicca la possibilità di far divertire Fido durante il giorno per poi lasciarlo dormire tranquillo nella sua abituale casetta.

Ce n’è davvero per ogni gusto e necessità, per ogni esigenza che gratifichi padrone e animale, senza limiti di creatività e fantasia.

E allora…diamoci la zampa, sempre e comunque!

Elizabeth Gaeta

 

Informazioni e link utili

www.enpa.it

www.lav.it

www.oipa.org

Link aiuto vacanze con animali

Vacanze Bestiali , Zampa Vacanza, Dog Welcome, Animali in Vacanza, Dog Vacanze.

 

Print Friendly, PDF & Email