Musica, Concerti, Spettacoli

A Concorezzo grande musica per il Premio Franco Reitano

Studio Associato MSC - Treviso

PREMIO FRANCO REITANO Vincitrice

La cantante romana Sara Romei, vincitrice della terza edizione del Premio Franco Reitano svoltasi al teatro San Luigi di Concorezzo a pochi chilometri dal Villaggio Reitano di Agrate Brianza

In tanti ricordano il grande Mino Reitano, cantante dalla voce stupenda, di coinvolgente simpatia e umanità. Ma forse in pochi sanno che la gran parte delle sue belle canzoni sono state scritte insieme al fratello autore Franco Reitano. Al Teatro San Luigi di Concorezzo, a pochi chilometri dal villaggio Reitano di Agrate dove Franco con  Mino unitamente a tanti famigliari hanno scritto decine di brani e colonne sonore della nostra vita, si è svolta la terza edizione del “Premio Franco Reitano” che ha visto vincitrice la cantante romana Sara Romei. Il San Luigi sabato 7 novembre era stracolmo di amanti della bella musica, di persone che nel cuore hanno oggi più che mai la grande voglia di sentire quelle stupende note che solo i Reitano sanno regalare. Fra i tanti ospiti a fare gli onori di casa c’era il sindaco di Concorezzo Riccardo Borgonovo.

La qualificata giuria, composta dalla cantante jazz di fama internazionale Rossana Casale, dal cantante  Paolo Mengoli, dal compositore e Direttore d’orchestra Vince Tempera e dal produttore (e vocal coach di “The Voice”) Sergio Dall’Ora ha decretato vincitore della terza edizione, la ventiquattrenne romana Simona Romei. Il secondo posto è stato assegnato al calabrese Francesco Misitano, terzo posto a Iza & Sara di (Forlì e Faenza). Il premio come “Miglior Composizione” è andato a Francesco Misitano. Davvero una bella serata di musica e ricordi, dove il pubblico è stato catturato oltre che dal bel canto, dalla magia  dell’illusionista Erix Logan con Sara Maya,  dal noto cabarettista calabrese Franco Neri e dall’esibizione del giurato Paolo Mengoli, con il brano “Perchè l’hai fatto” scritto da Franco e Mino Reitano.

Tra gli ospiti del premio, gli applausi sono andati al giovanissimo baritono calabrese di talento Vincenzo Nizzardo, al soprano giapponese Yoko Takada e al tenore Rodolfo Maria Gordini, per l’esecuzione di romanze scritte da Franco Reitano, oltre all’ “Ave Maria degli Angeli” composta sempre dal Maestro per il fratello Mino dopo la sua prematura scomparsa.

PREMIO FRANCO REITANO concorezzo

Teatro San Luigi di Concorezzo gremito per il Premio Franco Reitano

Clara & Ilaria (vincitrici 2a edizione) e  Salvo Vinci hanno interpretato due successi rivisitati, scritti dai Reitano, “Terre Lontane” (incisa dalla cantante Mina) e “Sogno” (sigla della trasmissione TV “Scommettiamo?” di Mike Bongiorno). Lo spettacolo è stato aperto dagli Alunni dell’Istituto Comprensivo di Cornate d’Adda, che hanno cantato e suonato il brano “Flauto Dolce”, scritta dai fratelli Reitano nel 1979, per gli studenti della Scuola Media di Cornate d’Adda, in omaggio agli anni in cui il Maestro Franco Reitano è stato docente di Musica a Cornate d’Adda.

Ricordiamo che il concorso musicale “Premio Franco Reitano”, nato per volontà dei figli del Maestro Franco, Angela, Rocco, Enzo e Mino e dalla moglie Domenica, ha fra i suoi scopi quello di dare un’opportunità agli interpreti e cantautori italiani di esibirsi e quindi di farsi conoscere. Durante la serata è stato presentato il progetto “UNA MUSICA PER L’AUTISMO”, che ha visto uniti l’Associazione Maestro Franco Reitano e gli Allievi della Scuola di Musica Piseri di Brugherio, nella realizzazione del cd  “Una Musica per l’Autismo: Primo ‘800”, per i ragazzi autistici dell’ Associazione Cascina San Vincenzo di Concorezzo. A presentare le finalità di questo progetto sono stati  Efrem Fumagalli (Associazione Cascina San Vincenzo), Roberto Gambaro (Direttore della Scuola di Musica Luigi Piseri di Brugherio) e l’ Assessore ai Servizi Sociali di Concorezzo, Marco Melzi.

Particolarmente emozionata in conclusione dell’evento la  vincitrice Simona Romei, che grazie a questo premio, realizzerà un videoclip professionale, ed inoltre si è aggiudicata la preziosa statuetta “Note Celestiali”, creata appositamente dalla scultrice olandese Florine Offergelt  per questo premio.

Pierfranco Redaelli

Print Friendly, PDF & Email