Sport

Week end con un tris di vittorie per le squadre monzesi

Banner-Ducati-Monza

Bilancio di un altro week end da incorniciare per le maggiori squadre monzesi di calcio, volley ed hockey pista, tutte vittoriose e tutte in lotta per un posto nei play off di fine stagione.

Vince 1-0 il Monza 1912 contro la Lucchese e consolida il sesto posto in classifica, al fianco della Giana Erminio di Gorgonzola a quota 33;  vincono le ragazze del Saugella Team Monza 3-1 contro la capolista dell’Imoco Volley Conegliano e si piazzano quinto in graduatoria e vince 5-4 l’HRC Monza contro l’HR Scandiano, conquistando l’ottavo posto, l’ultimo valido per giocarsi a fine campionato lo scudetto e la partecipazione alle coppe europee. Insomma, un tris di vittorie che indica il buon stato di forma delle compagini monzesi.

D'Errico e i ragazzi biancorossi esultano dopo il gol

D’Errico e i ragazzi biancorossi esultano dopo il gol

Non finisce più di stupire il Monza 1912, reduce dall’immeritata sconfitta di misura di Pisa che, dopo 17 minuti, va in vantaggio con D’Errico, complice un clamoroso retropassaggio errato di un difensore della Lucchese. La partita, ad onor del vero, non ha offerto molto spettacolo ed i padroni di casa hanno controllato agevolmente la situazione sino all’intervallo. Nella ripresa gli ospiti hanno avuto una buona reazione ed il Monza, in contropiede non è riuscito a chiudere il match, con un palo colpito da Tentardini e due occasioni sprecate da Mendicino prima e, soprattutto, dal nuovo entrato Ponsat poi, lanciato solo davanti al bravo Albertoni. Per la squadra toscana l’occasione più propizia capita a Bortolussi, ma Liverani è bravo ad intuire la conclusione ravvicinata.

“Nel primo tempo abbiamo fatto molto bene – ha dichiarato l’allenatore biancorosso Marco Zaffaroni –,  siamo riusciti a muovere efficacemente la palla ed a trovare buone giocate, andando in vantaggio e creando i presupposti per il secondo gol. Loro mettevano solo palle alta alla ricerca della spizzata. Dal punto di vista del palleggio siamo riusciti a fare le cose egregiamente. Nonostante il timore di non riuscire a portare a casa il risultato, abbiamo retto bene, creando anche un paio di buone opportunità. Sono soddisfatto di quanto fatto dalla mia squadra. Questa era una partita complicata, come, del resto, lo saranno tutte quelle da disputare da qui alla fine del torneo. I miei ragazzi hanno dimostrato grande maturità nel gestire le situazioni più difficili. Mendicino ha fatto molto bene, in relazione al fatto che era all’esordio con noi. Si è dato molto da fare, ha lavorato ottimamente di sponda ed ha trovato subito l’intesa  con Cogliati’’.

Domenica prossima il Monza 1912 sarà di scena in trasferta contro la Carrarese, in attesa di far ritorno al Brianteo, sette giorni dopo, contro l’Arzachena.

Saugella team ConeglianoSpettacolo alla Candy Arena, con le ragazze del Saugella Team Monza a dir poco superlative al cospetto delle prime della classe dell’Imoco Volley Conegliano. Quando la squadra di Pedullà scende sul campo di casa non dimentica mai, davvero, di indossare il vestito della festa. Dopo lo scherzetto rifilato alla scudettata Novara, infatti, le monzesi si sono imposte con convinzione anche su un’altra big del campionato, la Imoco Volley Conegliano. Nella sesta giornata di ritorno della Samsung Galaxy Volley Cup Serie A1 femminile sono quindi Ortolani e compagne a gioire, dopo il 3-1 piazzato alle venete, che vale il successo numero nove della stagione, il quinto ottenuto in Brianza.

‘’Siamo state davvero brave – dice a fine partita Helena Havelkova, schiacciatrice del Saugella Team Monza – ed abbiamo giocato con grinta e cuore per tutta la gara, senza mai mollare. Merito del buon lavoro svolto in palestra e dell’amalgama che si è creata tra di noi. Ci abbiamo messo tanto entusiasmo e, così, siamo riuscite a sovvertire il pronostico. Possiamo fare ancora meglio, dobbiamo solo continuare a dare il massimo e non abbassare mai l’asticella della crescita. Ora la testa va alle sfide che ci accompagneranno nella Coppa Italia. Noi vogliamo continuare a sorprendere”.

HRC Monza ScandianoImportante vittoria interna anche per l’HRC Monza sullo Scandiano per 5 a 4. Davanti al proprio pubblico, il quintetto di Colamaria, privo dello squalificato Batista, si è imposto sugli emiliani al termine di una gara molto equilibrata, nonostante il 3-0 iniziale dei padroni di casa. Dopo una portentosa rimonta degli ospiti, il risultato del match è stato deciso da un rigore trasformato da Ollè a 98’’ dal suono della sirena.

Da segnalare, in questo combattuto incontro, le splendide doppiette del  catalano Olè, del sedicenne monzese Galimberti, prodotto del vivaio e, per gli avversari, dell’ex Maniero. Brillante anche  la straordinaria realizzazione di Martinez, al culmine di un’azione nata dietro la propria porta e continuata, in 3 contro 4, fino alla fine della metà pista avversaria.

L’essere tornati alla vittoria, consentirà all’HRC Monza di affrontare con la massima tranquillità i campioni d’Italia in carica dell’Amatori Wasken Lodi, nel derby lombardo di sabato 3 febbraio al PalaRovagnati di Biassono, con inizio alle ore 20.45 (biglietto unico, al costo di 10 Euro).

Intanto, a salvezza praticamente raggiunta, la società brianzola si sta già muovendo in vista della prossima stagione 2018-2019, nella quale Martinez e Ollè vestiranno ancora sicuramente la maglia biancorossoazzurra, insieme a gran parte dell’attuale rosa. La chiara volontà della dirigenza è, quindi, quella di proseguire nel progetto fondato sui giovani, che tante soddisfazioni sta regalando all’ambiente rotellistico cittadino in questo positivo campionato.

Enzo Mauri

Print Friendly, PDF & Email
Ti piace?