I-Top

Vinissimo, a Biassono mostra mercato di vini biologici

VENUS_newClasseA

Vinissimo: due giorni per conoscere e degustare i vini prodotti con i metodi e le pratiche di una volta e soprattutto con l’amore e la passione tipica dei piccoli artigiani che guardano più alla qualità che al profitto. Due giorni per scoprire la produzione italiana d’eccellenza nel verde dei giardini di una villa brianzola d’epoca. Tutto questo è Vinissimo, la mostra mercato di vini biologici, biodinamici e naturali di produzione artigianale che si terrà sabato 12 e domenica 13 maggio nei giardini della Villa Verri di Biassono, piccolo centro nel cuore della Brianza a pochi chilometri da Monza.

L’iniziativa è organizzata da Thuja Lab, Cooperativa Controluce e Scuola Agraria del Parco di Monza e Slow Food Monza e Brianza  gode dei patrocini del Comune di Biassono, della Regione Lombardia e della Provincia Di Monza e Brianza, Unione Confcommercio Milano -Lodi- Monza e Brianza,  APA Confartigianto Imprese Milano Monza e Brianza.

Vinissimo non vuole essere una delle tante manifestazioni enologiche che affollano il mercato italiano che spesso assumono un  tono sofisticato e si trasformano in occasioni mondane. Al contrario, Vinissimo si prefigge lo scopo di essere un momento di cultura prima che di mercato per riscoprire e promuovere tutto quello che sta dietro o, meglio ancora, dentro una bottiglia di vino: le storie, l’attenzione, il lavoro di chi ha fatto dell’enologia una ragione di vita e che mette amore in quello che fa senza guardare soltanto al portafoglio. Ma Vinissimo, guarda anche al futuro, ad un’agricoltura etica e sostenibile, rispettosa dell’ambiente, dei prodotti e dei consumatori finali.

Alla manifestazione parteciperanno vignaioli artigianali provenienti da tutta Italia  produttori di vini biologici, biodinamici e naturali.

Il requisito essenziale per la partecipazione alla manifestazione è la certificazione (o un’autocertificazione nel caso di vini naturali, ovvero ottenuti unicamente mediante fermentazioni spontanee, senza lieviti o batteri aggiunti) attestante l’appartenenza dei vini ad una di queste categorie.

Giocherà in casa il vino rosso che nasce nelle campagne circostanti la sede della manifestazione: lo Sgurbat (“corvo” in dialetto brianzolo e nomignolo affibbiato ai cittadini di Biassono), messo a dimora nel 2012 e degustato per la prima volta due anni dopo in occasione della festa patronale di San Martino.

Negli stand di  Vinissimo potranno accedere solo i visitatori maggiorenni in possesso del biglietto di ingresso ai quali verranno consegnati un calice e una tracolla per la degustazione libera dei vini in esposizione.

Il biglietto di ingresso costerà 10 euro.

In collaborazione con Slow Food Monza e Brianza sarà dato spazio, nell’antistante piazza Italia, ad alcune realtà gastronomiche locali di eccellenza che promuoveranno le loro specialità. In questa area l’accesso al pubblico sarà libero.

Sono previsti laboratori per bambini gratuiti con prenotazione obbligatoria.

Inoltre, nelle due giornate saranno organizzati incontri, lezioni, workshop e momenti di approfondimento legati alle tematiche specifiche della manifestazione ad ingresso gratuito.

La manifestazione si svolgerà sabato 12 maggio dalle 10 alle 20 e domenica 13 maggio dalle 10 alle 19 a Villa Verri, in piazza Italia a Biassono. In caso di pioggia è previsto il trasferimento al palazzetto dello sport in via Parco, 51/57.

Print Friendly, PDF & Email