Benessere e Salute News

Strabismo, 300 specialisti a Como per un congresso

StrabismoOltre 300 specialisti, medici oculisti e ortottisti, nei giorni 8 e 9 aprile arriveranno al Centro Congressi dello Sheraton Lake Como Hotel di Como per il decimo Congresso Nazionale dell’ A.I.S. Associazione Italiana Strabismo, nata nel 1998 per volere del prof. Emilio Campos di Bologna, con lo scopo di diffondere la conoscenza medica nella gestione e nella terapia dello strabismo.

banner promotori

Il programma scientifico vede coinvolti i più importanti nomi della strabologia nazionale, sia medici sia ortottisti, che si confronteranno sulle tecniche diagnostiche, gestionali e terapeutiche dei pazienti affetti da strabismo.

Il Congresso è organizzato in qualità di Responsabile Scientifico dal Andrea Piantanida, medico oculista che svolge la sua attività presso il Centro Oculistico Lariano di Cernobbio dal lui fondato e diretto, e che fa parte del consiglio direttivo dell’A.I.S.

Associazione Italiana Strabismo“Ancora oggi lo strabismo risulta una patologia non molto conosciuta dalla categoria oculistica e pochi purtroppo sono i colleghi che se ne occupano – sostiene il dottor Piantanida – Il mio intento è quello di sollecitare una maggior attenzione verso una categoria di pazienti che non trova soluzioni ai propri problemi per mancanza di punti di riferimento. Ho cercato di coinvolgere i più importanti nomi italiani proprio con lo scopo di permettere sia ai giovani colleghi medici oculisti sia ai giovani ortottisti di avere una due giorni scientifica di altissimo livello – continua Piantanida – Sono molto soddisfatto per l’alto numero di adesioni che abbiamo raggiunto ed anche per l’interesse che il congresso ha suscitato oltre confine: ci aspettiamo infatti anche una rappresentanza numerosa di colleghi svizzeri.”

Il programma del  congresso – accreditato per l’assegnazione dei crediti formativi annuali di aggiornamento per la professione sanitaria – si presenta estremamente interessante per gli addetti ai lavori in quanto affronterà le più recenti novità nella gestione clinica e chirurgica dello strabismo al fine di fare il punto della stato dell’arte, spaziando dalle tecniche diagnostiche di base fino alle più raffinate tecniche chirurgiche: è prevista infatti anche una sessione congiunta con chirurghi oftalmoplastici e chirurghi maxillo facciali.

“E’ la prima volta che questo accade – conclude Andrea Piantanida – Credo infatti che al giorno d’oggi le discipline mediche debbano interagire tra di loro e solo un confronto scientifico allargato ad altre categorie consente di trovare le soluzioni migliori da seguire nei casi complessi.  Al Congresso è stato inoltre affiancato un corso con esercitazioni pratiche, sulle tecniche diagnostiche proprio dedicato ai giovani in modo da consentire agli stessi di affrontare la soluzione dei problemi che si trovano nella pratica ambulatoriale quotidiana. Organizzare un congresso di tal genere comporta molti sforzi sia organizzativi sia economici” conclude il dr. Piantanida “ed è per questo che mi sento in dovere di ringraziare tutti coloro che hanno contribuito col loro aiuto: colleghi oculisti, ortottisti e le aziende sponsor”.

Il congresso di Como ha ottenuto il patrocinio della Società Oftalmologica Italiana, della Regione Lombardia,  dell’Ordine dei Medici di Como e del Comuni di Como.

 Info –   Segreteria Organizzativa e Provider ECM

            Expopoint – Telefono 031 748814

            Elena Monti – elenamonti@expopoint.it – mobile 335438812

Ti piace?