Sport

Sogno di una notte di mezza estate, Juve-Monza di Coppa con CR7

VENUS_newClasseA

Superato di misura (1-0), ma meritatamente, il Matelica, squadra marchigiana giunta seconda nell’ultimo campionato di serie D, il Monza avanza al secondo turno della Coppa Italia Frecciarossa Cup, quella più prestigiosa, per intenderci, e si appresta ad affrontare, allo stadio Euganeo, domenica prossima 5 luglio, con inizio alle ore 20.30, il Padova, neopromosso in serie B. La vincente sfiderà, poi, in Emilia, il Bologna, domenica 12 agosto. E qui comincia il sogno di queste notti afose. Al quarto turno preliminare, mercoledì 5 dicembre, dovrebbe, infatti, esserci, sempre in trasferta, il Crotone, retrocesso rocambolescamente tra i Cadetti, e, in caso di clamoroso accesso agli ottavi di finale, mercoledì 13 gennaio, il calendario di Coppa prevede niente meno che la pluriscudettata Juventus di Cristiano Ronaldo, all’Allianz Stadium di Torino. 

Qualche precedente c’è stato, sempre in Coppa Italia, amichevoli a parte. E per un paio di volte è pure finita in parità. Nel secolo scorso però.

Ma torniamo con i piedi sulla terra. Con una rete del neoacquisto Barba il Monza ha piegato, domenica scorsa, un combattivo ed ammirevole Matelica, offrendo una prova positiva, nonostante il caldo disumano, importanti assenze ed una preparazione ancora approssimativa. Pochi rischi in difesa, reparto già convincente lo scorso torneo, apprezzabili trame a centrocampo, con il nuovo aggiunto Barba già in buona evidenza, al fianco di un buon Tomaselli, e pericolose conclusioni in prima linea, dove D’Errico, Cori, uscito, poi, nella ripresa per una lieve distorsione, e Ponsat, in odore di partenza dalla Brianza, non hanno, però, brillato, come in altre occasioni.

A Padova, mancheranno Sacha Cori ed Otelè Nnanga, il promettente diciottenne centrocampista francese, nuovo acquisto biancorosso, nato in Camerun nel gennaio del 2000, con l’ultima stagione giocata per la formazione under 19 della città di Jules Verne, vittima, pure lui, di una distorsione alla caviglia, procurata in allenamento la scorsa settimana. All’Euganeo, ci sarà, invece, per l’esordio ufficiale, Reginaldo Ferreira da Silva, noto calciatore brasiliano, con passaporto italiano, apprezzato, in passato, anche nella nostra serie A, transitato dal Treviso alla Fiorentina, dal Parma al Siena, dalla squadra giapponese dello JEF United al Vasco de Gama, dopo un breve ritorno con i bianconeri toscani, dalla Sambenedettese alla Paganese ed infine, dal Trapani alla Pro Vercelli. Il trentacinquenne giocatore, autentica seconda punta, dotata di particolare senso della posizione, gioca, prevalentemente, sull’estrema sinistra, ma può essere anche utilizzato come prima punta, avendo un buon fiuto del gol. Per la gara d’esordio al Brianteo, era assente per piccoli problemi burocratici, legati al suo transfer.

L’allenatore del Monza Zaffaroni

‘’Contro il Matelica, squadra che presentava non poche insidie per noi – ha spiegato l’allenatore Zaffaroni –  i miei ragazzi hanno offerto una buona prestazione. Sono stati essenziali, realizzando il gol che ci ha permesso di superare il turno e non hanno concesso grandi occasioni agli avversari per pareggiare. Non posso che essere soddisfatto, considerando, anche, il tanto lavoro che ancora ci aspetta, per migliorare il tutto. Mi spiace per Cori, che salterà la gara di Padova e perderà, così come Nnanga, giorni importanti d’allenamento. In compenso, con ogni probabilità, sarà della partita Reginaldo che, da quando è giunto in Brianza, non ha saltato neppure un allenamento e si sta preparando davvero bene per il campionato. Domenica giocheremo in Veneto, contro una formazione importante e cercheremo di vincere, per passare il turno e fare più strada possibile in coppa. Il nostro obiettivo sarà, per tutta la stagione, sempre quello di fare risultato, in ogni occasione e contro qualsiasi squadra. A Padova, penso di applicare un certo turnover, per permettere, anche, ad altri giocatori, sin qui poco impegnati, di mettere minuti di gioco nelle gambe. Per quanto riguarda il mercato, considerando la ‘rosa’ a disposizione, al momento, nettamente insufficiente per affrontare, in modo egregio, un campionato impegnativo, come quello di sere C, chiedo certamente un difensore di peso, un attaccante in grado di fare gol con una certa facilità ed un centrocampista duttile, da utilizzare, in caso di bisogno,  in diverse parti del campo’’.

Padova-Monza, domenica 5 agosto secondo turno di Coppa Italia

I biglietti relativi al Settore Ospiti dello Stadio Euganeo, dove domenica 5 agosto, con inizio alle ore 20,30, si giocherà il match della Coppa Italia Frecciarossa Cup Padova-Monza, sono in vendita sino alle ore 19,00 di sabato 4 agosto, presso i punti vendita del circuito LISTICKET (elenco consultabile su www.listicket.com) oppure direttamente sul sito www.listicket.com al prezzo unico di € 9,00 (+ commissioni) – ingresso gratuito per i nati dal 1/1/2005 (senza biglietto ma esibendo un documento).

Il giorno della gara non sarà possibile acquistare biglietti per il Settore Ospiti.

La Tessera del Tifoso non è obbligatoria, ma i residenti nella Provincia di Monza Brianza dovranno, obbligatoriamente, acquistare il biglietto per il Settore Ospiti (Curva Nord).

Monza 1912, prosegue al Monzello la campagna abbonamenti

Presso il Centro Sportivo Monzello di via Ragazzi del ’99, proseguono, frattanto, le sottoscrizioni degli abbonamenti, nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì 10.00-13.00 / 15.00-19.00 e il sabato 10.00-13.00 (chiusura il 13,14, 15 e 16 agosto).

Alla sottoscrizione dell’abbonamento, sarà necessario presentare la carta di identità in corso di validità, il codice fiscale e, per gli abbonati 2017/’18,  la vecchia tessera.

Prezzi abbonamenti:

TRIBUNA VIP 300 € / ridotto 250 € / under 14 10 €

TRIBUNA 200 € / ridotto 170 € / under 20 100 € / under 14 10 €

CURVA SUD 100 € / ridotto 80 € / under 20 50 € / under 14 10 €

Il campionato di Serie C partirà domenica 26 agosto ed il Monza, considerando i problemi legati allo svolgimento del GP d’Italia di F1 della domenica successiva, giocherà, sicuramente, in casa.

Martedì 7 agosto era il giorno fissato per la presentazione dei gironi e dei calendari della Serie C 2018/19. La Lega Pro ha comunicato, però, che l’evento è stato rinviato a data da destinarsi (si parla del 22 agosto, come nuova possibile scadenza).  Causa, come si legge nel comunicato ufficiale, “elevato numero di procedimenti, a tutt’oggi, pendenti dinanzi alla Giustizia Sportiva, il cui esito influisce, inevitabilmente, su questa Lega, oltre allo scenario, a dir poco incerto, in ordine alle società che andranno ad integrare l’organico del Campionato Serie C”.

Già lunedì 6 agosto, però, il Consiglio Direttivo si riunirà e, con ogni probabilità, dovrebbe fornire qualche indicazione sulle date in merito alla suddivisione dei raggruppamenti e sulla stesura dei calendari.

Enzo Mauri

Print Friendly, PDF & Email