Sport

Risotto al Gorgonzola per il Monza, Volley OK e hockey KO

Brianzacque

A Monzello meglio non fare più alcun cenno alla serie B e concentrarsi sui play off, senza perdersi nella rete web, ma puntando bene alla rete, quella sul campo. Che la presentazione del nuovo sito internet, con tanto di velleitari accenni alla Cadetteria, fosse in qualche modo prematura lo avevamo lasciato intendere in un nostro “goliardico” racconto di qualche giorno fa, ma certo non ci aspettavamo l’esito nefasto di Gorgonzola, dopo la sosta di campionato che pare aver definitivamente inceppato certi meccanismi tecnici e pure la mira. 

I bagaj di Zaffaroni hanno combinato un bel risotto, uscendo ben “mantecati” dal campo della Giana Erminio, formazione che ci ha sorpreso e con la quale rischiamo pure di ritrovarci a competere per accedere ai play off. Una sconfitta che non ci voleva proprio, perché ridimensiona i biancorossi e forse tarpa le ali ad alcune loro velleità. La vittoria manca da tempo e siamo lontani da quella fluidità di gioco e spensieratezza messa in campo a inizio torneo dai ragazzi di mister Zaffa. Insomma, è calato il gelo a Monza, non solo per un fattore meteorologico, ma per una questione di classifica: 21 punti sono oggi davvero pochini e se ci guardiamo alle spalle non siamo poi nemmeno tanto lontani dalla coda della classifica, relegati, per il momento si spera, ad un 12° posto che mette ansia, incutendo anche timori. Insomma, bisogna rimboccarsi le maniche e non distogliersi dall’obiettivo primario che rimane la matematica salvezza. Poi tutto il resto verrà buono, senza voli pindarici ma solo voli nella rete, quella a maglie. Per fare i fighi nel web c’è tempo. 

c.g.

Marco Zaffaroni, mister biancorosso alle prese con un'involuzione della sua squadra

Marco Zaffaroni, mister biancorosso alle prese con un’involuzione della sua squadra

Risultati contrastanti nel week end per le principali squadre brianzole di calcio, hockey su pista e volley , impegnate nei loro rispettivi campionati.

Passa, in casa, proprio contro il sin qui osannato Monza 1912, in un derby a senso unico, la sorprendente Giana Erminio di Gorgonzola, che fa cadere i ragazzi di Zaffaroni sotto il peso di 3 ‘pere’ a 0 e si inserisce di prepotenza,  dopo un avvio di stagione alquanto deludente ed incerto, in quella zona play off occupata prima della gara allo stadio Comunale dai rivali biancorossi. Vincono entrambe, alla Candy Arena, le squadre del Vero Volley, contro avversari di rango e perde a 67 secondi dalla fine della gara, contro il Forte dei Marmi in terra di Toscana, il TeamServiceCar Monza, autore, comunque di una prova gagliarda. In serie B il Monza Roller esce invece malissimo dal PalaCastellotti di Lodi.

Non fa decisamente bene la sosta ai biancorossi del calcio, che, al rientro, incassano dalla Giana Erminio un perentorio ed inatteso 3 a 0. Tanto di cappello agli uomini di Albè, più che un allenatore, un vero e proprio educatore, partito dagli oratori e dalla Terza Categoria ed arrivato, a 67 anni, dopo una milizia pluriennale nella società di Gorgonzola, ad essere considerato uno dei tecnici più apprezzati della terza serie. Campanello d’allarme, invece, per il gruppo di Zaffaroni, lontano dalla vittoria ormai da troppo tempo, con un’involuzione di gioco e di risultati preoccupante, che lo porta fuori dai play off, traguardo che sembrava alla portata dopo lo splendido avvio di stagione e nonostante l’obiettivo di salvezza dichiarato a gran voce dal presidente Colombo e dai suoi più vicini collaboratori.

HRC Monza: Batista in slalom

HRC Monza: Batista in slalom

Nell’hockey, si sa, le partite finiscono, davvero, mai prima del cinquantesimo minuto e del suono della sirena. L’ha potuto appurare, suo malgrado, un TeamServiceCar Monza in costante crescita, che stava proprio per uscire indenne dalla pista di Forte dei Marmi, impresa finora riuscita solo al  Trissino, contro una delle pretendenti di diritto allo scudetto. Nella prima frazione, il quintetto di Colamaria, in vantaggio con Zucchetti, viene prima raggiunto dal B&B Service con Motaran e poi superato dallo stesso con Cinquini su rigore, ma riesce ad andare al riposo sul 2 a 2, grazie ad una rete di Martinez. La ripresa inizia con Batista che porta nuovamente avanti gli ospiti, dando il via ad un avvincente botta e risposta, culminato con la decisiva marcatura di Pagnini a 67’’ dalla conclusione della gara che fissa il risultato sul 5 a 4 per i toscani.

In classifica i biancorossoazzurri, quinti prima della trasferta in Toscana, perdono una posizione, restando, però, in piena zona playoff e tenendo a distanza di sicurezza gli ultimi posti, attualmente occupati da Correggio e Giovinazzo. Ad attendere i brianzoli nei prossimi due turni di campionato, in programma il 12 ed il 16 dicembre, ci saranno le sfide al PalaRovagnati di Biassono con Valdagno e Thiene, contro le quali serviranno punti preziosi, anche per cercare di giungere al termine del girone d’andata nelle prime otto posizioni, che permetteranno la disputa della Coppa Italia 2018.

La festa per la vittoria nel derby cittadino è durata solo due giorni e in serie B di hockey pista il Monza Roller 2017 cade malamente al PalaCastellotti di Lodi di fronte a una compagine indubbiamente superiore sia per tecnica che per esperienza. Il Roller Lodi, del resto, è da diversi anni che lotta per la promozione in Serie A2.

Monza Roller (ph Rovasi)Che è una serata storta lo si capisce nei primi 11’, quando i biancazzurri subiscono 4 gol praticamente in altrettanti tiri. Le squadre sono entrambe ben schierate, ma quando c’è da buttarla dentro i giallorossi sanno cosa fare. La rete dell’allenatore-giocatore Luca Marchini è solo un fuoco di paglia. I padroni di casa realizzano altri due gol prima della fine del tempo e due addirittura nel primo minuto della ripresa, a dimostrazione che la testa dei ragazzi monzesi è rimasta negli spogliatoi, non del PalaCastellotti, ma del PalaRoller. Solo all’ottavo “schiaffo” qualcuno si “sveglia” portando a termine dignitosamente la gara. In vista del derby brianzolo di sabato prossimo col CSA Agrate (alle ore 18 al PalaRoller, in via Tommaso Campanella 2) è necessaria ritrovare la giusta mentalità, la giusta determinazione, la giusta concentrazione, quelle che hanno permesso la vittoria contro il Monza B.

Saugella Team Monza 2017Una serata magica, invece, quella scritta domenica sera dal Saugella Team Monza, davanti agli oltre 2000 spettatori della Candy Arena. Ortolani e compagne si fanno un regalo di Natale anticipato, imponendosi in rimonta al tie-break (3-2) contro le campionesse d’Italia in carica della Igor Gorgonzola Novara, nella nona giornata di andata della Samsung Galaxy Volley Cup Serie A1 femminile 2017-2018. Un regalo doppio, visto che coincide con il secondo successo consecutivo della stagione e con la prima vittoria sulla compagine piemontese, autentica ‘bestia nera’ della squadra del Consorzio Vero Volley in queste due stagioni nella massima serie. Risultato dal sapore più che speciale per le ragazze di Luciano Pedullà, considerato che nessuna squadra, in questa stagione, era mai riuscita  ad avere la meglio sulle novaresi.

‘’Finalmente – dichiara a fine partita Serena Ortolani, schiacciatrice del Saugella Team Monza – abbiamo espresso la nostra pallavolo, ma soprattutto il nostro carattere. Contro le campionesse d’Italia abbiamo dimostrato che questo gruppo ha tanta voglia di fare bene e, soprattutto, ha qualità per poter dire la sua in campionato. Ci abbiamo creduto fino alla fine della gara e, per questo, meritiamo di portarci a casa questi due importantissimi punti. Sono felice di essere stata giudicata la migliore giocatrice in campo,  ma la cosa più importante è che abbia vinto la nostra squadra. Dobbiamo continuare così!’’.

Il ricco week end per il Vero Volley Monza era iniziato, meno di 24 ore prima, sempre alla Candy Arena, con la vittoria dei colleghi maschi del Gi Group contro la coriacea Taiwan Excellence Latina per 3-1.

Ci voleva, proprio, l’atmosfera del sabato sera, con il caldo pubblico di casa della Candy Arena, affollata da oltre 1600 spettatori, per spezzare il trend negativo delle ultime uscite del Gi Group Team Monza. E così, dopo tre stop consecutivi, la squadra di Falasca torna a sorridere, facendo suoi tre punti d’oro, nella decima giornata di andata della SuperLega UnipolSai.

‘’Abbiamo iniziato la gara molto bene – spiega, al termine dell’incontro, Donovan Dzavoronok, schiacciatore del Gi Group Team Monza – . Volevamo e dovevamo vincere e potevamo chiudere la pratica sul 3-0, visto come si erano messe le cose anche nel terzo set, ma, alla fine, quello che conta è che abbiamo fatto nostri i tre punti in palio. Spero che questo successo ci possa dare serenità e morale per affrontare al meglio gli appuntamenti in programma prima della fine dell’anno. Siamo un bel gruppo e possiamo decisamente fare bene anche in futuro’’.

a cura di Enzo Mauri 

Print Friendly, PDF & Email
Ti piace?